Intervista al dottor Luigi Torchio 0
in Dieta e alimentazione Luigi Torchio

Intervista al dottor Luigi Torchio

Intervista al dottor Luigi Torchio, autore di Sai Baba parla di alimentazione e salute, che ci parla dei problemi e delle incoerenze della nostra dieta, indicandoci alcuni semplici consigli per un’alimentazione più sana ed equilibrata.

Uno degli aspetti più interessanti della sua attività è la fusione che lei ha operato tra le attuali conoscenze e le antiche dottrine. Come e perché ha portato avanti questo approccio?
Io parto dal presupposto che deve essere usato tutto ciò che cura, in particolar modo se gli effetti collaterali sono minimi o assenti. Penso che sia dovere del medico utilizzare tutte le antiche conoscenze, anche provenienti da culture diverse e unirle alla moderna medicina per aiutare l’umanità a sconfiggere le malattie. In quest’ottica il medico deve integrare abilmente le terapie, potendo utilizzare contemporaneamente i rimedi naturali e le cure farmacologiche.

Nel suo libro lei sottolinea come anche nel mondo occidentale l’alimentazione spesso non sia equilibrata o addirittura presenti carenze e squilibri (in opposizione alla denutrizione dei paesi poveri). Può spiegarci questo apparente paradosso?
L’attuale alimentazione della popolazione occidentale è caratterizzata un eccesso di calorie, proteine e grassi animali a cui si aggiunge la tendenza a consumare cibi provenienti da lavorazioni industriali, con aggiunta conservanti e inquinati da additivi chimici.  Inoltre si consuma poca frutta e verdura fresche, con la conseguenza di avere carenza di fibre, vitamine e antiossidanti naturali.

Questo è vero in particolare per le diete, che hanno spesso solo funzione estetica e non tengono conto dei reali bisogni dell’organismo. Come difendersi da questo problema?
Questo è il risultato di un mondo che guarda solo all’estetica, nel quale i frutti sono grandi e belli ma privi di sapore e nutrimento, nel quale l’uomo preferisce le cure estetiche e il silicone alla saggezza dei tempi antichi. E necessario fermarsi e ritornare indietro per recuperare quello che abbiamo perso.

Un aspetto a volte trascurato di cui lei sottolinea l’importanza è il “come” si mangia, cioè che comportamenti vanno tenuti o evitati a tavola. In che modo influenzano il modo in cui assimiliamo il cibo e gli effetti che esso ha su di noi?
Il cibo interagisce con il suo aspetto, i suoi aromi, i suoi colori con i nostri sensi e va assaporato con la massima concentrazione per facilitarne la digestione. Con un po’ di attenzione possiamo sentire cosa ci fa bene, senza trascurare il fatto che tutti i cibi hanno un effetto fisico e psicologico. Infatti le numerosissime malattie, ma anche l’aggressività, l’inquietudine, l’intolleranza e  le difficoltà di concentrazione sono spesso legate alla cattiva alimentazione.

Lei mette in luce anche il fatto che l’alimentazione è così importante che se trascurata può diventare addirittura causa di malattia. Rispetto alle nostre abitudini alimentari questo cosa comporta?
Occorre prendere consapevolezza che la corretta alimentazione è prevenzione e cura e che  le abitudini sbagliate possono, con un minimo sforzo, essere sostituite da altre più idonee al mantenimento di una buona salute.

Il fatto di vedere la malattia come un segnale dei nostri errori, un’esperienza che ha un significato che va interpretato, a livello medico per lei cosa comporta?
Ciò significa che da un lato siamo responsabili di ciò che ci accade, dall’altro che, modificando gli errati comportamenti, la guarigione è alla nostra portata, permettendoci in molti casi di evitare l’abuso di farmaci.

Lei parla di “guarigione permanente”: che cosa significa? In questo caso la medicina allopatica e l’ayurveda che tipo di approccio hanno al problema?
Ogni sintomo è un messaggio che ci manda il corpo. Le cure che reprimono i sintomi con l’utilizzo sconsiderato dei farmaci possono spesso portare alla cronicizzazione delle patologie. Le antiche dottrine, in particolar modo la medicina ayurvedica, considerano l’uomo come unità indissolubile di corpo, mente e anima: la consapevolezza e il risoluzione dei nostri errori alimentari, dei conflitti e dei problemi psicologici che stanno alla base delle malattie può invece condurci alla guarigione completa.

Infine, il cibo e la salute come influenzano la nostra spiritualità?
La ricerca spirituale presuppone un corpo sano, libero dalle sofferenze fisiche e una mente stabile. Tutto ciò che va a perturbare questo equilibrio ostacola il progresso spirituale. Per questo il vero ricercatore spirituale deve curare molto l’alimentazione e ricercare una salute stabile. A questo scopo può essere molto utile praticare lo yoga, una completa filosofia di vita che risponde a queste esigenze: posizioni (asana) per mantenere salute ed elasticità del corpo, controllo della mente attraverso il respiro e la meditazione, igiene interna ed esterna del corpo, corrette abitudini di vita e comportamento, procedure di depurazione, utilizzo di erbe e trattamenti personalizzati.

Lettura consigliata:

 

 

 

Disponibile anche in EBOOK!

 

Redazione

Summary
Intervista al dottor Luigi Torchio
Article Name
Intervista al dottor Luigi Torchio
Description
Intervista al dottor Luigi Torchio, autore di Sai Baba parla di alimentazione e salute, che ci parla dei problemi e delle incoerenze della nostra dieta, indicandoci alcuni semplici consigli per un'alimentazione più sana ed equilibrata. Uno degli aspetti più interessanti della sua attività è la fusi...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

Frullati estivi per un pieno di energia

L’intolleranza al glutine nei bambini

Ricette: i piselli

Ricette vegetariane per la dieta Dukan

Come prepararsi al digiuno

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

Ricette: l’arancia

Ricette: il cavolfiore

Soia Edamame: buona, salutare e rigorosamente italiana

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

Storica decisione dello IARC: le carni rosse lavorate sono cancerogene come l’amianto

L’allattamento al seno può contribuire allo sviluppo emotivo e sociale del bambino

La quinoa: ricette dolci

La quinoa, superalimento con una marcia in più

Siamo tutti disidratati?

Ricette: il pomodoro

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Ricette: la carota

Gli inganni dell’industria alimentare: l’olio di palma

Il cioccolato: gusto e salute

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (terza parte)

Ricette: i ceci

Ricette: lo zenzero

Ricette: l’aglio

Consigli per la salute: difendersi dal caldo estivo con la fitoterapia, a cura di Luigi Torchio

Come far mangiare le verdure ai bambini

Zenzero – recensione su EcoCoaching

Ricette: L’ananas

Ricette: la banana

Bambini e alimentazione veg: imparare ad apprezzare nuovi sapori

Intestino sempre in forma

Ricette: funghi curativi

Caffè: amico o nemico?

Ricette: il sedano

Il tè di gelsomino e la circolazione del Qi

Ricette: il radicchio

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

Disintossicazione d’autunno

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

Raw food: il crudismo, delizioso amico della linea

Il digiuno, un incontro con se stessi

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

Salute e longevità: i segreti dei “popoli centenari”

Goji, la bacca dalle straordinarie proprietà terapeutiche

Ricette: Il miele

Ricette: gli asparagi

Ricette: le fragole

Una giornata del cavolo (riccio, però)

Le diete iperproteiche: servono o no?

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Le intolleranze alimentari, conferenza di Alessandro Targhetta

Ricette: La castagna

Ricette: il mais

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

Dimagrire con l’intestino

Cellulite addio: un occhio all’alimentazione

Bicarbonato di sodio: carta di identità

La salute passa anche dalla lingua – parte II

Ricette: gli spinaci

Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita: Stefano Momentè a SANA 2015

I germogli: perché consumarli e che benefici hanno

Frutta e semi oleaginosi, un concentrato di energia

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

L’eccezionale ricchezza nutritiva del lievito di birra

L’importanza della vitamina B12 per adulti e bambini veg

Intervista a Pierre Dukan – parte I

La curcuma, una spezia-farmaco?

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

Troppi antibiotici nel nostro corpo: mangi carne e ingerisci antibiotici

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

Come preparare il latte di riso in casa

Ricette: La pera

L’aglio, alleato della nostra salute

Perché mio figlio ha bisogno di una dieta vegetale e integrale? Conferenza di Nicla Signorelli

Il sale marino, elisir di lunga vita

I benefici delle verdure fermentate: preparare i crauti

Lo zucchero, un dolce veleno

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Scelte alimentari autorizzate

La salute a tavola: i superalimenti

Ricette: moringa, il superalimento degli dei

Ricette: la colazione vegan

Una giornata “fruttaliana”

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

Vegan senza glutine: Maria Alessandra Tosatti e Francesca Gregori a SANA 2016

Ricette: La noce

Ricette: le mandorle

Diventare vegani: a ciascuno la sua ricetta!

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

Ricette: le fave

Ricette senza glutine: focaccia alle olive

Vegan e senza glutine: è possibile?

Ricette: la barbabietola

Le otto cure rivitalizzanti – recensione su Bottega Scriptamanent

Ancora uno… e poi basta – recensione su L’angolo del personal coaching

Ricette: la rucola

Carciofo crudo tutti i giorni per combattere la stanchezza e depurare

Consigli per la salute, di Luigi Torchio: un aiuto dalla fitoterapia per dimagrire

Dieta vegana: salvaguardi la salute, riduci l’inquinamento, rispetti la natura e gli animali

Come conservare la nostra salute

Sesso, desiderio e alimentazione: 6 stimolanti naturali

Tutte le virtù della moringa

Ricette: il prezzemolo

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

Ricette: l’albicocca

Intervista a Pierre Dukan – parte II

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

Ricette: il melograno

Vegetarianismo: Carne insostituibile? Gli italiani non la pensano così!

La clorofilla: un’alleata per la salute

Ricette: la menta

Intolleranze alimentari: il ruolo di frumento e latticini

Proteine vegetali, proteggono l’apparato cardiovascolare

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

Ricette: il carciofo

Ricette: il porro

Il latte fa male?

Formaggi vegan fatti in casa

I formaggi vegan: presentazione e show cooking

Il magico mondo delle spezie

La birra, protagonista del Saint Patrick’s Day

Ricette: i fagioli

Ricette: La melanzana

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

L’acrilammide, un veleno nascosto

Ricette: la patata

Ricette: l’uva

Ricette: il finocchio

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

Ricette: il peperone

La salute passa anche dalla lingua – parte I

Intervista a Pierre Pellizzari

In forma per l’estate, senza dieta!

Ricette: la mela

L’importanza dei metodi di cottura

Il colesterolo: amico o nemico?

Ricette: il miglio

La dieta metabolica: come e perché

La crusca di avena – recensione su EcoCoaching

Ricette: la cipolla

Ricette: La zucchina

Regole e consigli per essicare al meglio frutta e verdura

Ricette: l’orzo

La dipendenza alimentare, una fame compulsiva

Alimenti fermentati per conservare i valori nutrizionali del cibo

Ricette: il sesamo

I pesticidi in frutta e verdura d’importazione

Ricette: il basilico

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.