Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante 0
in Salute naturale

Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante

Le piante medicinali che esercitano un’azione antinfiammatoria sono numerose. Alcune sono antinfiammatori ormonali, cioè stimolano il corpo a produrre ormoni dagli effetti antinfiammatori. Questi ormoni appartengono alla famiglia del cortisone ed ecco perché di queste piante si dice che esercitano un’azione “cortisone-like”. Stimolano infatti le ghiandole surrenali a produrre più cortisone. Questo circola più abbondantemente nel sangue ed esercita il suo effetto antinfiammatorio in tutto il corpo.

 

Esempio: ribes nero (Ribes nigrum)
Le foglie di ribes nero vengono utilizzate da vari secoli per le proprietà antireumatiche. Nel XX secolo si è però scoperto che le gemme di ribes nero contengono un concentrato di proprietà della pianta. Le preparazioni consigliate sono il macerato glicerico o la tintura madre.

 

Proprietà:

  • Stimolante delle surrenali
  • Potente antinfiammatorio
  • Diuretico

 

Agisce su:

  • Vie respiratorie: raffreddore allergico, allergia alla polvere, ai peli di animale, asma allergica
  • Articolazioni: reumatismi acuti e cronici
  • Vie urinarie: cistite, prostatite
  • Infiammazioni in generale: orticaria, emorroidi ecc.

 

Impiego:

  • Macerato glicerico o tintura madre: 3 volte, da 30 a 50 gocce con dell’acqua, prima dei pasti. In caso di febbre da fieno e altri disturbi allergici, questa posologia costituisce il trattamento di base da portare avanti per tutta la stagione dei pollini cui si è sensibili. In caso di attacco isolato, assumere una singola dose da 50 gocce in un bicchiere d’acqua. L’effetto si manifesta rapidamente, nella mezz’ora che segue.
  • Infuso: mettere in infusione 10 g di foglie essiccate in 2,5 dl d’acqua bollente per 15 minuti. Da 2 a 3 tazze al giorno. Effetto soprattutto antireumatico e diuretico, ma non antiallergico.

 

Altre piante costituiscono degli antinfiammatori non ormonali o più precisamente non steroidei (FANS), giacché il cortisone è uno steroide. Agiscono fornendo direttamente all’organismo sostanze che bloccano il processo antinfiammatorio.

 

Esempio: artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens)

L’artiglio del diavolo è originario delle regioni calde e secche dell’Africa meridionale. Cresce dunque in Sudafrica e nel deserto del Kalahari, a cavallo tra la Namibia e il Botswana. Gli abitanti di questi tre paesi lo utilizzano contro numerosi mali, ma in particolare contro i dolori reumatici. Oggigiorno è arrivata a essere una delle piante medicinali più vendute al mondo.

 

Proprietà:

  • Potente antinfiammatorio: numerosi studi hanno dimostrato che le sue virtù sono forti tanto quanto quelle di vari farmaci antinfiammatori di origine farmaceutica.

 

Agisce su:

  • Articolazioni: reumatismi, artrite, artrosi, gotta
  • Muscoli: mal di schiena, lombalgia
  • Nervi: sciatica, neurite
  • Tendini: tendinite

 

Impiego:

  • Infuso: è possibile preparare infusi, ma la loro amarezza costituisce un ostacolo a un consumo regolare e sufficiente della pianta.
    Tintura madre: 3 volte al giorno, da 20 a 30 gocce con un po’ d’acqua.
  • Capsule: le capsule o compresse di polvere di radice costituiscono la modalità d’uso più diffusa, perché quella più pratica. Seguire la posologia del produttore (di solito 1-2 capsule, 3 volte al giorno, ai pasti).

 

Controindicazioni:

Ulcera gastrica e duodenale.

 

Infine, abbiamo piante con un effetto antistaminico. Tra i mediatori dell’infiammazione, ossia tra le sostanze che la scatenano, c’è infatti l’istamina, la quale è coinvolta nei disturbi infiammatori di tipo allergico. Come indica il nome, queste piante antistaminiche hanno la specifica proprietà di ridurre il livello di istamina nel sangue e, di conseguenza, l’infiammazione.

 

Esempio: Betulla (Betula pubescens)

La betulla è un albero facilmente riconoscibile per la corteccia bianca. La betulla è un albero poco esigente e molto resistente al freddo. Cresce senza problemi nei terreni brulli e abbandonati. Quest’albero è stato da sempre apprezzato per le sue proprietà medicinali.

 

Proprietà:

  • Antistaminico (gemme)
  • Diuretico
  • Febbrifugo
  • Antireumatico

 

Agisce su:

  • Vie respiratorie: raffreddore allergico, allergia a polvere e pelo di animale, asma allergica
  • Articolazioni: reumatismi, gotta

 

Impiego:

  • Macerato glicerico di Betula pubescens gemme 1D: 30 gocce 3 volte al giorno, con dell’acqua

 

Tratto da:

 

 

 

Image credits: Heike Rau/Shutterstock.com

 

Summary
Gli antinfiammatori naturali: combatti l'infiammazione con le piante
Article Name
Gli antinfiammatori naturali: combatti l'infiammazione con le piante
Description
Le piante medicinali che esercitano un’azione antinfiammatoria sono numerose. Alcune sono antinfiammatori ormonali, cioè stimolano il corpo a produrre ormoni dagli effetti antinfiammatori. Questi ormoni appartengono alla famiglia del cortisone ed ecco perché di queste piante si dice che esercitano...
Author
Publisher Name
Edizioni il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Il latte fa male?

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

Le articolazioni e il loro significato psicologico: la spalla

Come prepararsi al digiuno

L’intolleranza al glutine nei bambini

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

Applicazioni pratiche di acqua e sale

Omeopatia per bambini: il raffreddore

La medicina di santa Ildegarda

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

Il sale marino, elisir di lunga vita

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Luca Fortuna: estratto di semi di uva rossa, un elisir di salute

Intervista a Gianna Tomlianovich

La dieta metabolica: come e perché

EFT, tecniche di liberazione emozionale

Gli oli essenziali: il fior di loto

Lo zucchero, un dolce veleno

L’importanza della masticazione alternata

I pericoli dell’amalgama dentale

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

L’idroterapia Kneipp, una fonte di benessere a portata di mano

Rimedi per la cistite

L’echinacea, fiore della salute

I filtri solari: abbronzarsi proteggendo la pelle

Siamo tutti disidratati?

Mani che guariscono: il Quantum-Touch

Piante medicinali: i chiodi di garofano

Il fungo Reishi

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

Mal di schiena? Dolori cervicali? Attenzione alla postura!

Caffè: amico o nemico?

I piedi ci parlano

Cure naturali per il raffreddore

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

Il colesterolo: amico o nemico?

Correre o camminare? Camminata veloce!

Mudra per la schiena

La rodiola o rhodiola: tutte le proprietà del più potente rimedio antistress

Dimagrire con l’intestino

L’efficacia del Nordic Walking

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

Il cambio degli armadi: come vestire bello e sano

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

Le diluizioni in omeopatia

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

L’idroterapia in casa: curarsi con l’acqua

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

L’aglio, alleato della nostra salute

Come scegliere la scarpa giusta

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

La curcuma, una spezia-farmaco?

Le diete iperproteiche: servono o no?

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)

Metodi naturali per curare allergie e intolleranze – recensione su La mente mente

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

Come affrontare le vampate in menopausa

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

Intervista a Pierre Pellizzari

L’importanza di un buon sonno

La forza nel freddo | Wim Hof

Trattare l’allergia: il punto di vista della naturopatia

Le punture d’insetto

La clorofilla: un’alleata per la salute

Le erbe amiche del fegato

Psoriasi e stress

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

La colonna vertebrale: un centro energetico

I sintomi delle infezioni fungine o della candida

Pronto soccorso aromatico per gli sportivi

Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi

La couperose o rosacea: cos’è e come si combatte

Un massaggio rilassante

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

Oli essenziali per combattere i chili di troppo

La salute passa anche dalla lingua – parte II

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

L’esame della lingua nelle medicine orientali

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

La camminata veloce: la corretta andatura

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché – recensione su La mente mente

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

Intervista a Nirodh Fortini

I difetti della vista: guarire si può, con la ginnastica oculare

Piante medicinali: il lampone

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

Le proprietà degli oli essenziali

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

Esercizio: la respirazione naturale

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

L’argento colloidale: usi e proprietà

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

La salute passa anche dalla lingua – parte I

Guarire con le campane tibetane – recensione su La Stampa

Geometria della guarigione – recensione su La mente mente

Purificarsi col respiro

La salute a tavola: i superalimenti

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Naso chiuso addio!

Depurare il fegato in primavera

Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

Proteggere gli occhi davanti al computer

Loading Facebook Comments ...

1 Commenti

  1. Omeopatia per bambini: il raffreddore - Liberi di Leggere

    […] sale o prodotti aggressivi (vasocostrittori, cortisone). Se la rinite è associata a un’infiammazione della laringe e delle vie respiratorie superiori, è necessario il parere del medico. I seguenti […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.