Costruire la propria autostima

Costruire la propria autostima

I temi dell’autostima e del rispetto di sé costituiscono per molti versi il nucleo dello sviluppo personale. Tante persone ammettono di non essere felici, ma soffrono di una cattiva autostima e non fanno niente di specifico per uscire dalla situazione spiacevole in cui si trovano. La vita che desideriamo è intimamente collegata al modo in cui pensiamo a noi stessi e ai nostri desideri più profondi. Che stiamo cercando la pace interiore, l’amore o la salute, la nostra ricerca deve muovere dalla fiducia interiore di esserne degni. Se non ci valutiamo e non ci rispettiamo, dentro di noi ci sarà sempre una voce inconscia che dice: “Tu non meriti la felicità”. E quando nella nostra vita si manifesteranno delle cose buone, non saremo capaci di accoglierle.
Lo sviluppo dell’autostima inizia con una presa di coscienza di ciò che crea problemi, per proseguire poi con una modifica della comunicazione interiore ed esteriore, con un adeguamento dei pensieri sbagliati, con l’assumersi la responsabilità della propria vita, con lo sviluppo della compassione e con la decisione di onorare le proprie convinzioni. Prendere coscienza del problema è l’inizio del percorso: la prima esigenza per riuscire a sviluppare la propria autostima consiste nel riconoscere questa carenza che ostacola la nostra vita.
Il passo successivo è credere che sia possibile aumentare e migliorare la propria autostima. In questo un ruolo fondamentale viene svolto dalle “affermazioni”: perseverando e trasformando sistematicamente i messaggi negativi in permessi costruttivi, l’autostima migliora. Il dialogo interiore di chi ha una cattiva autostima, infatti, è generalmente composto da messaggi negativi: la persona ha sviluppato un processo di pensiero non corretto, con la tendenza a pensare ad esempio in termini di tutto o niente, a generalizzare, a non rendersi conto degli aspetti positivi di sé, a esagerare o minimizzare.
Dei punti di partenza utili per un nuovo modo di pensare sono questi: rinunciare a criticarsi e a criticare gli altri, in qualunque modo; smettere di paragonarsi agli altri; mollare la presa sull’abitudine di biasimare e di lamentarsi. Concentrata com’è su ciò che non va nella sua vita, la persona dotata di scarsa autostima vede il bicchiere mezzo vuoto invece di vederlo mezzo pieno.
Ed ecco uno dei grandi segreti dell’autostima: se pensiamo che possiamo amarci e apprezzarci solo quando avremo cambiato le parti di noi stessi che non ci piacciono, non è vero. È vero il contrario. Il punto è che non possiamo svilupparci se non ci accettiamo.
La scelta è sempre nostra. Se non ammettiamo di avere paura di determinate cose, come possiamo superare le nostre paure? Come possiamo correggere i nostri errori o smettere di fare del male agli altri se prima non riconosciamo i nostri sbagli? Non possiamo cambiare qualcosa che non conosciamo.

Per riassumere, ecco i 7 fattori dell’autostima, secondo l’esperta di sviluppo personale Annemarie Postma:
1. Assumersi la responsabilità di se stessi. Non cercate la felicità nelle altre persone o nelle cose esterne.
2. Accettare se stessi. Pensate che sarete felici solo quando avrete cambiato qualcosa di voi? Abbracciate quella parte di voi non con rassegnazione, ma con gioia.
3. Vivere nel qui e ora. Se guardate continuamente al passato o al futuro, è ovvio che non potete godervi il presente.
4. Schierarsi dalla propria parte. Nella vostra vita ci sono delle persone che vi trattano senza rispetto e senza considerazione? Tollerare questi comportamenti erode la stima in voi stessi.
5. Essere sinceri con se stessi. Più agite in linea con i vostri valori e in armonia con il vostro Sé profondo, più sarete contenti della vostra vita.
6. Vivere con uno scopo. Sapete benissimo quanto sia inutile e frustrante girare a vuoto e perdere tempo quando cercate di ottenere qualcosa di importante. La stessa cosa vale nei confronti di tutta la vostra vita.
7. Avere fede. Se avete fede in voi stessi, tutto è possibile.

Se siamo sinceri con noi stessi, ci insegna Annemarie, attiriamo tutto ciò che è in armonia con il nostro Sé. Quando non mentiamo più a noi stessi e non consegniamo il nostro potere a qualcun altro abbiamo la forza di esprimere ciò che desideriamo davvero, perché abbiamo fiducia nella nostra capacità di giudizio, nella nostra intuizione e nel nostro potere creativo. Sviluppando una salutare autostima, attireremo la perfetta abbondanza della vita senza bisogno di nessuno sforzo. Nel momento in cui accettiamo noi stessi così come siamo e la vita così com’è entreremo in società paritaria con l’universo, perché saremo pronti a partecipare attivamente al nostro destino.

Per approfondire:
The deeper secret
I segreti dell’autostima

1 comment

Trackbacks & Pingbacks

Leave your reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.