Fare pace con il passato

Fare pace con il passato

Un ricordo positivo vissuto intensamente può attenuare e addirittura cancellare le tracce lasciate da un evento doloroso, conflittuale o stressante. Per esempio, quando sussiste un conflitto relazionale, questa tecnica cancella il contenuto emozionale negativo. L’evento viene allora relativizzato. Proprio come un evento negativo lascia tracce, un evento positivo rivissuto interiormente impregna lo spirito di benessere. Ecco dunque un breve esercizio per imparare a evocare il potere di un evento positivo per fare pace con il proprio passato.

 

Esercizio
  • Chiudi gli occhi e orienta la respirazione verso l’addome.
  • Allunga delicatamente le espirazioni, nel modo più naturale possibile.
  • Scegli un ricordo molto positivo che contenga un sentimento forte (gioia, serenità, fiducia…) o, se preferisci, visualizza un’immagine della natura.
  • Rivivi questo ricordo – e soprattutto il sentimento che contiene – più intensamente possibile.
  • A ogni inspirazione, questo sentimento positivo si amplifica un po’ di più, si sviluppa. È come se respirassi quel sentimento. Esegui sei respirazioni complete.
  • Ora visualizza l’evento recente di natura conflittuale o stressante. Osservalo come una piccola fotografia su uno schermo televisivo.
  • Se questa immagine genera un’emozione sgradevole, visualizza di nuovo il ricordo piacevole e immagina di far entrare in te il sentimento positivo a ogni inspirazione (esegui sei respirazioni complete).
  • Visualizza l’evento negativo recente.
  • Visualizza il ricordo positivo.
  • Visualizza l’evento negativo recente.
  • Visualizza il ricordo positivo. Amplifica la tua respirazione. Impregnati sempre più di positività quando inspiri.
  • Ora, torna alle sensazioni del tuo corpo.
  • Apri gli occhi. Guarda in alto a destra, al fine di avere ancor più fiducia nel tuo futuro.

 

Tratto da:

 

 

 

 

Image credits: Antonio Guillem/Shutterstock.com

 

 

0 comments

Leave your reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.