A cura di Ramesh S. Balsekar

Ramesh S. Balsekar, nato a Bombay il 25 Maggio 1917, ha studiato in Inghilterra all’Elphinstone College e si è laureato in Economia alla London School. Ha lavorato per trentasette anni presso la State Bank of India, di cui è poi divenuto Presidente pochi anni prima di andare in pensione nel 1968. Si è sposato e ha condotto una normale vita di famiglia. Ha iniziato a insegnare nel 1982 e da allora ha guidato seminari negli Stati Uniti e in Europa; la porta della sua casa di Bombay è sempre stata aperta a tutti i ricercatori di Verità, senza distinzione alcuna. Avendo raggiunto una profonda capacità di comunicare la comprensione dei concetti non dualistici, li ha elaborati con estrema chiarezza comparandoli a quelli del suo Maestro, Nisargadatta Maharaj, del Buddha e di Ramana Maharshi.



Nisargadatta Maharaj (al secolo Maruti Kampli) nasce nel 1897 a Mumbai. Il padre lavora prima come domestico a Mumbai, poi come piccolo coltivatore nel distretto di Ratnagiri, nel Maharashtra. Cresciuto secondo la cultura tradizionale indù, Nisargadatta a diciott’anni perde il padre e si trasferisce a Mumbai, dove assieme al fratello apre una manifattura e vendita di bidi (le tipiche sigarette indiane fatte a mano, avvolte in una foglia di tendu). Con gli anni l’attività cresce, arrivando a contare otto negozi. Nel 1924 si sposa e dal matrimonio nascono quattro figli. A trentatré anni conosce il suo maestro, Sri Siddharameshwar Maharaj. Poco dopo consegue l’illuminazione e assume il nome di Nisargadatta Maharaj. Dopo un periodo di vagabondaggi tra i luoghi santi dell’India, torna a casa, dove rimane a dialogare con chiunque lo raggiunga fino al 1981, anno in cui lascia il corpo.
Ordinato per