Guarire l’ambiente, passo dopo passo 0
in Crescita personale

Guarire l’ambiente, passo dopo passo

È vero, il nostro ambiente è sempre più a rischio, a causa dello sfruttamento intensivo delle sue risorse e di una coscienza non sempre ecologica che porta a inquinare in nome del profitto. Tuttavia, invece di auto-accusarci e di incolpare noi stessi e gli altri, una prospettiva diversa e molto più utile può essere quella di concentrarci sull’azione.

Vediamo come strutturare un piano d’azione personale per vivere un rapporto migliore con l’ambiente. Ricordate che è il vostro piano d’azione, quindi dovete decidere voi gli elementi che lo compongono. Ecco alcuni suggerimenti.

Riciclo. Utilizzate tutti i centri di riciclo della vostra comunità. Anche se non ce ne sono, potete separare ugualmente carta, plastica, vetro e metallo. Se avete un giardino, ricavate del compost dagli scarti alimentari.

Riciclando i materiali riduciamo:

  • il consumo di nuovi materiali
  • energia
  • l’inquinamento dell’aria (prodotto dagli inceneritori)
  • l’avvelenamento dell’acqua (prodotto dalle discariche)

Il risparmio energetico grazie al riciclo è impressionante. Ad esempio, il riciclo dell’alluminio richiede solo il 5% dell’energia e produce solo il 5%dell’ossido di carbonio rispetto alla produzione di materiali nuovi. Nel caso della carta, il riciclo richiede solo il 70% dell’energia necessaria per produrne di nuova. Riciclare una bottiglia di plastica produce energia sufficiente per illuminare una lampadina per tre ore, una lattina per far funzionare un televisore per tre ore e una bottiglia di vetro per far funzionare un computer per venticinque minuti.

Abiti. Ci sono molte organizzazioni che raccolgono e distribuiscono abiti smessi e in molte città sono collocati dei contenitori appositi.

Mobili. Come per il vestiario, ci sono molte organizzazioni che raccolgono e distribuiscono mobili e oggetti d’arredamento usati.

Oggetti. Liberate la vostra casa dagli oggetti che non intendete più usare e trovate loro una nuova casa. In questo modo si riducono gli effetti dell’attuale cultura “usa e getta”. Ci sono anche siti internet che gestiscono lo scambio di oggetti. È un ottimo modo per intasare meno le discariche e consentire ad altre persone di utilizzare gli oggetti che non ci servono più.

Illuminazione. Sostituite gradualmente (man mano che si bruciano) le vostre lampadine abituali con lampadine a basso consumo energetico.

Acqua. Fate la doccia invece di riempire la vasca del bagno. Se avete un giardino, installate un raccoglitore dell’acqua piovana e usatela per irrigare. Esistono anche dei dispositivi di risparmio dell’acqua dello sciacquone del WC.

Elettricità. L’elettricità è prodotta in gran parte da materiali fossili o impianti nucleari, che producono scorie radioattive. Quindi, meno elettricità usiamo e minore è l’impatto sull’ambiente e sulle risorse naturali. Tutto conta: lampadine, televisore, radio, lavatrice e così via. Se vi è possibile, inoltre, installate dei pannelli fotovoltaici. Informatevi sulle agevolazioni di legge nel vostro Paese.

Bambini. Potete fare del bene al nostro futuro comune educando i bambini a riciclare, a spegnere le luci inutili in casa e così via. Trasformatelo in un gioco; rimarrete stupiti da quanto i bambini prendano a cuore l’ambiente!

Gruppi di pressione. Se volete collaborare a cambiare le cose, l’azione sarà molto più efficace se unirete la vostra passione e la vostra energia a quelle di un gruppo che si occupa dell’ambiente attraverso interventi pratici come pulire canali e torrenti, ritracciare sentieri di campagna e di montagna o monitorare specie avicole a rischio di estinzione.

 

Piccoli cambiamenti possono fare grandi differenze.

 

Tratto da:

 

 

 

 

Redazione

Summary
Guarire l’ambiente, passo dopo passo
Article Name
Guarire l’ambiente, passo dopo passo
Description
È vero, il nostro ambiente è sempre più a rischio, a causa dello sfruttamento intensivo delle sue risorse e di una coscienza non sempre ecologica che porta a inquinare in nome del profitto. Tuttavia, invece di auto-accusarci e di incolpare noi stessi e gli altri, una prospettiva diversa e molto pi...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Esercizio di consapevolezza con don Miguel Ruiz

Amare ciò che è

Essere donna: riscoprire il vero potere femminile

La forza delle emozioni

Sconfiggi la rassegnazione: videolezione con Rosario Alfano

Negoziare con gli altri: tutti i significati della parola NO

Il piccolo libro della vita

Cambio vita: mi trasferisco all’estero!

Una riflessione sul tempo: il presente

Aspettative: utili o dannose?

Istruzioni mancanti sulla vita – recensione su La mente mente

Senso di appartenenza e libertà individuale

La leadership nel mondo degli indiani lakota

L’inganno della crescita – Luca Mercalli

La frequenza del sì di Gary Quinn

Armonizza i tuoi spazi mentali con il feng shui interiore

L’amicizia

Giveaway: Il gioco dell’eroe

Costellazioni familiari sistemiche: presentazione con Daniele Ronchi

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

Messaggio alle donne: siete voi il tesoro che state cercando

Il manifesto dell’abbondanza di Joe Vitale

Il Ki delle nove stelle ti dice chi sei

Gli specchi esseni ti dicono chi sei

La libertà personale

La paura

Il risparmio è una condizione mentale: piccole strategie per risparmiare in modo “indolore”

Liberarsi dalle ripetizioni familiari negative

Una riflessione sul tempo: il futuro

Un autosabotatore: il silenzio

Intervista a Gary Quinn

Il codice segreto del tuo nome – recensione su La mente mente

L’empowerment: come riacquistare il controllo sulla propria vita

Space clearing: anno nuovo, casa nuova!

Scopri chi sei con gli archetipi della tua personalità

Quando ci mettiamo in gabbia da soli…

Nati per spendere?

EBooklife: tutti gli ebook per il tuo benessere, e molto altro!

Intervista a Emanuele Tessarolo, autore di Mental Aikido

Il primo animale a cui non fare del male è l’uomo…

Una riflessione sul tempo: il passato

L’addomesticamento secondo don Miguel Ruiz

L’amicizia tossica

Carlo Scirocchi: L’evoluzione come terapia

Esci, se ne hai il coraggio

Alzarsi un’ora prima al mattino per essere più felici. Sì, ma come si fa?

Vivere relazioni sane

Intervista a Nirodh Fortini

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

Il potere dei numeri

Smettere di lavorare: il booktrailer

Gli errori sono nostri amici

Gianluca Magi – Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo

Aiutare gli adolescenti a sviluppare fiducia in se stessi

Mollo tutto e vado all’estero: intervista a Francesco Narmenni

Riconquistare la saggezza di vivere un giorno alla volta

Ecco i vincitori del giveaway de Il gioco dell’eroe

L’arte del riciclo

Il senso di colpa

Seminario AMARE CIÒ CHE È, The Work di Byron Katie

L’arte di dare e ricevere

Esercizio di PNL: Creiamo la nostra ancora di fiducia

Costruire la propria autostima

La mente subconscia e il potere del cambiamento

Gli autosabotatori

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

Vivere relazioni sane: i segnali di riconoscimento positivi e negativi

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.