Le “foreste” di Marte: Vedere per credere… 1
in Disinformazione e attualità Marco Pizzuti

Le “foreste” di Marte: Vedere per credere…

Articolo pubblicato su www.altrainformazione.it

Forse non tutti sanno dell’esistenza di alcune sconvolgenti fotografie trasmesse a terra dalla MOC (Mars Orbiting Camera) a bordo della sonda MGS (Mars Global Surveyor) prima che smettesse di funzionare “morendo” il 2 novembre 2006.
Oltre alle fotografie di strutture rassomiglianti a tunnel trasparenti all’interno di canyon, osserviamo la presenza di “cose” che sembrano alberi riuniti in gruppi sparsi o intere foreste.

La possibilità dell’esistenza di vita extraterrestre ha sempre affascinato l’umanità. Per altro, tra gli scienziati si è  fatta strada l’idea che se la vita esiste su Marte, questa debba essere allo stadio di batterio.

Continua a leggere su Altrainformazione…

 

 

Summary
Le “foreste” di Marte: Vedere per credere…
Article Name
Le “foreste” di Marte: Vedere per credere…
Description
Articolo pubblicato su www.altrainformazione.it Forse non tutti sanno dell’esistenza di alcune sconvolgenti fotografie trasmesse a terra dalla MOC (Mars Orbiting Camera) a bordo della sonda MGS (Mars Global Surveyor) prima che smettesse di funzionare "morendo" il 2 novembre 2006. Oltre alle fot...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Il controllo dell’umanità (e cosa possiamo fare) – parte 2

Grazie alla crisi possiamo riprenderci la nostra vita

I “sopra” e i “sotto”

Il controllo dell’umanità (e cosa possiamo fare) – parte 1

Derubati di sovranità, di Gianluca Ferrara

Quando l’uomo andrà su Marte troverà vita?

Ritorno alla realtà

Alcuni casi di avvistamenti UFO documentati

La logica del dominio – Da dove viene e come superarla?

Marco Pizzuti – intervista a Esserciweb

Grecia: sequestro casa e stipendio per chi non paga le tasse… l’Italia è la prossima?

Altro che “Je suis Paris”

Il nostro futuro tra democrazie, referendum e debiti pubblici

Esperimenti scientifici non autorizzati – recensione su Mangialibri

La dittatura della finanza

Esperimenti scientifici non autorizzati – recensione su Da Sapere

I pesticidi in frutta e verdura d’importazione

Se l’economia reale (cioè la gente) perde, è sempre perché la finanza vince

Smettere di lavorare: il booktrailer

Derubati di sovranità, la recensione di Giovanni Acquati

Siamo alla frutta (ridendo ma non troppo)

Il click dentro

La Fabbrica della “Salute” (si fa per dire)

Un villaggio di case sugli alberi in Piemonte è in continua espansione

Andrea Bizzocchi parla di signoraggio

L’acrilammide, un veleno nascosto

Evoluzione non autorizzata: intervista a Marco Pizzuti

La “bontà” degli USA e la propaganda

Presentazione di Derubati di sovranità, il video

Esci, se ne hai il coraggio

Nove comandamenti per vivere in un mondo difficile

Una società malata di morte non può amare la Vita

L’attitudine distruttiva della civiltà

Gianluca Ferrara, Derubati di sovranità, le interviste

“Smettere” di lavorare e assumersi la responsabilità della propria Vita – parte 1

Charlie Hebdo: un attentato false flag e l’insopportabile retorica della libertà

Analisi breve per capire come la finanza estrapola ricchezza dalla società (e come difendersi da essa)

Il debito pubblico in Italia

Scelte alimentari autorizzate

Storica decisione dello IARC: le carni rosse lavorate sono cancerogene come l’amianto

Andrea Bizzocchi: video-intervista in redazione!

“Smettere” di lavorare e assumersi la responsabilità della propria Vita – parte 2

La malattia e la salute sono la stessa cosa

CONTRO IL LAVORO

Euroballe – recensione su Archivio storico

Scie chimiche: cosa sono?

Gli inganni dell’industria alimentare: l’olio di palma

Il debito pubblico, gli interessi, le bugie e Matteo Renzi

Scoperte mediche non autorizzate: il booktrailer

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.