Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD) 0
in Salute naturale

Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)

Il rapporto tra la prevalenza dei disturbi dell’umore e le stagioni è un dato di fatto già attestato nel mondo antico. Tuttavia, è solo nel 1984 che un gruppo di ricercatori del National Institute of Mental Health (USA) riporta la scoperta di un nuovo disturbo dell’umore, che compare in autunno e sparisce spontaneamente d’estate. Questa malattia ha preso il nome di SAD, Seasonal Affective Disorder o disturbo affettivo stagionale.

Il SAD si manifesta con sintomi di stanchezza generale, mancanza di motivazione verso le attività sociali e il lavoro nonché difficoltà di concentrazione che sopraggiungono in maniera ciclica durante l’autunno o l’inverno. In certi casi la mancanza di energia produce sintomi depressivi, talvolta ideazioni suicidarie e calo della libido. Per la maggior parte, chi è affetto da SAD vive anche sintomi atipici quali ipersonnia, iperfagia e un aumento di peso che deriva da un consumo eccessivo di amidacei e di zucchero.

Il SAD colpisce giovani tra i venti e i trent’anni, diminuendo prevalentemente dopo i sessant’anni. Questo disturbo dell’umore colpisce inoltre più le donne degli uomini. Tuttavia, occorre capire che, considerato il suo aspetto clinico, questa sindrome è spesso sottodiagnosticata e sottotrattata, per cui vari anni possono trascorrere prima che la persona colpita e il medico riconoscano la malattia.

Nei bambini e negli adolescenti i sintomi sono simili a quelli presentati dagli adulti. Tuttavia, l’irritabilità o addirittura le crisi di collera sono maggiormente presenti nei primi. Inoltre, la prevalenza aumenta con l’età ed è stato dimostrato che la pubertà è un periodo critico per lo sviluppo della sindrome, considerati i cambiamenti ormonali che si producono.

 

Un trattamento promettente: la luminoterapia

Quantunque certi antidepressivi siano efficaci per trattare il SAD, il trattamento elettivo proposto a chi è affetto da questa sindrome consiste in un’esposizione quotidiana a una fonte di luce artificiale: la luminoterapia.

In concreto, la luminoterapia consiste nell’esporsi in maniera quotidiana a una sorgente artificiale di luce, utilizzando una lampada dotata di spettro e intensità definiti. L’intensità luminosa delle lampade per luminoterapia si misura in lux; per agire efficacemente la lampada dev’essere superiore a 2000 lux. Per fare un paragone, il chiarore di una candela percepito a un metro di distanza equivale a un lux, mentre una stanza ben illuminata varia da 300 a 500 lux e una giornata nuvolosa fornisce all’incirca 2000 lux. Lo standard clinicamente raccomandato e riconosciuto per la luminoterapia è un’esposizione luminosa a 10.000 lux, all’altezza degli occhi, di una durata di trenta minuti, a una distanza di circa 50 cm.

In chi soffre di SAD questo trattamento naturale viene in genere prescritto dall’esordio dei sintomi (settembre, ottobre) alla primavera. Oggi come oggi si concorda per un utilizzo al mattino piuttosto che alla sera. Inoltre, a quanto pare le persone con sintomi atipici quali il maggior consumo di amidacei o zucchero e l’ipersonnia avrebbero maggiori probabilità di successo con la luminoterapia.

Ancorché i benefici della luminoterapia possano essere avvertiti dopo pochi giorni appena, occorre attendere almeno quattro settimane per osservare una remissione.

 

Tratto da:

 

 

 

Redazione

Summary
Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)
Article Name
Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)
Description
Il rapporto tra la prevalenza dei disturbi dell’umore e le stagioni è un dato di fatto già attestato nel mondo antico. Tuttavia, è solo nel 1984 che un gruppo di ricercatori del National Institute of Mental Health (USA) riporta la scoperta di un nuovo disturbo dell’umore, che compare in autunno e ...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

La forza nel freddo | Wim Hof

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

L’importanza della masticazione alternata

Le articolazioni e il loro significato psicologico: la spalla

Psoriasi e stress

Le proprietà degli oli essenziali

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

…E dopo i cenoni, mi depuro!

I difetti della vista: guarire si può, con la ginnastica oculare

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

Piante medicinali: il lampone

Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi

Le diete iperproteiche: servono o no?

L’esame della lingua nelle medicine orientali

Siamo tutti disidratati?

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

Dimagrire con l’intestino

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

Il sale marino, elisir di lunga vita

La respirazione naturale con la tecnica Alexander

Oli essenziali per combattere i chili di troppo

L’importanza di un buon sonno

La salute passa anche dalla lingua – parte II

Gli oli essenziali: il fior di loto

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

Intervista a Nirodh Fortini

Il fungo Reishi

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Omeopatia per bambini: il raffreddore

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

Cure naturali per il raffreddore

L’idroterapia in casa: curarsi con l’acqua

L’intolleranza al glutine nei bambini

Il latte fa male?

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

Luca Fortuna: estratto di semi di uva rossa, un elisir di salute

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

La couperose o rosacea: cos’è e come si combatte

Trattare l’allergia: il punto di vista della naturopatia

L’idroterapia Kneipp, una fonte di benessere a portata di mano

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

Come scegliere la scarpa giusta

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

L’aglio, alleato della nostra salute

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

La camminata veloce: la corretta andatura

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

Naso chiuso addio!

Applicazioni pratiche di acqua e sale

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

Come affrontare le vampate in menopausa

Un massaggio rilassante

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

EFT, tecniche di liberazione emozionale

Rimedi per la cistite

Purificarsi col respiro

La colonna vertebrale: un centro energetico

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché – recensione su La mente mente

L’echinacea, fiore della salute

Caffè: amico o nemico?

La clorofilla: un’alleata per la salute

Guarire con le campane tibetane – recensione su La Stampa

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

I piedi ci parlano

I filtri solari: abbronzarsi proteggendo la pelle

Le erbe amiche del fegato

L’argento colloidale: usi e proprietà

L’efficacia del Nordic Walking

Correre o camminare? Camminata veloce!

La medicina di santa Ildegarda

Esercizio: la respirazione naturale

Lo yoga come gioco per bambini

La dieta metabolica: come e perché

Il colesterolo: amico o nemico?

I pericoli dell’amalgama dentale

Mani che guariscono: il Quantum-Touch

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

Metodi naturali per curare allergie e intolleranze – recensione su La mente mente

La salute a tavola: i superalimenti

Mal di schiena? Dolori cervicali? Attenzione alla postura!

La rodiola o rhodiola: tutte le proprietà del più potente rimedio antistress

Piante medicinali: i chiodi di garofano

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

La curcuma, una spezia-farmaco?

Intervista a Gianna Tomlianovich

Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

Mudra per la schiena

Le punture d’insetto

Intervista a Pierre Pellizzari

Lo zucchero, un dolce veleno

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

Proteggere gli occhi davanti al computer

La salute passa anche dalla lingua – parte I

I sintomi delle infezioni fungine o della candida

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

Come prepararsi al digiuno

Depurare il fegato in primavera

Geometria della guarigione – recensione su La mente mente

Le diluizioni in omeopatia

Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante

Il cambio degli armadi: come vestire bello e sano

Pronto soccorso aromatico per gli sportivi

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.