I sintomi delle infezioni fungine o della candida 0
in Salute naturale

I sintomi delle infezioni fungine o della candida

Un fungo è considerato nocivo quando è in grado di sopravvivere per tempi molto lunghi nel corpo umano, da cui ricava nutrimento. I medici definiscono “patogeni” i funghi capaci di provocare malattie. Questi sono suddivisi in tre diverse categorie: i lieviti, le muffe e i cosiddetti dermatofiti, che colpiscono soprattutto la pelle umana e le unghie delle mani e dei piedi.

shutterstock_169957823I sintomi delle infezioni fungine sono vari, ma spesso si possono ricondurre ad alcuni elementi specifici

Uno dei sintomi più noti di un’infezione fungina all’intestino è la pancia gonfia, a causa dei gas che vi si producono dentro. Inoltre, l’intestino può riempirsi così tanto di gas da spingere il diaframma verso l’alto, comprimendo la regione toracica. I polmoni e lo stomaco allora non hanno più abbastanza spazio, e spesso la persona infettata dai funghi si ritrova ad ansimare già dopo pochi scalini.
Molti poi sono tormentati da un’eruzione cutanea all’ano: un esantema rosso, pruriginoso e a volte anche suppurante. Dopo l’evacuazione la pelle brucia e provoca dolore.

Se i funghi hanno infettato l’intestino, spesso sono presenti anche in altre parti del sistema digerente, a cominciare dalla bocca: compaiono come patina bianca sulla lingua e sulla gengiva, uno strato che non si riesce a rimuovere nemmeno facendo gargarismi, spazzolando o sfregando con forza.

Ma i funghi possono insediarsi anche al di fuori del tratto digerente, per esempio sulla pelle, dove producono macchie pruriginose e squamose. A volte però questi scocciatori ingannano anche medici con grande esperienza: per esempio fanno spuntare fra le sopracciglia squame di pelle rossa e secca, a volte accompagnate da prurito; altre zone tipiche sono i gomiti o i malleoli. Se però il dermatologo preleva un po’ di pelle in questi punti e la esamina per vedere se ci sono funghi, non trova niente. Eppure le manifestazioni cutanee sono dovute ai funghi, infatti le scaglie sono causate dai loro prodotti metabolici. I medici esperti chiamano questo fenomeno candidiasi.

dolciLa predilezione dei funghi per lo zucchero e per altri carboidrati si manifesta anche nel comportamento alimentare della persona colpita: attacchi di fame incontrollabile che portano a divorare biscotti, pane e soprattutto cose dolci sono frequenti indizi di un’infezione fungina. Se si nega ai funghi la loro pietanza preferita, essi protestano sonoramente e producono vari disturbi: le persone infettate allora si sentono stanche per la “fame”. Ma siccome i funghi non consumano proprio tutto, spesso si generano problemi di sovrappeso. E i tipici cuscinetti di grasso resistono a qualsiasi tentativo di dieta.

Per sentirsi a proprio agio nell’intestino, i funghi si sbarazzano della concorrenza con metodi ingegnosi, provocando altri danni. Scacciano i batteri che compongono la flora naturale, così molti pazienti soffrono di stitichezza cronica. In altre persone, invece, sono le continue diarree a segnalare la presenza di funghi nell’intestino. In caso di stipsi è d’obbligo andarci cauti con i lassativi: i funghi sono gli unici organismi a non essere colpiti da un trattamento di questo tipo, che invece spesso uccide batteri utili.

Ai funghi non piace solo l’intestino. Da lì possono migrare in tutto l’organismo e creare problemi in molte altre parti del corpo. Fastidiose e ricorrenti vaginiti micotiche potrebbero essere il segno di un’infezione intestinale. Curare solo il problema alla vagina, quindi, nella maggior parte dei casi non è risolutivo se non per un tempo breve.

Molte persone con infezioni fungine sono tormentate da dolori muscolari e articolari. Sentono forti fitte e strappi alle articolazioni delle dita, delle spalle e dei gomiti oppure alla muscolatura della nuca e della schiena. Spesso vengono curate come se avessero malattie reumatiche, per esempio la gotta. Naturalmente, in presenza di funghi, trattamenti del genere sono inutili.

naso-chiusoMolte persone con un’infezione fungina all’intestino hanno i seni paranasali sempre chiusi. Capita spessissimo ai bambini più piccoli. In genere la sinusite, termine medico per definire questo fastidioso disturbo, viene curata con antibiotici, col risultato che i lieviti crescono ancora meglio. Cercando il nesso tra l’infezione e la sinusite, i medici esperti in medicine naturali hanno scoperto che, in presenza di funghi, la mucosa intestinale è perennemente infiammata. Lo stato di irritazione si trasferisce ad altre mucose del corpo, comprese quelle che rivestono il naso e i seni paranasali, dove le difese immunitarie si abbassano. Per i batteri in arrivo, quindi, diventa tutto più facile.

Lo stesso accade nell’orecchio medio: se le mucose che lo ricoprono sono sempre ispessite, il minuscolo passaggio che collega l’orecchio medio alla faringe si chiude. A questo punto si crea un ambiente ideale per i batteri, che vi si stabiliscono infiammando l’orecchio medio.

Come abbiamo visto, i funghi possono insediarsi nell’organismo umano in molti modi e provocare vari disturbi. I sintomi di un’infezione fungina all’intestino non sono inequivocabili. La malattia ha effetti diversi in ogni persona. Naturalmente è impossibile formulare una diagnosi certa al cento per cento. In presenza di disturbi gravi come problemi digestivi o di equilibrio, è quindi assolutamente necessario sottoporsi a una visita medica per individuare le cause dei disturbi che vi affliggono.

 

Tratto da: Gaby Guzek ed Elisabeth Lange, I funghi nel nostro corpo
Altri libri consigliati: Ann Boroch, Candida, la vera causa di molte malattie

Redazione

Summary
I sintomi delle infezioni fungine
Article Name
I sintomi delle infezioni fungine
Description
Oltre a costituire prelibate pietanze, i funghi sono molto utili per produrre altri alimenti, come determinati formaggi: senza muffe nobili, infatti, non avremmo né il camembert, né il brie o il roquefort, che i palati fini apprezzano proprio per la presenza di questi funghi appetitosi. Ma a speci...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

L’idroterapia Kneipp, una fonte di benessere a portata di mano

L’aglio, alleato della nostra salute

L’echinacea, fiore della salute

Le articolazioni e il loro significato psicologico: la spalla

La salute a tavola: i superalimenti

Cure naturali per il raffreddore

Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)

Naso chiuso addio!

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

La couperose o rosacea: cos’è e come si combatte

I piedi ci parlano

Guarire con le campane tibetane – recensione su La Stampa

Metodi naturali per curare allergie e intolleranze – recensione su La mente mente

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

Correre o camminare? Camminata veloce!

La respirazione naturale con la tecnica Alexander

L’efficacia del Nordic Walking

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

Gli oli essenziali: il fior di loto

Come affrontare le vampate in menopausa

Intervista a Gianna Tomlianovich

La salute passa anche dalla lingua – parte II

Le punture d’insetto

Lo yoga come gioco per bambini

La colonna vertebrale: un centro energetico

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

Pronto soccorso aromatico per gli sportivi

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

La forza nel freddo | Wim Hof

Depurare il fegato in primavera

Dimagrire con l’intestino

Rimedi per la cistite

Piante medicinali: i chiodi di garofano

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

Il latte fa male?

Geometria della guarigione – recensione su La mente mente

Il colesterolo: amico o nemico?

Applicazioni pratiche di acqua e sale

EFT, tecniche di liberazione emozionale

I filtri solari: abbronzarsi proteggendo la pelle

Siamo tutti disidratati?

Trattare l’allergia: il punto di vista della naturopatia

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

L’esame della lingua nelle medicine orientali

Omeopatia per bambini: il raffreddore

Intervista a Nirodh Fortini

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

Il fungo Reishi

Il cambio degli armadi: come vestire bello e sano

Luca Fortuna: estratto di semi di uva rossa, un elisir di salute

Come prepararsi al digiuno

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Mal di schiena? Dolori cervicali? Attenzione alla postura!

Le diete iperproteiche: servono o no?

La clorofilla: un’alleata per la salute

L’idroterapia in casa: curarsi con l’acqua

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

La dieta metabolica: come e perché

Proteggere gli occhi davanti al computer

Il sale marino, elisir di lunga vita

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

Le erbe amiche del fegato

Psoriasi e stress

La curcuma, una spezia-farmaco?

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

L’argento colloidale: usi e proprietà

Mani che guariscono: il Quantum-Touch

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

Esercizio: la respirazione naturale

La camminata veloce: la corretta andatura

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

I pericoli dell’amalgama dentale

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione

L’importanza della masticazione alternata

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

Intervista a Pierre Pellizzari

La medicina di santa Ildegarda

Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi

Le proprietà degli oli essenziali

Mudra per la schiena

Caffè: amico o nemico?

Purificarsi col respiro

Lo zucchero, un dolce veleno

Le diluizioni in omeopatia

La rodiola o rhodiola: tutte le proprietà del più potente rimedio antistress

Piante medicinali: il lampone

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

La salute passa anche dalla lingua – parte I

L’intolleranza al glutine nei bambini

Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

L’importanza di un buon sonno

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

Oli essenziali per combattere i chili di troppo

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché – recensione su La mente mente

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

I difetti della vista: guarire si può, con la ginnastica oculare

Un massaggio rilassante

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Come scegliere la scarpa giusta

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

Loading Facebook Comments ...

1 Commenti

  1. La salute passa anche dalla lingua – parte I | Liberi di Leggere

    […] sono presenti anche sulle pareti interne delle guance. Da cosa dipende Può dipendere da una candidosi, un’infezione provocata da un fungo, la Candida albicans, che vive in bocca. Questa malattia, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.