Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi 0
in Dieta e alimentazione Salute naturale

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

Gli alimenti che consumiamo si possono suddividere in tre grandi gruppi: alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi. I primi due gruppi sono definiti in funzione dell’effetto acidificante o alcalinizzante che gli alimenti esercitano sul corpo, mentre il terzo gruppo lo è in funzione della caratteristica stessa dell’alimento, ossia il sapore acido, senza considerare l’effetto sull’organismo.

Perché questa distinzione? Nei limiti del possibile le caratteristiche degli alimenti andrebbero sempre definite in funzione dei loro effetti sull’organismo, anziché sulle qualità intrinseche, perché sono questi effetti a interessare chi si preoccupa della propria salute. Un alimento può infatti presentare caratteristiche alcaline ma avere un effetto acidificante. Succede con lo zucchero raffinato, usato per rendere meno acido il sapore fortemente acidulo della frutta, per esempio rabarbaro o ribes nero. Ma se questa neutralizzazione è concreta a livello di sapore, non lo è a livello dell’organismo. Una volta metabolizzato, lo zucchero raffinato produce numerosi acidi ed è dunque altamente acidificante.

Tra gli alimenti acidificanti troviamo: carne, pollame, salumi, pesce, frutti di mare, uova, formaggi, cereali integrali o meno (frumento, avena ecc., soprattutto miglio), pane, pasta, legumi, zucchero raffinato, dolci, cioccolato, caramelle, marmellate, frutta oleaginosa (tranne le mandorle), bibite industriali zuccherate, caffè, tè, cacao, vino.

Tra gli alimenti alcalinizzanti troviamo: patate, verdure di colore verde, crude o cotte (insalata, fagiolini, cavoli ecc.), ortaggi di vari colori (tranne il pomodoro), mais (chicchi o polenta), latte, panna, burro, banane, mandorle, castagne, datteri, uva passa, acque minerali alcaline, avocado, olio da spremitura a freddo.

I primi due gruppi, quelli degli alimenti acidificanti e alcalinizzanti, comprendono pertanto prodotti classificati in funzione degli effetti osservati sugli organismi viventi (di malati o di persone che consumano tali alimenti). Vi è però un terzo gruppo che invece comprende alimenti il cui effetto non può essere definito con chiarezza e in maniera definitiva come succede per i primi due. Infatti, varia secondo la presenza o meno di una debolezza metabolica agli acidi. Questi alimenti, in primo luogo frutta, siero di latte e aceto, sono alcalinizzanti sull’organismo che metabolizza correttamente gli acidi deboli, ma acidificanti su quello che soffre di una debolezza metabolica agli acidi. Poiché non possono essere definiti attraverso i loro effetti, questi alimenti lo sono in base alle loro caratteristiche, cioè il sapore acido, come chiunque può constatare consumandoli.

In genere gli alimenti del terzo gruppo sono associati agli alimenti alcalinizzanti, perché tale è il loro effetto sulla maggior parte delle persone. Tuttavia è un errore adottare questa classificazione, da un lato perché non corrisponde interamente alla realtà e dall’altro perché chi si preoccupa del proprio equilibrio acido-base di solito presenta una debolezza metabolica agli acidi. Per questi individui conoscere il terzo gruppo è quindi fondamentale.

Tra gli alimenti acidi troviamo: siero di latte, yogurt, latte fermentato, kefir, frutta acida (frutti di bosco, agrumi, certe varietà di mele (cloche) e di ciliegie (visciole), prugne, albicocche, verdura acida (pomodori, rabarbaro, acetosella, crescione), crauti e ortaggi lattofermentati, succhi di frutta, succo di limone, miele, aceto.

Tali alimenti contengono molti acidi, da cui il sapore. Si tratta di acidi deboli, cioè in chi è in grado di ossidarli facilmente si trasformano in basi e di conseguenza alcalinizzano l’organismo. In chi soffre di debolezza metabolica agli acidi però i numerosi acidi di questi alimenti non vengono ossidati; eserciteranno dunque un effetto acidificante. In queste persone dunque gli acidi vengono ossidati con molta difficoltà o non vengono ossidati affatto e quindi rimangono nell’organismo in forma acida.

A seconda dell’organismo in cui penetra, dunque, lo stesso alimento può esercitare un effetto diverso, il che spiega perché certi dietisti affermino per esempio che il limone è alcalinizzante, mentre altri sostengano con altrettanta buona fede che è acidificante. Entrambi hanno ragione. L’unico errore è che non precisano se l’organismo che lo riceve è colpito o meno da una debolezza metabolica agli acidi. Di conseguenza, chi soffre di questa debolezza deve prendere ulteriori precauzioni nell’alimentazione.

 

Tratto da:

 

 

 

Image credits: lola1960/Shutterstock.com

 

Summary
Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi
Article Name
Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi
Description
Gli alimenti che consumiamo si possono suddividere in tre grandi gruppi: alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi. I primi due gruppi sono definiti in funzione dell’effetto acidificante o alcalinizzante che gli alimenti esercitano sul corpo, mentre il terzo gruppo lo è in funzione della carat...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Ricette: i ceci

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

L’echinacea, fiore della salute

Ricette: il basilico

Soia Edamame: buona, salutare e rigorosamente italiana

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché – recensione su La mente mente

Piante medicinali: il lampone

L’idroterapia in casa: curarsi con l’acqua

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Ricette: la colazione vegan

Il fungo Reishi

Mudra per la schiena

Purificarsi col respiro

Intervista a Gianna Tomlianovich

Zenzero – recensione su EcoCoaching

Ricette: il cavolfiore

Omeopatia per bambini: il raffreddore

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

Formaggi vegan fatti in casa

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

Rimedi per la cistite

Le punture d’insetto

La quinoa: ricette dolci

Ricette: la banana

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

Il cambio degli armadi: come vestire bello e sano

Ricette: l’albicocca

Vegan e senza glutine: è possibile?

Ricette senza glutine: focaccia alle olive

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

Il magico mondo delle spezie

Intervista a Nirodh Fortini

Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione

Sesso, desiderio e alimentazione: 6 stimolanti naturali

Ricette: i fagioli

Ricette: La zucchina

Proteggere gli occhi davanti al computer

Intervista a Pierre Dukan – parte II

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

Correre o camminare? Camminata veloce!

Il latte fa male?

Ricette: le fave

EFT, tecniche di liberazione emozionale

L’intolleranza al glutine nei bambini

Scelte alimentari autorizzate

Come conservare la nostra salute

Ricette: il sedano

Lo zucchero, un dolce veleno

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (terza parte)

Applicazioni pratiche di acqua e sale

I piedi ci parlano

Ricette: gli asparagi

Perché mio figlio ha bisogno di una dieta vegetale e integrale? Conferenza di Nicla Signorelli

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante

Luca Fortuna: estratto di semi di uva rossa, un elisir di salute

La salute passa anche dalla lingua – parte II

I pesticidi in frutta e verdura d’importazione

Ricette: l’aglio

Gli oli essenziali: il fior di loto

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

I formaggi vegan: presentazione e show cooking

Carciofo crudo tutti i giorni per combattere la stanchezza e depurare

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

Ricette: Il miele

Trattare l’allergia: il punto di vista della naturopatia

Ricette: il sesamo

Le erbe amiche del fegato

Ricette: il prezzemolo

Ancora uno… e poi basta – recensione su L’angolo del personal coaching

Il colesterolo: amico o nemico?

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Come preparare il latte di riso in casa

Il sale marino, elisir di lunga vita

Salute e longevità: i segreti dei “popoli centenari”

Frutta e semi oleaginosi, un concentrato di energia

Mal di schiena? Dolori cervicali? Attenzione alla postura!

Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)

La colonna vertebrale: un centro energetico

Ricette: il melograno

I filtri solari: abbronzarsi proteggendo la pelle

I pericoli dell’amalgama dentale

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

Regole e consigli per essicare al meglio frutta e verdura

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

Pronto soccorso aromatico per gli sportivi

Ricette: la patata

Ricette: il radicchio

Dimagrire con l’intestino

Ricette: il pomodoro

Diventare vegani: a ciascuno la sua ricetta!

Intervista al dottor Luigi Torchio

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

Un massaggio rilassante

L’importanza di un buon sonno

Ricette: La noce

Disintossicazione d’autunno

Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi

Ricette: l’uva

I germogli: perché consumarli e che benefici hanno

L’importanza dei metodi di cottura

La salute passa anche dalla lingua – parte I

Dieta vegana: salvaguardi la salute, riduci l’inquinamento, rispetti la natura e gli animali

Le intolleranze alimentari, conferenza di Alessandro Targhetta

La quinoa, superalimento con una marcia in più

Ricette: La castagna

La birra, protagonista del Saint Patrick’s Day

Ricette: L’ananas

Geometria della guarigione – recensione su La mente mente

Ricette: il carciofo

Ricette: il mais

Bicarbonato di sodio: carta di identità

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

Depurare il fegato in primavera

Ricette: il porro

Ricette: la rucola

Intervista a Pierre Dukan – parte I

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita: Stefano Momentè a SANA 2015

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

La forza nel freddo | Wim Hof

Intervista a Pierre Pellizzari

Le otto cure rivitalizzanti – recensione su Bottega Scriptamanent

Guarire con le campane tibetane – recensione su La Stampa

Cure naturali per il raffreddore

Ricette: il finocchio

Ricette: il miglio

Una giornata “fruttaliana”

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

Il cioccolato: gusto e salute

Alimenti fermentati per conservare i valori nutrizionali del cibo

La clorofilla: un’alleata per la salute

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Frullati estivi per un pieno di energia

Ricette: la carota

Proteine vegetali, proteggono l’apparato cardiovascolare

Come far mangiare le verdure ai bambini

Ricette: lo zenzero

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

Ricette: i piselli

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

Ricette vegetariane per la dieta Dukan

Ricette: l’arancia

L’esame della lingua nelle medicine orientali

Ricette: La melanzana

Metodi naturali per curare allergie e intolleranze – recensione su La mente mente

Raw food: il crudismo, delizioso amico della linea

Esercizio: la respirazione naturale

Naso chiuso addio!

La camminata veloce: la corretta andatura

Le diluizioni in omeopatia

La couperose o rosacea: cos’è e come si combatte

Ricette: la cipolla

Gli inganni dell’industria alimentare: l’olio di palma

La salute a tavola: i superalimenti

Ricette: gli spinaci

Le proprietà degli oli essenziali

Ricette: la mela

Intestino sempre in forma

Ricette: la menta

La crusca di avena – recensione su EcoCoaching

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

Le articolazioni e il loro significato psicologico: la spalla

I difetti della vista: guarire si può, con la ginnastica oculare

La rodiola o rhodiola: tutte le proprietà del più potente rimedio antistress

Come affrontare le vampate in menopausa

Oli essenziali per combattere i chili di troppo

Storica decisione dello IARC: le carni rosse lavorate sono cancerogene come l’amianto

I benefici delle verdure fermentate: preparare i crauti

Consigli per la salute, di Luigi Torchio: un aiuto dalla fitoterapia per dimagrire

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

Il tè di gelsomino e la circolazione del Qi

Goji, la bacca dalle straordinarie proprietà terapeutiche

L’aglio, alleato della nostra salute

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

Piante medicinali: i chiodi di garofano

Cellulite addio: un occhio all’alimentazione

In forma per l’estate, senza dieta!

L’eccezionale ricchezza nutritiva del lievito di birra

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Ricette: La pera

Caffè: amico o nemico?

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

Vegetarianismo: Carne insostituibile? Gli italiani non la pensano così!

Ricette: il peperone

L’allattamento al seno può contribuire allo sviluppo emotivo e sociale del bambino

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

La curcuma, una spezia-farmaco?

La dieta metabolica: come e perché

Bambini e alimentazione veg: imparare ad apprezzare nuovi sapori

Ricette: le mandorle

L’importanza della vitamina B12 per adulti e bambini veg

L’argento colloidale: usi e proprietà

Le diete iperproteiche: servono o no?

L’efficacia del Nordic Walking

Vegan senza glutine: Maria Alessandra Tosatti e Francesca Gregori a SANA 2016

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

La medicina di santa Ildegarda

Ricette: funghi curativi

Psoriasi e stress

L’idroterapia Kneipp, una fonte di benessere a portata di mano

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

I sintomi delle infezioni fungine o della candida

Come scegliere la scarpa giusta

Come prepararsi al digiuno

Siamo tutti disidratati?

Il digiuno, un incontro con se stessi

Ricette: le fragole

L’acrilammide, un veleno nascosto

Troppi antibiotici nel nostro corpo: mangi carne e ingerisci antibiotici

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

Ricette: l’orzo

Mani che guariscono: il Quantum-Touch

Una giornata del cavolo (riccio, però)

La dipendenza alimentare, una fame compulsiva

Ricette: la barbabietola

Intolleranze alimentari: il ruolo di frumento e latticini

L’importanza della masticazione alternata

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

Loading Facebook Comments ...

1 Commenti

  1. Che cos’è l’equilibrio acido-base? | Liberi di Leggere

    […] Il trattamento messo in atto per deacidificare il terreno mira innanzitutto a eliminare l’apporto di acidi. Questa contromisura è indispensabile, perché fintanto che gli acidi penetrano in massa nell’organismo, le altre azioni eserciteranno un effetto unicamente palliativo e momentaneo. Lo stile alimentare andrà pertanto corretto in modo che alimenti e bevande basici rappresentino una parte nettamente più corposa rispetto a quella degli alimenti acidificanti. (Continua…) […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.