Una riflessione sul tempo: il passato

Una riflessione sul tempo: il passato

Non farti fregare dal passato

Nel passato hai sperimentato alcune situazioni piacevoli e altre spiacevoli. Ma tutto questo è, appunto, passato, è quello che è già successo. Le regole utili di ieri oggi potrebbero rappresentare solo un limite alla tua libertà e all’espressione profonda della tua dimensione interiore.
Conferisci al passato il giusto peso: forse ti ha trasmesso alcune conoscenze utili, ma anche alcune generalizzazioni e alcune convinzioni limitanti. Per fortuna, ti puoi opporre a questo fenomeno. Puoi renderti conto di essere schiavo di falsi limiti acquisiti da esperienze passate e puoi decidere di mettere fine a tale schiavitù. In altri termini, puoi sempre ricominciare dal presente, decidendo di eliminare qualsiasi paletto mentale imposto da ciò che ti è successo tempo addietro.
E per fare questo, devi buttare via tutti quei falsi io, quei finti modi di essere, che si sono formati dentro di te come reazione alle esperienze passate. Attenzione: il passato non ti deve condizionare troppo neppure quando è di segno positivo. Anche se si tratta di esperienze positive, una volta vissute sono vissute. Ti devono lasciare un pizzico di saggezza in più. Ma non ti devono condizionare troppo. La tua essenza non può lasciare il passo a modi di fare fittizi, soltanto per sperare di riprodurre le esperienze favorevoli del passato.

Una riflessione sul tempo: il futuro
Una riflessione sul tempo: il presente

Per saperne di più:

www.puoicambiare.it

2 comments

Trackbacks & Pingbacks

Leave your reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Related Posts