Il sesso e gli odori

Il sesso e gli odori

Nel trattare pazienti che hanno subito la perdita dell’odorato, lo psichiatra Alan Hirsch, della Fondazione di ricerca e trattamento su gusto e olfatto di Chicago, ha scoperto che quasi il 25% ha sviluppato anche una disfunzione sessuale, a indicare che l’odorato ha un forte impatto sull’eccitazione sessuale.
L’olfatto è il più forte tra i cinque sensi ed è ampiamente coinvolto nella funzionalità sessuale, nel piacere e nell’irritazione. Gli scienziati stanno studiando il concetto di “imprinting olfattivo”, ovvero di alcuni odori associati a particolari ricordi. Ad anni di distanza, un odore può rimandarci a un ricordo molto vivido a cui è legato.
Il sistema limbico profondo ha a che fare sia con l’olfatto che con l’interesse sessuale, due aspetti che vanno a braccetto. Il profumo della cannella cotta, per esempio, è un afrodisiaco naturale per gli uomini. Negli uomini, l’organo sessuale del cervello che reagisce agli ormoni dell’interesse sessuale è due volte e mezzo più grande che nelle donne.
Il dott. Hirsch ha studiato vari odori associati all’interesse sessuale in maschi e femmine. Misurando il flusso sanguigno al pene con un dispositivo simile a un misuratore di pressione da polso, ha scoperto che alcuni profumi o combinazioni di odori attivano il meccanismo dell’erezione più di altri. L’odore combinato di lavanda e torta di zucca è al primo posto: aumenta l’afflusso di sangue al pene del 40%! Altri profumi vincenti sono quelli di ciambelle e liquirizia nera, ciambelle e torta di zucca, ciambelle e lavanda, arancia, pizza al formaggio, roast beef e dolci alla cannella.
Quali funzionano con le donne? Per scoprirlo, il dott. Hirsch ha misurato il flusso sanguigno vaginale con uno speciale strumento di monitoraggio. L’aumento del flusso sanguigno vaginale è un segno di eccitazione sessuale, mentre il minor flusso sanguigno è l’opposto. Ha iniziato misurando la reazione alle colonie maschili. Tutte facevano diminuire il flusso sanguigno vaginale.
Sono pochissimi quelli che indovinano tra il pubblico. Secondo la ricerca del dott. Hirsch, uno degli odori migliori che fanno aumentare il flusso sanguigno vaginale e l’interesse sessuale è quello del talco per neonati. “Talco per neonati!”. Sento le esclamazioni di sorpresa tra il pubblico. “Perché il talco per neonati?”. Il cervello funziona tramite associazioni, ed è per questo che alcuni odori o suoni scatenano sensazioni o ricordi potenti, come il profumo della torta appena sfornata che ci riporta al calore della cucina della nonna quando eravamo bambini. Che cosa associano le donne al talco per neonati? Dolcissimi bimbi che sono appena stati cambiati. Poi, inconsciamente, ne vogliono uno. E così il flusso sanguigno vaginale e l’interesse aumentano!
A dispetto delle ricerche del dott. Hirsch, molte civiltà antiche credevano che i profumi fossero afrodisiaci e alcune recenti ricerche indicano che forse avevano ragione. Romani ed Egizi usavano generose quantità di profumi contenenti muschio, nella fattispecie quello ricavato dalle ghiandole anali dello zibetto etiope. Le ricerche attuali indicano che l’odore del muschio assomiglia molto a quello del testosterone, l’ormone responsabile di una sana libido sia negli uomini che nelle donne.
All’interno di una ricerca sulle essenze condotta presso l’università di Toho, in Giappone, il prof. Shizuo Torii ha dimostrato l’impatto degli oli essenziali estratti da fiori ed erbe sul sistema nervoso. L’eccitazione e la reazione sessuale sono controllate da due parti del sistema nervoso: il sistema nervoso simpatico (SNS), che ci predispone all’azione fisica o alle emergenze, ovvero le cosiddette reazioni acute da stress, e il sistema nervoso parasimpatico (PNS), che stimola il rilassamento.
Nelle persone che hanno bisogno di rilassarsi per essere dell’umore giusto per il sesso si dovrebbe coadiuvare il PNS, mentre per chi ha bisogno di stimoli è meglio agire sul SNS. Il Prof. Torii ha scoperto che il PNS è stimolato dagli aromi di sandalo, maggiorana, limone, camomilla e bergamotto. Il SNS si attiva con i profumi di gelsomino, ylangylang, rosa, patchouli, menta piperita, chiodo di garofano e bois de rose.
Gli afrodisiaci devono essere usati secondo i gusti del singolo individuo, non di categorie generali. Scopri quali aromi sono più seducenti per te. Acquista gli oli essenziali di queste sostanze nei negozi biologici e diluiscine poche gocce in un vettore come olio di oliva o di colza.

Letture per approfondire: Daniel G. Amen, Il cervello in amore

Summary
Il sesso e gli odori
Article Name
Il sesso e gli odori
Description
Nel trattare pazienti che hanno subito la perdita dell’odorato, lo psichiatra Alan Hirsch, della Fondazione di ricerca e trattamento su gusto e olfatto di Chicago, ha scoperto che quasi il 25% ha sviluppato anche una disfunzione sessuale, a indicare che l’odorato ha un forte impatto sull’eccitazion...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche:

Scarpe che parlano
Affascinanti si nasce o si diventa?
Il rilassamento del corpo parte dal viso
A(mare) senza naufragare
Il narcisista: se lo conosci, lo eviti
Loading Facebook Comments ...

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con*

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.