Blog, consigli e libri per il tuo benessere
Scarpe che parlano 0
in Mente Vita di coppia

Scarpe che parlano

Le scarpe… le donne non ne hanno mai abbastanza, gli uomini ne hanno sempre troppe! Moda e passione per lo shopping a parte, tuttavia, nel corteggiamento e nella seduzione tra tutte le cose che indossiamo niente è più espressivo delle scarpe.
Le scarpe, infatti, hanno una forte valenza sessuale: questo segreto messaggio deriva dal curioso fatto anatomico che i piedi e gli organi sessuali sono contigui sulla striscia sensoria del lobo parietale. Dato che la mappatura tattile dei piedi e dei genitali nel cervello è vicina, toccare i primi suggerisce il contatto con i secondi. I piedi sono altrettanto pudichi, sensibili, delicati e sexy, e li esibiamo nelle scarpe come se fossero un nostro oggetto feticistico privato.

Gli esseri umani hanno decorato sandali e calzature dagli inizi del Neolitico, diecimila anni fa. Lo stile delle calzature è fondamentale da sempre e anche oggi le scarpe hanno molto da dire sui vostri obiettivi nel corteggiamento. Le scarpe femminili più seducenti sono quelle che ‘lasciano vedere’. I sandali mettono strategicamente a nudo dita, caviglie, collo o dorso del piede, richiamando l’attenzione sulle piccole ossa, le graziose giunture e i delicati tendini d’Achille. L’occhio maschile viene tentato dalla linea sinuosa e sottile della caviglia che esce da basse scarpe da ginnastica o da scarpe con i tacchi alti, o dalle scarpe aperte davanti che rivelano la divisione tra il primo e il secondo dito del piede.
I sandali da sera, con il tacco e chiusi da laccetti, espongono abilmente le dita del piede femminile, che nella loro vulnerabilità appaiono infantili e graziose. Dato che le scarpe aperte segnalano sottomissione e cedono il potere ad altri, non vanno portate sul lavoro.
I tacchi alti aumentano il fascino della figura, perché mettono in evidenza la forma dei glutei, consolidano i polpacci e sottolineano le caviglie. Danno al corpo una qualità eterea, per la quale sembra sollevarsi e sfidare la forza di gravità. Esteticamente, i tacchi alti fanno sembrare le gambe più lunghe in proporzione al corpo. I tacchi alti provocano inoltre un equilibrio precario, spostando il centro di gravità del corpo in avanti con un movimento compensatorio. Già molto prominenti rispetto agli altri primati, i glutei sporgono di un altro 25 per cento. L’effetto è così sorprendente che i tacchi non passeranno mai di moda.
Per sedurre, però, non sempre è necessario arrampicarsi su altissimi e spesso scomodi tacchi: anche le sneakers dicono molte cose. La forma e i colori delle scarpe da ginnastica comunicano giovinezza e forma fisica. Nel corteggiamento promettono l’energia dell’entusiasmo. La tela o la pelle morbidissima, e le suole in lattice o vinile, comunicano il desiderio di essere comodi e informali, al di là della moda.
Con le sue forme che attirano l’occhio (linee trasversali e collo curvilineo), le sneakers attirano immediatamente l’attenzione sul piede e sulla sua simbologia. La suola di un centimetro dà quella camminata ‘goffa’ che ricorda la camminata dei bambini. È un passo morbido, che comunica meno coordinazione e savoir faire di quello determinato da altre scarpe con la suola più sottile. Portare le sneakers per far emergere il bambino dentro di voi è sempre un elemento di attrazione nel corteggiamento.

Redazione

Summary
Scarpe che parlano
Article Name
Scarpe che parlano
Description
Le scarpe… le donne non ne hanno mai abbastanza, gli uomini ne hanno sempre troppe! Moda e passione per lo shopping a parte, tuttavia, nel corteggiamento e nella seduzione tra tutte le cose che indossiamo niente è più espressivo delle scarpe. Le scarpe, infatti, hanno una forte valenza sessuale: qu...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Il manifesto dell’abbondanza di Joe Vitale

Il passo fondamentale: l’intenzione

Cenerentola (favola moderna)

Fame emotiva: riconoscerla vuol dire evitarla

La fisica del successo, di Natalie Reid

Gli archetipi descrivono chi sei

La coppia che scoppia

Che cos’è la mindfulness?

A(mare) senza naufragare

Come ravvivare il fuoco della passione

L’arte della fusione con l’altro

La comunicazione uomo-donna

Amore e dipendenza affettiva

Uomini ir(resistibili)

I sogni ricorrenti: cosa sono e il loro significato

La comunicazione, il cemento della coppia

Pensieri da ricordare per crescere un bambino felice

Come far durare un amore nel tempo

Accettarsi l’un l’altro, il segreto di un solido rapporto di coppia

Gli abiti e l’arte della seduzione

Giveaway: Pronto soccorso cinematografico per cuori infranti

La dipendenza affettiva: quando l’amore fa soffrire

Vivere relazioni sane

Fare pace con il passato

Esercizio pratico di felinità: sorridi!

L’amore è cieco? Relazioni felici e infelici a confronto

La mente limpida è come l’acqua | Byron Katie

Il corpo e l’arte della seduzione

Mindfulness in famiglia: meno crisi e più serenità!

Affascinanti si nasce o si diventa?

Il rilassamento del corpo parte dal viso

Il seduttore seriale: conoscerlo ti aiuta a evitarlo

Cos’è lo stress e come ridurlo

Perché incontro sempre l’uomo sbagliato?

Sesso, desiderio e alimentazione: 6 stimolanti naturali

30 anni con Edizioni Il Punto d’Incontro

Uomini e donne non collimano…?

Il viso e l’arte della seduzione

L’amore fa soffrire?

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

La forza delle emozioni

Mindfulness per super mamme in cinque minuti

Cambio vita: mi trasferisco all’estero!

Siete allodole o gufi?

Con gli occhi dell’amore, trovi il rapporto perfetto

Le principali piante medicinali per attacchi di panico

Isopraxismo: il collante della coppia

Detox per la mente con la pratica del “tramonto digitale”

Mollo tutto e vado all’estero: intervista a Francesco Narmenni

Il sesso e gli odori

Rituali quotidiani per catturare l’attenzione dei bambini

La frequenza del sì di Gary Quinn

L’interazione cervello-intestino: cosa dicono le più recenti ricerche

La meditazione della gentilezza amorevole (Metta bhavana)

Lo spazio interpersonale e la seduzione

Fine di una relazione: la rabbia

Il cibo dell’amore: alimenti afrodisiaci

L’uomo che non credeva nell’amore, di don Miguel Ruiz

Il narcisista: se lo conosci, lo eviti

Ecco i vincitori del giveaway di Pronto soccorso cinematografico per cuori infranti

Apprezzare la solitudine

Innamorarsi sempre delle stesse persone: i copioni inconsci

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.