Meditazione e risveglio spirituale 0
in Spiritualità

Meditazione e risveglio spirituale

Fra i vari metodi usati in ogni epoca e in ogni parte del mondo per trascendere la coscienza ordinaria, il più affidabile ed efficace è probabilmente la pratica della meditazione. La meditazione sembra essere naturale negli esseri umani: è nata in maniera indipendente e autonoma in moltissime parti del mondo. Quasi tutte le culture del continente eurasiatico, ad esempio, ne hanno sviluppato una forma. Nell’antica India questa pratica era una parte integrante dei percorsi spirituali quali il Vedanta, il Buddismo, il Giainismo e lo Yoga, mentre in Cina, alla fine del primo millennio a.C., divenne popolare la pratica taoista del tso-wang (‘sedersi nell’oblio’).

GLI EFFETTI DELLA MEDITAZIONE
Esistono centinaia di tecniche di meditazione diverse, ma tutte seguono lo stesso principio di base. Lo scopo è acquietare la mente, rallentare il flusso disordinato dei pensieri che la affollano in continuazione fino a farlo scomparire del tutto e poter così sperimentare uno stato di serenità mentale o coscienza pura. Con la meditazione questo si ottiene concentrando la mente, cercando di mantenere fissa l’attenzione su un determinato punto, un determinato oggetto o una determinata immagine. Ogni tecnica di meditazione raccomanda un oggetto diverso di concentrazione: un mantra, la respirazione, un punto all’interno della nostra coscienza, un’immagine pensata o un oggetto reale. Concentrare l’attenzione porta ad acquietare la mente, perché il normale flusso di pensieri è alimentato dall’attenzione che gli dedichiamo. Se concentriamo la nostra attenzione su un altro oggetto, i pensieri si affievoliscono, come un fuoco che si esaurisce.
Per essere una pratica così semplice, la meditazione è incredibilmente efficace a vari livelli. Molti studi hanno dimostrato che può procurare enormi benefici fisici: può ridurre il battito cardiaco e la pressione del sangue ed è stata usata con successo per trattare l’ipertensione e le malattie cardiovascolari. Ma, oltre ai benefici fisici, la meditazione procura anche enormi benefici psicologici: porta a ridurre l’ansia e lo stress e può aiutare a sconfiggere l’insonnia, la depressione, l’alcolismo e la tossicodipendenza.
Più generalmente, si è scoperto che questa pratica accresce il senso di benessere. Nel 2003, ad esempio, da una ricerca condotta all’Università della California su un gruppo di buddisti che praticavano da molto tempo la meditazione emerse che l’attività della loro amigdala, una ghiandola del cervello collegata alla paura e all’ansia, era molto bassa, e che essi provavano meno confusione, turbamento e rabbia rispetto ad altre persone. Questi benefici sembrano essere superiori a quelli del Prozac, del Valium o di qualsiasi altro farmaco che agisce sull’umore.
La meditazione ha anche potenti effetti a livello spirituale a lungo termine. Non si tratta tanto di indurre un cambiamento temporaneo nella coscienza, quanto un cambiamento graduale ma permanente dell’essere. Il suo scopo ultimo è quello di ‘dominare’ la mente-ego, di acquietare in modo permanente il flusso disordinato dei pensieri e di trascendere il nostro normale senso di separatezza e di ‘isolamento dell’ego’. E questo cambiamento, anche se avviene solo fino a un certo livello, è accompagnato da uno ‘spostamento di identità’. Il nostro centro di gravità si sposta dalla mente-ego affollata di pensieri fino a un sé più profondo. Sentiremo che il nostro normale senso dell’‘io’ era in realtà solo il prodotto dei pensieri e dei desideri che affollavano costantemente la nostra mente, ma che sotto questo flusso disordinato di pensieri c’è un altro sé che è più essenzialmente nostro, ed è più forte, più completo.
La meditazione può tuttavia certamente produrre forti effetti anche a breve termine: con la meditazione possiamo imparare a tirarci un po’ indietro e osservare da lontano i pensieri e i desideri che si agitano nella nostra mente, di modo che essi non abbiano più molto controllo su di noi. La meditazione ha un effetto di risveglio sia temporaneo sia a lungo termine: a lungo andare può provocare dei cambiamenti permanenti nella struttura e nel funzionamento della psiche. I neuroscienziati hanno recentemente scoperto che la struttura del nostro cervello non è fissa, ma cambia nel corso della vita e hanno coniato per questo fenomeno il termine ‘neuroplasticità’. Nemmeno la psiche è fissa e permanente, ma flessibile, e la meditazione è uno strumento per ristrutturarla.

PRATICA MINDFULNESS
Come ha fatto presente J. Krishnamurti, uno dei pericoli della meditazione è che si possa isolarla dal resto della nostra vita. Anche la mindfulness è in realtà una forma di meditazione, derivante della tradizione buddista. Significa semplicemente dedicare un’attenzione cosciente a ciò che facciamo e a ciò che ci circonda. Normalmente viviamo in uno stato di ‘estraniazione’, perché la nostra attenzione è immersa in qualche attività o è distratta, oppure concentrata sui pensieri che ci affollano la testa. È abbastanza raro che smettiamo di pensare e di agire e concentriamo realmente la nostra attenzione sul momento presente e sul luogo in cui ci troviamo in quel momento. Essere consapevoli in questo modo presenta molti dei benefici della meditazione. Su base temporanea, comporta un senso di benessere interiore e una consapevolezza dell’essenza e della bellezza del mondo. Anche le azioni più banali, come farsi una doccia o lavarsi i denti, possono diventare piacevoli se fatte in piena coscienza. Anche l’ambiente più noioso può diventare affascinante se lo guardiamo con consapevolezza. E a lungo andare la mindfulness porta ad acquietare i pensieri disturbanti e a indebolire la struttura del nostro ego.

Per saperne di più:

Summary
Meditazione e risveglio spirituale
Article Name
Meditazione e risveglio spirituale
Description
Fra i vari metodi usati in ogni epoca e in ogni parte del mondo per trascendere la coscienza ordinaria, il più affidabile ed efficace è probabilmente la pratica della meditazione. La meditazione sembra essere naturale negli esseri umani: è nata in maniera indipendente e autonoma in moltissime part...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Storia zen: nessun attaccamento alla polvere

L’amore incondizionato per noi stessi | don Miguel Ruiz Jr.

Che cos’è la felicità?

Se il fallimento fosse una possibilità? | Pema Chödrön

Messaggio per tutto il mondo…

Tiziano Terzani, un saggio dei nostri tempi

Trova il tuo sorriso interiore

Doris Lessing: testimonianze da un’anima forte

Meditare con i Mandala 4

Insonnia e meditazione

Tao Te Ching: il libro della Via

Tiziano Terzani e “il trucco della candela”: la meditazione come via di conoscenza e di vera libertà

Tantra yoga: sessualità e liberazione

La profondità e bellezza della Ribhu Gita

I sette veli: unità e separazione nella visione degli Indiani d’America

Meditazione camminata: presentazione e incontro con Volker Winkler

Scienza e meditazione

La Grazia del Guru 1986-2016 | 30 anni di Edizioni Il Punto d’Incontro

Conversazioni con Ramana Maharshi, dal diario di Annamalai Swami

Camminare verso la Pace

Meditazione: nuovi studi scientifici ne dimostrano l’efficacia

Videointervista a Gloria Germani, autrice di Tiziano Terzani: la forza della verità

Coloring book, gli album anti-stress da colorare

Preghiera per l’Amore di don Miguel Ruiz

Il saggio e la morte

Annamalai Swami: tutta la felicità viene dal Sé

Sii ciò che sei, Ramana Maharshi – 1988 | 30 anni di Edizioni Il Punto d’Incontro

Meditare con i Mandala 3

La meditazione camminata, un esercizio di mindfulness da praticare ovunque

Koan zen: la cultura interiore di Ta-t’zu

Il cuore dell’universo – meditazione

Meditare con i Mandala

Cos’è la meditazione trascendentale?

Prima della coscienza, Nisargadatta Maharaji | 30 anni con Edizioni Il Punto d’Incontro

Mudra, la danza delle mani

La pratica della meditazione e la rivoluzione della coscienza

Capo Molti Trofei

Lo sciamano: guida e guaritore | Nicolás Pauccar Calcina

La nostra destinazione è qui e ora

Vajrapradama mudra: sicurezza di sé

Il libro della vita di Jiddu Krishnamurti

Shakti, album antistress da colorare

Meditare con i Mandala 2

La mia vita con i maestri himalayani, di Swami Rama

Loading Facebook Comments ...

1 Commenti

  1. Meditazione e risveglio spirituale | Liberi di Leggere | Reiki Evoluzione | Scoop.it

    […] Fra i vari metodi usati in ogni epoca e in ogni parte del mondo per trascendere la coscienza ordinaria, il più affidabile ed efficace è probabilmente la pratica della meditazione. La meditazione sembra essere naturale negli esseri umani: è nata.  […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.