Una giornata “fruttaliana”

Una giornata “fruttaliana”

In questo post avevano dato uno sguardo ai benefici del crudismo e suggerito una gustosa ricetta. Avete voglia di “passare all’azione” e concedervi una giornata “depurativa”, a base di frutta e verdura ma che soddisfi il palato e lo stomaco? Provate così. La mattina cominciate con un bel succo vivo, ottenuto con un buon estrattore. E poi frutta a piacimento e a volontà, seguendo ciò che vi comunica il corpo, che sa autoregolarsi. Ricordate solo di non mischiare frutti diversi (soprattutto studiate bene le combinazioni alimentari) e “mangiate” la frutta prima con gli occhi, perché i colori e le forme sono nutrimento per l’anima. Se però volete concedervi qualcosa di più elaborato o magari invitare qualche amico a casa (e stupirlo), ecco qualche idea, rigorosamente raw e fruttaliana!

Iniziate con la frutta: tagliate un melone fresco (della miglior qualità possibile) a metà, pulitelo dai semi e servitelo con un cucchiaio. Da mangiare come una coppetta di gelato. Oppure tagliate a cubetti delle arance e delle fragole e condite tutto con un limone. Foglie di menta a vostra discrezione.

Antipasto: insalata verde con carota, peperone, sedano, mela e uvetta passa (state attenti a comprarla senza solfiti).

Primo: Fettuccine di zucchine, ottenute con un pelapatate, in salsa di avocado al curry: fate marinare le strisce di zucchine in acqua e limone per un paio d’ore; nel frattempo, preparate una crema schiacciando l’avocado e mescolandolo con del curry. Unite la salsa alle fettuccine ben scolate e tagliateci sopra a quarti dei pomodori datterini. Se è proprio un amico stretto. Per un sapore più deciso, potete aggiungere anche delle olive taggiasche denocciolate.

Secondo: Peperone ripieno di finocchi tagliati fini e mela verde. Se i vostri invitati lo desiderano, concedete loro l’uso di olio extra vergine di oliva.

Dolce: mirtilli o lamponi in succo di more e gelsi.

 

Tratto da:

 

 

 

0 comments

Leave your reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Related Posts