Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi 0
in Benessere e bellezza Salute naturale

Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi

Un corpo in cui la disintossicazione è ridotta rischia di essere invaso dalle tossine. Per esempio, la tossicità rilasciata dalle cellule può ristagnare nella linfa e se vi rimane a lungo l’organismo comincia a mostrare segni di malattia come gonfiore ghiandolare o mal di gola.

Per fare un altro esempio, se il fegato viene sovraccaricato di tossicità, le tossine si accumuleranno nel sangue, mentre se l’intestino è pigro, l’intero processo di disintossicazione si arresta.

La naturopatia ci insegna però alcune utili tecniche per stimolare la disintossicazione in maniera dolce e naturale. Grazie a queste tecniche, è possibile creare movimento in aree stagnanti, portare calore in punti freddi o semplicemente aumentare l’energia dove è molto scarsa. Possiamo dunque utilizzarle per fornire l’energia indispensabile ad avviare il movimento di eliminazione delle tossine dal corpo.

 

Spazzolare la pelle

La pelle è il più grande organo di eliminazione, il che la rende qualcosa di molto importante su cui lavorare quando sosteniamo il naturale processo di guarigione del corpo. Lo scopo della spazzolatura è innanzitutto rimuovere lo strato di cellule morte dalla pelle (il più superficiale), che contiene una certa quantità di sostanze acide e tossiche. Inoltre, questa operazione favorisce il movimento all’interno del sistema linfatico e di conseguenza contribuisce a evitare ristagno e addensamento della linfa, che spesso ha luogo quando il corpo attua un processo di depurazione.

Per ottenere buoni risultati occorre una spazzola moderatamente rigida, magari con il manico lungo, per raggiungere tutti i punti del corpo.
L’operazione va effettuata sulla pelle asciutta per rimuovere senza difficoltà lo strato di cellule morte, preferibilmente al mattino o la sera. Il movimento deve essere sempre verso il cuore, perché è qui che la linfa entra nel flusso sanguigno. Non spazzolare vene varicose, eruzioni cutanee o ferite aperte.

NOTA – Se soffrite di stitichezza è meglio evitare di spazzolarsi, perché farlo genererebbe ulteriore materiale da eliminare attraverso l’intestino. In questo caso, è consigliabile stimolare prima la funzione intestinale con altre tecniche.

 

Istruzioni

  1. Iniziate spazzolando con una certa energia il collo del piede destro e continuate lungo tutta la gamba (davanti e dietro). I colpi dovrebbero essere avvertibili ma non dolorosi.
  2. Spazzolate il collo del piede sinistro e proseguite lungo tutta la gamba.
  3. Spazzolate la superficie anteriore e poi quella posteriore del tronco verso l’alto e in direzione del cuore.
  4. Spazzolate la mano destra e continuate lungo tutto il braccio fino alla spalla.
  5. Spazzolate la mano sinistra e proseguite lungo tutto il braccio fino alla spalla.
  6. Spazzolate dal collo verso il basso fino al cuore, prima sulla schiena e poi sul petto.

 

Doccia scozzese

Questa tecnica aiuta a creare movimento nell’apparato circolatorio, il che a sua volta influisce sul sistema linfatico. La doccia scozzese esalta l’effetto della spazzolatura, quindi l’ideale sarebbe eseguirla dopo aver spazzolato la pelle.

Quando il corpo è soggetto a calore (per esempio, con un getto di acqua calda), un maggior volume di sangue raggiunge la superficie (la pelle), consentendogli di raffreddarsi più rapidamente per mantenere una temperatura uniforme negli organi vitali. Quando invece viene raffreddato (per esempio, con un getto di acqua fredda), un maggior volume di sangue raggiunge il suo interno, consentendogli di mantenere caldi gli organi vitali e di assicurare una temperatura uniforme. Ciò significa che semplicemente riscaldando e poi raffreddando il corpo possiamo aumentare l’attività nell’apparato circolatorio e contemporaneamente nel sistema linfatico.

NOTA – È molto importante che l’applicazione di questa tecnica non crei stress o shock nel corpo. Alcune persone non sopportano notevoli differenze di temperatura, in particolare le donne incinte o chi soffre di problemi di cuore o di ipertensione. Regolate le temperature in base alle vostre attuali esigenze e poi aumentate gradualmente il differenziale nel corso del tempo.

 

Istruzioni

  1. Fate una normale doccia calda.
  2. Azionate il miscelatore per diminuire la temperatura (secondo il vostro livello di tolleranza) e rimanete sotto l’acqua fino ad avvertire una sensazione di fresco o freddo.
  3. Aumentate la temperatura (sempre in base al vostro livello di tolleranza) e rimanete sotto l’acqua fino a sentire di nuovo caldo.
  4. Ripetete il processo due volte (cioè tre volte in totale), terminando con una doccia più o meno fredda.

 

Pediluvio alla senape

I pediluvi hanno un effetto meno notevole rispetto alle tecniche di bagno completo, ma concentrano la loro attività su un’importante area di eliminazione, ossia le piante dei piedi. Il pediluvio alla senape ha lo scopo di creare una temperatura artificiale nel corpo per diluire i fluidi, stimolare movimento e provocare sudore, così da favorire la disintossicazione attraverso la pelle. Poiché gli effetti sono blandi e i cambiamenti graduali, è un modo facile di espellere tossine senza stressare eccessivamente il corpo. Il momento migliore per praticarlo è la sera prima di andare a letto. Per applicare questa tecnica, occorrono:

  • una bacinella
  • senape inglese in polvere
  • una coperta

 

Istruzioni

  1. Versate nella bacinella un cucchiaino colmo di senape inglese in polvere.
  2. Aggiungete acqua calda a una temperatura adeguata.
  3. Mettete i piedi nell’acqua per innalzare la temperatura corporea e avviare il processo di disintossicazione.
  4. Se possibile, avvolgetevi completamente in una coperta, inclusa la testa, perché questo contribuirà a indurre una febbre artificiale per la depurazione.
  5. Tenete i piedi nella bacinella per 15-20 minuti (o meno, se pensate di averceli tenuti abbastanza).
  6. Una volta terminato, asciugate i piedi e andate subito a letto, per consentire il proseguimento del processo di eliminazione.

 

 

Tratto da:

 

 

 

Image credits: Werner Heiber/Shutterstock.com

 

 

Summary
Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi
Article Name
Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi
Description
Un corpo in cui la disintossicazione è ridotta rischia di essere invaso dalle tossine. Per esempio, la tossicità rilasciata dalle cellule può ristagnare nella linfa e se vi rimane a lungo l’organismo comincia a mostrare segni di malattia come gonfiore ghiandolare o mal di gola. Per fare un altro e...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Alimentazione e buonumore: mangiar sano per essere più felici

Piante medicinali: il lampone

Che cos’è e a cosa serve l’oil pulling

L’echinacea, fiore della salute

Dimagrire con l’intestino

Esercizio: la respirazione naturale

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

I filtri solari: abbronzarsi proteggendo la pelle

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

Geometria della guarigione – recensione su La mente mente

L’esame della lingua nelle medicine orientali

L’idroterapia in casa: curarsi con l’acqua

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

A cosa giochiamo oggi? Il rilassamento come gioco

Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)

I piedi ci parlano

Intervista a Gianna Tomlianovich

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Il massaggio ayurvedico del piede

Come scegliere la scarpa giusta

La salute a tavola: i superalimenti

Psoriasi e stress

La couperose o rosacea: cos’è e come si combatte

EBooklife: tutti gli ebook per il tuo benessere, e molto altro!

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

Purificarsi col respiro

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

Latte e oli essenziali, per un bagno da regina!

L’intolleranza al glutine nei bambini

Perdere peso, una questione di energia

Piante medicinali: i chiodi di garofano

Carciofo crudo tutti i giorni per combattere la stanchezza e depurare

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

Il digiuno, un incontro con se stessi

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

Il massaggio californiano: l’arte del tocco

I difetti della vista: guarire si può, con la ginnastica oculare

Mal di schiena? Dolori cervicali? Attenzione alla postura!

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

Il latte fa male?

10 buone regole per esporsi al sole (per l’abbronzatura perfetta)

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

Consigli per la salute: difendersi dal caldo estivo con la fitoterapia, a cura di Luigi Torchio

Bucce d’arancia: rifiuti o risorse?

Usi e benefici dell’olio di cocco

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

Oli essenziali per combattere i chili di troppo

Rimedi per la cistite

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Labbra screpolate? Ecco un balsamo fai da te!

L’argento colloidale: usi e proprietà

Le diluizioni in omeopatia

Troppi antibiotici nel nostro corpo: mangi carne e ingerisci antibiotici

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

Intestino sempre in forma

Trattare l’allergia: il punto di vista della naturopatia

Le diete iperproteiche: servono o no?

L’importanza di un buon sonno

Come prepararsi al digiuno

Le proprietà degli oli essenziali

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

Mani che guariscono: il Quantum-Touch

L’efficacia del Nordic Walking

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché – recensione su La mente mente

Il cambio degli armadi: come vestire bello e sano

Siamo tutti disidratati?

Applicazioni pratiche di acqua e sale

Pronto soccorso aromatico per gli sportivi

Caffè: amico o nemico?

Lo zucchero, un dolce veleno

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

Proteggere gli occhi davanti al computer

Omeopatia per bambini: il raffreddore

Naso chiuso addio!

L’eccezionale ricchezza nutritiva del lievito di birra

Farsi un tatuaggio: i significati

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

Una coccola per farti felice!

Luca Fortuna: estratto di semi di uva rossa, un elisir di salute

Le otto cure rivitalizzanti – recensione su Bottega Scriptamanent

L’idroterapia Kneipp, una fonte di benessere a portata di mano

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

La forza nel freddo | Wim Hof

Come pulire la pelle secondo la Slow Cosmétique

Il colesterolo: amico o nemico?

Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione

Il sale marino, elisir di lunga vita

L’arte del riciclo

Videointervista con Alida Dal Degan a SANA 2014

L’aglio, alleato della nostra salute

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

Proteggere i capelli dal sole

Il fungo Reishi

Il massaggio con gli oli essenziali

Gli oli essenziali: il fior di loto

La rodiola o rhodiola: tutte le proprietà del più potente rimedio antistress

La curcuma, una spezia-farmaco?

Intervista a Nirodh Fortini

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

Un massaggio rilassante

Mudra per la schiena

La camminata veloce: la corretta andatura

Le fusa del gatto, una frequenza guaritrice?

Bicarbonato di sodio: carta di identità

La clorofilla: un’alleata per la salute

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

10 buoni motivi per esporsi al sole (abbronzatura a parte…)

La dieta metabolica: come e perché

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

Cure naturali per il raffreddore

Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante

La medicina di santa Ildegarda

Come affrontare le vampate in menopausa

L’importanza della masticazione alternata

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

Intervista a Pierre Pellizzari

Nati per spendere?

Mudra, la danza delle mani

Il canto è gioia, di Patrizia Saterini

Pelle spenta? Illuminala con una maschera!

I sintomi delle infezioni fungine o della candida

Scrub zucchero, mandorle e miele

Cosmesi e “lavaggio del cervello”: il parere della Slow Cosmétique

Proteine vegetali, proteggono l’apparato cardiovascolare

Depurare il fegato in primavera

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

Stress e invecchiamento precoce: 4 consigli per combatterli

Guarire con le campane tibetane – recensione su La Stampa

Le erbe amiche del fegato

Le punture d’insetto

Le articolazioni e il loro significato psicologico: la spalla

La salute passa anche dalla lingua – parte II

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

La colonna vertebrale: un centro energetico

La salute passa anche dalla lingua – parte I

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

Metodi naturali per curare allergie e intolleranze – recensione su La mente mente

Ancora uno… e poi basta – recensione su L’angolo del personal coaching

EFT, tecniche di liberazione emozionale

Pelle e purificazione: la frizione a secco

Correre o camminare? Camminata veloce!

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

Esercizi antirughe per il contorno occhi

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

I pericoli dell’amalgama dentale

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.