San Patrizio: il trifoglio, il verde, il folletto e l’arcobaleno 4
in Psiche ed emozioni

San Patrizio: il trifoglio, il verde, il folletto e l’arcobaleno

Si narra che San Patrizio, santo patrono d’Irlanda, usasse un trifoglio per spiegare la Santa Trinità agli irlandesi precristiani e che per questo esso sia divenuto simbolo, assieme al colore verde, dell’Irlanda.

Il colore verde simboleggia la primavera, la natura e la speranza. Secondo il folklore irlandese, è il colore preferito delle fate. Oggi è difficile dichiarare vere o meno le leggende che circondano il trifoglio, ma bisogna ricordare che questa pianta era importante già per i druidi prima dell’arrivo di San Patrizio. Si credeva infatti che avesse proprietà curative e l’associazione al numero 3 aveva un importante significato nella numerologia antica, per la quale il 3 era un numero sacro con poteri mistici.

Inoltre il trifoglio poteva avere proprietà profetiche, poiché a detta di molti le foglie rivolte verso l’alto erano simbolo di maltempo in arrivo. Infine, i druidi ritenevano che il trifoglio potesse allontanare gli spiriti maligni.

ll leprechaun è il più popolare folletto d’Irlanda, noto anche come Leith Bhrogan. Per lui molti lasciano un bicchiere di latte sul davanzale della finestra. Il suo ritratto c’è in tutte le botteghe e i negozi, ed è proprio la sua maschera ad aprire le sfilate nel giorno di San Patrizio. I leprechaun sembra vivano in solitudine e custodiscano una pentola piena d’oro nascosta alla base dell’arcobaleno.

Comunque, visto che si parla d’Irlanda, festeggiamo con una buona birra!!!

Buon Saint Patrick’s day a tutti!

 

 Approfondimento sul colore verde in cromoterapia

Il verde è il colore mediano dello spettro. Indicativo della pace, del rilassamento, della calma e dell’equilibrio, è il colore dell’azoto, principale componente dell’atmosfera. Evoca la primavera, la rigenerazione, la continuità.

Influenza fisiologica: è benefico per il sistema nervoso simpatico. Produce stabilità emotiva e vigore. È il migliore agente terapeutico: in tutte le malattie croniche è utile usare anche il verde. Regola la pressione sanguigna. Favorisce l’eliminazione di germi e sostanze tossiche, anche quelle presenti nelle ferite; esercita un’azione antisettica, disinfettante e germicida. È un tonico sessuale. Stimola la pituitaria.

È collegato al quarto chakra, anahata, situato nella zona del cuore, al centro del torace.

Utilizzo curativo: disturbi cardiaci, epatici e del sistema nervoso, esaurimento, insonnia, ipertensione, nevralgia. Psicosi traumatiche, sovreccitazione. Irritabilità. Asma, gastrite, coliche, laringite.

 

Per approfondire:

 

 

Redazione

Summary
San Patrizio: il trifoglio, il verde, il folletto e l’arcobaleno
Article Name
San Patrizio: il trifoglio, il verde, il folletto e l’arcobaleno
Description
Si narra che San Patrizio, santo patrono d’Irlanda, usasse un trifoglio per spiegare la Santa Trinità agli irlandesi precristiani e che per questo esso sia divenuto simbolo, assieme al colore verde, dell’Irlanda. Il colore verde simboleggia la primavera, la natura e la speranza. Secondo il folklor...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Mindfulness per super mamme in cinque minuti

Riconoscere la violenza psicologica

Un autosabotatore: il silenzio

IL CANTO ARMONICO di ROBERTO LANERI

L’interpretazione dei sogni

Ecco perché ingrassiamo quando siamo stressati

Esercizio pratico di felinità: sorridi!

Attenti ai manipolatori!

Il Toxoplasma, parassita che influenza il comportamento di uomini e topi

Il lutto: perdita ed elaborazione

La forza delle emozioni

I sogni ci comunicano informazioni preziose

La mente subconscia e il potere del cambiamento

Il senso di colpa

Gli autosabotatori

Trasforma otto emozioni letali in emozioni sane – recensione su La mente mente

Messaggio alle donne: siete voi il tesoro che state cercando

Innamorarsi sempre delle stesse persone: i copioni inconsci

L’intestino ci rende felici: perché una flora batterica sana fa bene anche all’umore

Intervista a Nirodh Fortini

Non solo corpo: i mudra per comunicare con efficacia

Quando ci mettiamo in gabbia da soli…

Simboli dei sogni: GLI ANIMALI

Saper riconoscere le proprie emozioni

Esercizio di sofrologia: dalla contrazione alla decontrazione

La dipendenza affettiva: quando l’amore fa soffrire

Le nostre convinzioni possono guarirci?

Le paure: come affrontarle passo a passo

Il segreto delle guarigioni eccezionali

Scopri chi sei con gli archetipi della tua personalità

Che “emisfero” siamo?

Divieto di scarico!

Le principali piante medicinali per attacchi di panico

Mindfulness in famiglia: meno crisi e più serenità!

L’ansia e la mente catastrofica

L’adolescenza, un’identità in rivoluzione

Perché incontro sempre l’uomo sbagliato?

Simboli dei sogni: LE PARTI DEL CORPO

Imparare a dire no

Avere successo in amore: elogio della vulnerabilità

Anche l’occhio vuole la sua parte

Cos’è lo stress e come ridurlo

Liberarsi dalle ripetizioni familiari negative

Il perfezionismo: dal desiderio di far bene all’ossessione

Insonnia e meditazione

La mente è il corpo

I pensieri ci fanno ammalare?

Il significato psicosomatico delle malattie

Viaggi nel tempo: realtà o illusione?

Come si manifesta la depressione

Metti un freno alla velocità

Canto armonico, intervista e video di Roberto Laneri

La schiena e i suoi significati psicosomatici

In ordine di nascita: il primogenito

Esercizio di meditazione per superare un lutto

Come funziona l’intuizione

Come esprimere la collera in maniera costruttiva

Amore e dipendenza affettiva

Control freak: le personalità controllanti

La paura

L’arte della fusione con l’altro

Come combattere la depressione stagionale

Detox per la mente con la pratica del “tramonto digitale”

Stress? Impara a coccolarti e ritrova la tua serenità mentale

Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di Mindfulness

I fantasmi di un amore passato

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

I pensieri guidano i tuoi stati d’animo? “Mettili in riga” con la mindfulness!

Dimmi come mangi e ti dirò chi sei

I sogni ricorrenti: cosa sono e il loro significato

Simboli dei sogni: LA VITA E LA MORTE

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.