Pulizie naturali: LA CUCINA

Pulizie naturali: LA CUCINA

Ecco alcune ricette per iniziare una panoramica su un nuovo modo di pulire la casa, sicuramente più salutare (sfrutta le proprietà pulenti di sostanze come il bicarbonato o l’aceto, le sostanze usate dalle nostre nonne… con successo per anni, assolutamente non tossiche!); più economico (si basa su prodotti di facile reperibilità e dal costo contenuto e contribuisce a ridurre l’uso e lo spreco di contenitori e imballaggi); e infine più ecologico, perché riduce o elimina la dispersione di prodotti nocivi nell’ambiente. Iniziamo dalla cucina.

Miscela per i piatti
I liquidi per lavare i piatti sono progettati per allettare il consumatore con le loro stimolanti note di limone. Non si tratta solo di una trovata pubblicitaria: gli oli degli agrumi sono anche dei naturali sgrassanti. Ecco una ricetta che ne sfrutta le proprietà senza gli ingredienti aggressivi e nocivi dei detersivi tradizionali.
– sapone di Marsiglia liquido
– 20 gocce olio essenziale di lime
– 10 gocce olio essenziale di arancio dolce
– 5 gocce estratto di semi di pompelmo
Riempite di sapone di Marsiglia (diluitelo secondo le istruzioni, se lo usate concentrato) un flacone di plastica da 660 ml con tappo dosatore. Versate gli oli essenziali. Agitate il flacone prima dell’uso. Versate nell’acqua dei piatti uno o due cucchiai di liquido, quindi lavate come d’abitudine.

Polvere detergente alle spezie per lavello
– 1 tazza bicarbonato di sodio
– 3 cucchiaini cannella macinata
– 3 gocce olio essenziale di legno di cedro o di arancio dolce
Mescolate tutti gli ingredienti in un recipiente a chiusura ermetica e agitate con cura per amalgamarli. Spargetene una piccola quantità nel lavello e strofinate con una spugna umida. Sciacquate bene.

Detergente al fresco profumo di limone
Questa soluzione è ottima per frigoriferi e fornelli. Gli elettrodomestici in cucina accumulano sporcizia a causa dei grassi e degli odori. E non dimentichiamo le ditate! Ecco un prodotto per pulire gli elettrodomestici senza graffiarne le superfici, che si può creare in grandi quantità, riponendolo in spruzzatori di plastica.
– 1 cucchiaino sapone di Marsiglia liquido
– 1/8 tazza aceto di vino bianco
– ¼ tazza succo di limone
– 2 tazze acqua
– 6 gocce estratto di semi d’agrume
– 4 gocce olio essenziale di limone, arancio o eucalipto
– 1 cucchiaino di borace
Versate tutti gli ingredienti in uno spruzzatore di plastica. Agitate bene prima dell’uso. Spruzzate in abbondanza sulle superfici dell’elettrodomestico e pulite con una spugna o un panno umidi. Asciugate con uno strofinaccio o una salvietta.

Lo sapevate?
Gli anelli cromati che circondano le piastre elettriche e i frangifiamma sui fornelli a gas con il tempo accumulano unto e incrostazioni di cibo. Potete lasciare queste parti in ammollo in una soluzione di una tazza di bicarbonato, mezza tazza d’aceto e dalle quattro alle sei gocce di un olio essenziale a scelta. Con una paglietta metallica fine o un vecchio spazzolino eliminate lo sporco dagli interstizi.

Letture per approfondire:

 

 

 

Più natura in casa è disponibile anche in EBOOK!

 

0 comments

Leave your reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.