Guerra al calcare!

Guerra al calcare!

Il calcare è un nemico nascosto nell’acqua in grado di vanificare in un attimo gli sforzi per avere un bagno splendente o un bucato morbido… le soluzioni proposte dal mercato spesso risolvono il problema con sostanze nocive e inquinanti, ma la buona notizia è che è possibile combattere il calcare in maniera assolutamente efficace, naturale e rispettosa per la salute e per l’ambiente.
Un anticalcare per eccellenza che si può facilmente trovare aprendo la dispensa è l’aceto, soprattutto se usato caldo. Ancora più efficace, invece, è la Soluzione Miracolosa proposta da Sabine Gstöttenmayer nel suo libro Più natura in casa, in grado di sciogliere immediatamente i depositi di calcare. Ecco come si prepara e come si usa:

Attrezzatura:
1 recipiente largo e capiente (di vetro o plastica)
1 cucchiaio
1 bottiglia di plastica richiudibile (riciclate quella del detersivo o dell’acqua minerale)

Ingredienti:
450 g di acido citrico
600 ml di acqua
200 g di soda (carbonato di sodio)

Preparazione:
ponete l’acido citrico nel recipiente capiente, aggiungete l’acqua e mescolate con un cucchiaio, finché non si siano sciolti del tutto i granuli dell’acido citrico. Aggiungete la soda a cucchiaiate, sempre mescolando, finché non farà più schiuma e la soluzione si presenterà come un liquido chiaro. Travasate il liquido pronto in una bottiglia di plastica o di vetro pulita e richiudibile.
Ricordate di mettere un’etichetta, che indichi chiaramente il contenuto della bottiglia.

Usi:

  • come anticalcare, disinfettante e ammorbidente in lavatrice (dosaggio: 1 cucchiaio nella vaschetta dell’ammorbidente);
  • come anticalcare per il bagno e la rubinetteria (dosaggio e modalità d’uso: spruzzate direttamente sulle superfici incrostate o su una spugnetta o spazzola e passate; il calcare si scioglie immediatamente, poi basta sciacquare con acqua pura) . Se volete far agire la soluzione per più tempo, per esempio attorno ai rubinetti, bagnate dei calzini vecchi con la soluzione e drappeggiateli attorno in modo che aderiscano bene.
  • per la pulizia di superfici, lavandini, vasca, doccia, ecc. basta qualche spruzzo in circa 5 litri d’acqua, poi passate con una spugnetta intrisa di questa soluzione; oltre a ottenere in veramente pochi secondi uno splendore abbagliante, eliminerete ogni cattivo odore;
  • come soluzione detergente WC (dosaggio e modalità d’uso: spruzzate sulla spazzola e passate; per le incrostazioni, anche quelle difficilmente raggiungibili sotto il bordo del water procedete così: prendete una quantità di carta igienica opportuna intrisa di soluzione e sistematela sopra le incrostazioni e sotto il bordo del water; lasciate agire per circa mezz’ora o più nei casi gravi, spazzolate e semplicemente tirate lo sciacquone;
  • come disinfettante per superfici: sfruttatene il potere battericida e usatela pura o diluita in acqua, passando su superfici o su oggetti;
  • come “trattamento cosmetico” per la vostra lavatrice, per togliere incrostazioni e residui di detersivo: fate circa 1 volta al mese un lavaggio a vuoto con cinque-sei cucchiai di Soluzione Miracolosa nella vaschetta del detersivo e due cucchiai nella vaschetta dell’ammorbidente; basta un lavaggio a una temperatura di 40°C;
  • al posto del brillantante in lavastoviglie: riempite la vaschetta relativa;

 

Per approfondire:

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Liberarsi dal superfluo - parte II
Creare un "giardino magico"
Il bucato della nonna
Profumiamo il Natale!
La dispensa verde: Stefania Rossini a SANA 2016
Loading Facebook Comments ...

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con*

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.