Come prendere Micio per la gola 0
in Cani, gatti & Co.

Come prendere Micio per la gola

Il vostro micio rifiuta ogni vostro tentativo di prenderlo per la gola? Avete provato ogni tipo di cibo possibile e lui lo snobba? Dopo aver appurato con l’aiuto del veterinario di fiducia che il vostro amico sia in salute ed esservi accertati che si tratta semplicemente di “gusti un po’ troppo difficili”, provate a ingolosirlo con uno dei seguenti suggerimenti.

  • Insaporite il pasto con un cucchiaino o due di grasso di gallina (ma attenzione che il micio non sia già “robusto” di suo!)… da leccarsi i baffi!
  • Variate la consistenza del cibo che date al gatto: anche l’animale più esigente non avrà più nulla da ridire.
  • Stemperate per dieci secondi nel microonde l’umido che avete conservato in frigo. Il calore e l’aroma più intenso riusciranno ad attirare anche i palati più difficili.

Se poi volete davvero conquistare il vostro gatto, preparategli un vero e proprio “pranzo domenicale” fatto in casa. È più facile di quanto immaginiate e rivelerà tutto il vostro amore. Ecco una ricetta che conquisterà il cuore (e lo stomaco) del vostro amico.shutterstock_526853899

Il pasticcio dello chef

Dosi per 3 porzioni:
1 tazza acqua
1/3 tazza riso
2 cucchiaini olio di mais
2/3 tazza macinato magro di tacchino
2 cucchiai fegato macinato
1 cucchiaio farina d’ossa

In un tegame medio, portate a ebollizione l’acqua. Versate il riso e l’olio di mais, quindi abbassate la fiamma al minimo, mettete il coperchio e fate cuocere per circa venti minuti (eventualmente aggiungete altra acqua). Aggiungete il macinato di tacchino, il fegato e la farina d’ossa, quindi fate cuocere per altri venti minuti.

Potete variare la ricetta sostituendo il riso con l’orzo, il macinato di tacchino con il filetto di platessa, l’olio di mais con quello di germe di grano.

Per approfondire:

Redazione

Summary
Come prendere Micio per la gola
Article Name
Come prendere Micio per la gola
Description
Il vostro micio rifiuta ogni vostro tentativo di prenderlo per la gola? Avete provato ogni tipo di cibo possibile e lui lo snobba? Dopo aver appurato con l’aiuto del veterinario di fiducia che il vostro amico sia in salute ed esservi accertati che si tratta semplicemente di "gusti un po’ troppo d...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Un aiuto per i nostri amici animali

Dieci buoni motivi per prendere un cane

Le fusa del gatto, una frequenza guaritrice?

Giochi per cani “buoni o cattivi”

Il cane: il corretto inserimento in famiglia

Stop alle pulci: rimedi naturali per cani e gatti

Il Toxoplasma, parassita che influenza il comportamento di uomini e topi

In vacanza con Micio

10 consigli per feste… a prova di micio!

Scuola per cani: piccoli trucchi per educare il cucciolo

Esercizio pratico di felinità

Una giornata… da gatti!

Parlare “gattese”: impariamo a conoscere i segnali del gatto

Io e il cane: il booktrailer

Onora il cane anziano: piccoli consigli per una vecchiaia canina felice!

Loading Facebook Comments ...

1 Commenti

  1. Una giornata… da gatti! | Liberi di Leggere

    […] E allora, vale la pena dire “grazie” al nostro affascinante e baffuto amico, magari con un pranzetto sano e gustoso! […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.