Negoziare con gli altri: tutti i significati della parola NO 0
in Coaching, PNL ed EFT Crescita personale

Negoziare con gli altri: tutti i significati della parola NO

Esiste ogni tipo di motivo e di modo per dire no a una richiesta o a una proposta. Queste risposte negative possono però quasi sempre essere convertite in risposte positive. Come? Con la negoziazione. Tuttavia, prima di reagire a un no è preferibile capire meglio cosa significa di preciso…

Il no comune
Il no comune è quello che dice: “No, non puoi avere del latte perché in frigo non ce n’è più”. Potete pestare i piedi finché volete, dovrete comunque andare al negozio a procurarvelo. A questo no non possiamo opporre resistenza, rischieremmo di perdere tempo.

Il no emotivo
Il no emotivo è un no che nasce dalla rabbia, dal dolore o dalla delusione. Sono dei no da evitare, perché in genere, con il tempo, ci si tranquillizza e la rabbia o il dolore lasciano posto alla calma.
Se ricevete questo no emotivo, prendetelo sul serio e rispettate la persona che vi parla. Sappiate però che probabilmente non cambierà idea con il tempo. Dal canto vostro, evitate questo no emotivo, perché il vostro umore cambierà sicuramente. In tal caso, forse rimpiangerete di aver chiuso una porta.

Il no di chi esordisce sempre dicendo no
Se non conoscete bene una persona e il suo no è molto rapido, è assai probabile che abbiate a che fare con un no del genere. Di solito questo no lascia piuttosto rapidamente posto a un forse, per trasformarsi spesso in un sì. È dunque necessario rimanere calmi e sorridenti, non insistere, bensì tornare alla carica in un futuro appuntamento o qualche giorno dopo.

Il no elegante
Il no elegante è nella maggior parte dei casi un no deciso indorato da cortesia. Viene detto con cura, senza parole una più forte dell’altra. Vi sarà necessario mostrare la cosa da un altro punto di vista, rivelarne vantaggi che avevate dimenticato di mostrare.

Il no camuffato da sì
Invitate qualcuno una volta; vi risponde di sì, ma all’ultimo minuto si tira indietro, non ha tempo. Lo invitate una seconda volta; pare felicissimo, ma ha un appuntamento importante. Lo invitate una terza volta; ovviamente dice di sì, vi fa sapere che vi telefonerà per fissare il giorno e poi… più nessuna notizia. Lo avrete capito, questa persona ha rifiutato senza avere il coraggio di dirlo.

Il no… non ora
È un no ben lungi dall’essere definitivo. Indica semplicemente che, nelle circostanze attuali, la risposta è no. Se ricevete un no del genere, chiedete quale sarà il momento giusto. La risposta potrà essere vaga ma anche precisa.

Il no deciso e quello meno deciso
I no possono essere decisi o meno. È necessario distinguere tra ciò che viene davvero rifiutato e ciò che non lo è. Se ricevete un no fermo, non vuol dire che non avrete la possibilità di ottenere quello che volete, ma lo otterrete tramite un’altra strada, un’altra persona, un’altra azienda o apportando cambiamenti sostanziali. Detto ciò, non scoraggiatevi; andate avanti e vedrete che gli ostacoli spesso con il tempo si trasformano in vantaggi.
Analogamente, se state negoziando con qualcuno e vi si presenta un no o una chiusura, abbiate l’accortezza di non interrompere qualsiasi forma di comunicazione o, quantomeno, di non essere scortesi. Parecchi anni più tardi forse avrete bisogno di questa persona o magari condividerete gli stessi interessi.

Letture per approfondire: Gilbert Morency, Trasformare i no in sì

Redazione

Summary
Negoziare con gli altri: tutti i significati della parola NO
Article Name
Negoziare con gli altri: tutti i significati della parola NO
Description
Esiste ogni tipo di motivo e di modo per dire no a una richiesta o a una proposta. Queste risposte negative possono però quasi sempre essere convertite in risposte positive. Come? Con la negoziazione. Tuttavia, prima di reagire a un no è preferibile capire meglio cosa significa di preciso... Il no...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Esercizio di consapevolezza con don Miguel Ruiz

Quando ci mettiamo in gabbia da soli…

Lavorare sulle frequenze del cervello: i benefici del Neuro-Tuning

Il piccolo libro della vita

Il risparmio è una condizione mentale: piccole strategie per risparmiare in modo “indolore”

L’arte di dare e ricevere

Smettere di lavorare: il booktrailer

La comunicazione nel mondo del lavoro

L’ABC dell’EFT

Una riflessione sul tempo: il presente

Introduzione alla PNL

Liberarsi dalle ripetizioni familiari negative

Esercizio di PNL: Creiamo la nostra ancora di fiducia

EBooklife: tutti gli ebook per il tuo benessere, e molto altro!

Amare ciò che è

Gli errori sono nostri amici

L’arte della fusione con l’altro

Giveaway: Il gioco dell’eroe

L’amicizia

Un autosabotatore: il silenzio

L’empowerment: come riacquistare il controllo sulla propria vita

L’amicizia tossica

Una riflessione sul tempo: il passato

Rosario Alfano e Rocco Americo ci parlano di comunicazione non verbale

Vivere relazioni sane: i segnali di riconoscimento positivi e negativi

Il Ki delle nove stelle ti dice chi sei

Potere alla parola

La forza delle emozioni

Ecco i vincitori del giveaway de Il gioco dell’eroe

La fisica del successo, di Natalie Reid

Gli autosabotatori

Una riflessione sul tempo: il futuro

Ecco i vincitori del giveaway di Allena il tuo cervello all’eccellenza con la PNL

Il codice segreto del tuo nome – recensione su La mente mente

Nati per spendere?

Il primo animale a cui non fare del male è l’uomo…

Seminario AMARE CIÒ CHE È, The Work di Byron Katie

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

La mente subconscia e il potere del cambiamento

La paura

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

Senso di appartenenza e libertà individuale

Il potere dei numeri

Costruire la propria autostima

No alle critiche negative

L’intuizione: una chiave del successo

Intervista a Emanuele Tessarolo, autore di Mental Aikido

Costellazioni familiari sistemiche: presentazione con Daniele Ronchi

Guarire l’ambiente, passo dopo passo

Intervista a Gary Quinn

Intervista a Nirodh Fortini

L’inganno della crescita – Luca Mercalli

La stretta di mano: un biglietto da visita non verbale

Fiducia, autostima e PNL

L’addomesticamento secondo don Miguel Ruiz

Carlo Scirocchi: L’evoluzione come terapia

Migliorare la comunicazione imparando ad ascoltare

Scopri chi sei con gli archetipi della tua personalità

Il passo fondamentale: l’intenzione

Alzarsi un’ora prima al mattino per essere più felici. Sì, ma come si fa?

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

La libertà personale

Come funziona l’intuizione

Rilascia il freno a mano: perché le affermazioni positive non sempre funzionano

Aspettative: utili o dannose?

Giveaway: Allena il tuo cervello all’eccellenza con la PNL

Sai comunicare in modo creativo?

Riconquistare la saggezza di vivere un giorno alla volta

Mollo tutto e vado all’estero: intervista a Francesco Narmenni

Esci, se ne hai il coraggio

Sconfiggi la rassegnazione: videolezione con Rosario Alfano

Costruirsi una buona clientela con la PNL

Il senso di colpa

L’arte del riciclo

La leadership nel mondo degli indiani lakota

Armonizza i tuoi spazi mentali con il feng shui interiore

Aiutare gli adolescenti a sviluppare fiducia in se stessi

Il manifesto dell’abbondanza di Joe Vitale

Istruzioni mancanti sulla vita – recensione su La mente mente

Cambio vita: mi trasferisco all’estero!

Gianluca Magi – Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo

Essere donna: riscoprire il vero potere femminile

Vivere relazioni sane

Space clearing: anno nuovo, casa nuova!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.