Profumiamo il Natale! 0
in Casa naturale

Profumiamo il Natale!

Articolo pubblicato su L’altra medicina

Tra i profumi più ricorrenti durante le feste di Natale, ci sono quelli degli agrumi e della cannella; odori che ci immergono in un’atmostera fatta di ricordi piacevoli, di persone care e di case accoglienti. Vedremo quindi come preparare dei piccoli regali con poca spesa ma che lasceranno sbalordito chi li riceverà, con la complicità degli oli essenziali. Ecco a voi due proposte per un regalo ma anche per voi stessi.

 

Zucchero all’olio essenziale di mandarino 
Sono necessari 250 grammi di zucchero semolato di canna, la buccia di tre mandarini, olio essenziale di mandarino per uso alimentare.

  • Mettete le bucce sulla griglia del forno a basso calore; devono seccarsi ma non cambiare di colore.
  • Sminuzzatele fino a renderle in polvere con un macinacaffè elettrico (ben pulito) o con pestello e mortaio.
  • Mescolatele allo zucchero, aggiungendo 7-8 gocce di olio essenziale di mandarino. Chiudete ermeticamente il vasetto e agitate.
  • Per 2-3 giorni agitate di tanto in tanto.

Potete utilizzare dei pezzetti di buccia per fare le etichette che poi attaccherete ai vasetti con del nastro di rafia o con dello spago. Usatelo sui dolci.

 

Calore del Natale

Nella vostra erboristeria di fiducia o dal fioraio che tiene anche fiori secchi procuratevi 150 grammi di fiori di calendula e 50 grammi di fiori di ibisco. 

  • Poneteli in una bella ciotola, magari di legno, e aggiungetevi 20 grammi di scorza d’arancia essiccata e 20 grammi di cannella in stecche intere.
  • Create il profumo perfetto con 15 grammi di baccello di vaniglia pestato, 3 gocce di olio essenziale di cannella e 3 gocce di olio essenziale di arancio dolce. Scuotete delicatamente.

Questa composizione può essere un centrotavola per la cena di Natale. Potete anche aggiungere delle candele per rendere l’atmosfera più calda.

 

Un’idea in più: una candela aromatica sulla tavola imbandita

Quando la candela si è sciolta un po’, spegnetela e aggiungete qualche goccia di olio essenziale di cannella o arancio alla cera fusa, poi riaccendetela. L’aroma si rinnoverà sulla tavola imbandita. Attenzione: aggiungete l’olio essenziale solo a candela spenta!

Articolo pubblicato su L’altra medicina

 

 

Summary
Profumiamo il Natale!
Article Name
Profumiamo il Natale!
Description
Articolo pubblicato su L'altra medicina Tra i profumi più ricorrenti durante le feste di Natale, ci sono quelli degli agrumi e della cannella; odori che ci immergono in un’atmostera fatta di ricordi piacevoli, di persone care e di case accoglienti. Vedremo quindi come preparare dei piccoli regali ...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Stop alle pulci: rimedi naturali per cani e gatti

Fai ordine nella tua vita quando ti trasferisci

Creare un “giardino magico”

Il bucato della nonna

Un’alleata contro il disordine: la Zona di Transito

Space clearing: ripulire la casa, ripulire la mente

La dispensa verde: Stefania Rossini a SANA 2016

Ecco le vincitrici del giveaway di Apartment therapy!

Pulizie naturali: il bucato

Il bicarbonato di sodio per la pulizia della casa

Pulizie naturali: IL BAGNO

Modi naturali di eliminare le macchie

Liberarsi dal superfluo

Guerra al calcare!

Pulizie domestiche: addio ai detersivi!

Pulire la casa con il limone

Ecco i vincitori del giveaway di Come liberarsi dal superfluo e vivere felici

Il risparmio è una condizione mentale: piccole strategie per risparmiare in modo “indolore”

Liberarsi dal superfluo – parte II

Attività per bambini da fare al coperto

Giveaway: Apartment therapy, per una casa più bella e più sana

Space clearing: anno nuovo, casa nuova!

Pulizie naturali: LA CUCINA

Ingredienti pericolosi – recensione su Nuove pagine

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

Bucce d’arancia: rifiuti o risorse?

Giveaway: Come liberarsi dal superfluo e vivere felici

Insetti indesiderati in casa: metodi naturali per tenerli lontani

Liberarsi dal superfluo – parte III

Le piante utili al giardiniere

Il nemico numero uno del giardiniere: l’afide

22 marzo 2015: Giornata mondiale dell’acqua

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.