Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di Mindfulness 0
in Psiche ed emozioni

Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di Mindfulness

Che cosa significa concretamente concentrarsi sul presente o meglio, “vivere il momento presente con consapevolezza”? Semplicemente, essere totalmente concentrati su ciò che facciamo, pensiamo, diciamo e vediamo, senza che la mente si rivolga al passato o al futuro, senza essere distratti da crucci o preoccupazioni. In questo modo, possiamo essere perfettamente sereni e distaccati. Inoltre, le nostre paure si attenuano, perché concentrarsi sul momento presente le allontana. Le paure psicologiche infatti in genere nascono dalla mente, ossia dai nostri pensieri e dalle nostre emozioni.

Di fatto, non esiste nient’altro che il presente, perché il passato non c’è più, a parte nei nostri ricordi, e il fu­turo non c’è ancora. D’altro canto, quando quest’ultimo comparirà nella nostra vita, diventerà il nostro momento presente, come lo è stato il nostro passato allorché si è prodotto. Ecco perché spesso diciamo che il nostro presente è costituito dal passato e condiziona la qualità del futuro. Vale quindi la pena agire sul presente e, qualora non fosse possibile, cambiare il modo di vederlo.

Raramente è il presente a farci soffrire (smettete per un istante di leggere e chiedetevi se in questo preciso momento state male; è assai probabile di no). Lo fa piuttosto il nostro modo di vederlo e la difficoltà ad accettare ciò che viviamo, in caso si tratti di vissuti sgradevoli. Concentrarsi sul momento presente rappresenta uno strumento terapeutico di Mindfulness efficacissimo e sempre più utilizzato per contrastare lo stress e la depressione.

 

Tecniche per vivere consapevolmente il momento presente

  • La respirazione cosciente, che consiste nel diventare consapevoli della propria inspirazione e dell’espira­zione, seguendo il movimento dell’addome; questo produce un rilascio dei nostri pensieri parassiti e di conseguenza un rilassamento mentale ed emotivo.
  • La meditazione seduta, che è una pratica di immo­bilità fisica e mentale molto conosciuta da chi pra­tica yoga o rilassamento.
  • La meditazione in movimento, preferibilmente le­gata alla natura, che si svolge con una passeggiata silenziosa e lenta in cui ci rivolgiamo a tutte le no­stre percezioni sensoriali.
  • La creatività, soprattutto artistica, sia essa pittura, scultura, musica, canto o danza.
  • Lavarsi i denti consapevolmente, farsi la doccia, man­giare, lavare i piatti o stirare in piena consapevolez­za. Di fatto, qualunque attività svolta nella totale consapevolezza del momento presente produce un rilassamento benefico per il vostro be­nessere fisico e psicologico, perché la mente non ha più alcuna presa su di voi. Del resto, è questo il motivo per il quale essa si crogiola unicamente nel passato o nel futuro.

 

Applicazione

Passeggiando nella natura, usate tutti i vostri sensi: osservate la luce attorno a voi, i colori, le forme di ciò che vi circonda, ascoltate i rumori, sentite gli odori, toccate una pianta, un albero, rimanete in contatto con l’ambiente e nello stes­so tempo con il vostro respiro. Poi, osservate ciò che provoca in voi tutto questo, lo stato di pace profonda che si crea.

 

Tratto da:

 

 

 

 

Redazione

Summary
Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di Mindfulness
Article Name
Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di Mindfulness
Description
Che cosa significa concretamente concentrarsi sul presente o meglio, "vivere il momento presente con consapevolezza"? Semplicemente, essere totalmente concentrati su ciò che facciamo, pensiamo, diciamo e vediamo, senza che la mente si rivolga al passato o al futuro, senza essere distratti da cru...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Attenti ai manipolatori!

L’interpretazione dei sogni

Viaggi nel tempo: realtà o illusione?

Canto armonico, intervista e video di Roberto Laneri

Control freak: le personalità controllanti

Come esprimere la collera in maniera costruttiva

Come combattere la depressione stagionale

Saper riconoscere le proprie emozioni

Simboli dei sogni: GLI ANIMALI

Il perfezionismo: dal desiderio di far bene all’ossessione

Quando ci mettiamo in gabbia da soli…

L’ansia e la mente catastrofica

In ordine di nascita: il primogenito

IL CANTO ARMONICO di ROBERTO LANERI

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

Anche l’occhio vuole la sua parte

Messaggio alle donne: siete voi il tesoro che state cercando

San Patrizio: il trifoglio, il verde, il folletto e l’arcobaleno

La schiena e i suoi significati psicosomatici

Insonnia e meditazione

Stress? Impara a coccolarti e ritrova la tua serenità mentale

La mente subconscia e il potere del cambiamento

I pensieri guidano i tuoi stati d’animo? “Mettili in riga” con la mindfulness!

Simboli dei sogni: LA VITA E LA MORTE

Trasforma otto emozioni letali in emozioni sane – recensione su La mente mente

Come si manifesta la depressione

Mindfulness per super mamme in cinque minuti

Liberarsi dalle ripetizioni familiari negative

I sogni ci comunicano informazioni preziose

Innamorarsi sempre delle stesse persone: i copioni inconsci

Amore e dipendenza affettiva

Esercizio di sofrologia: dalla contrazione alla decontrazione

Scopri chi sei con gli archetipi della tua personalità

I fantasmi di un amore passato

Cos’è lo stress e come ridurlo

Il Toxoplasma, parassita che influenza il comportamento di uomini e topi

Il lutto: perdita ed elaborazione

I sogni ricorrenti: cosa sono e il loro significato

Dimmi come mangi e ti dirò chi sei

Le nostre convinzioni possono guarirci?

Gli autosabotatori

Perché incontro sempre l’uomo sbagliato?

Un autosabotatore: il silenzio

Il senso di colpa

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

La paura

Riconoscere la violenza psicologica

Intervista a Nirodh Fortini

Il significato psicosomatico delle malattie

Non solo corpo: i mudra per comunicare con efficacia

L’adolescenza, un’identità in rivoluzione

Che “emisfero” siamo?

Metti un freno alla velocità

Mindfulness in famiglia: meno crisi e più serenità!

Divieto di scarico!

Esercizio pratico di felinità: sorridi!

Il segreto delle guarigioni eccezionali

Le principali piante medicinali per attacchi di panico

Come funziona l’intuizione

Imparare a dire no

Simboli dei sogni: LE PARTI DEL CORPO

La mente è il corpo

Esercizio di meditazione per superare un lutto

La forza delle emozioni

Ecco perché ingrassiamo quando siamo stressati

L’intestino ci rende felici: perché una flora batterica sana fa bene anche all’umore

La dipendenza affettiva: quando l’amore fa soffrire

I pensieri ci fanno ammalare?

Avere successo in amore: elogio della vulnerabilità

L’arte della fusione con l’altro

Loading Facebook Comments ...

3 Commenti

  1. IL SEGRETO DELLE PERSONE FELICI di Yvon DELVOYE Il segreto della felicità è coinvolgente, concreto e semplice… come la felicità stessa!

    […] CONCENTRARSI SUL PRESENTE: una vera e propria terapia di MINDFULNESS […]

  2. Che cos'è la mindfulness? - Liberi di Leggere

    […] Che cos’è la mindfulness? Fondamentalmente, la mindfulness è la presa di coscienza e l’accettazione di ciò che sta accadendo, il che a volte può implicare convivere con emozioni dolorose o difficili finché non passano, come finiranno per fare. È una pratica estremamente concreta che ci insegna a vedere con chiarezza gli altri e noi stessi, mettendoci in grado di compiere la scelta migliore in qualunque situazione (leggi anche: Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di mindfulness). […]

  3. I pensieri guidano i tuoi stati d'animo? "Mettili in riga" con la mindfulness! - Liberi di Leggere

    […] Cosa succede invece se ti limiti a osservare lo stesso pensiero vedendolo come null’altro che una sensazione mentale? I pensieri sono un processo naturale e ciò significa che il cervello è al lavoro, una bella cosa. A non essere utile però è quando il costante rimuginio ansioso di pensieri e desideri, i resti dei relitti di emozioni passate, devia il cervello dall’esperienza del momento presente (per concentrarti sul presente, ecco alcuni suggerimenti). […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.