La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura 0
in Benessere e bellezza Corpo Salute naturale

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

Maggiore è la risonanza dei vostri passi, maggiore è la probabilità che questi movimenti non vi facciano bene, perché tali onde sonore colpiscono nel vostro corpo eventuali punti deboli, i quali trasmettono automaticamente dei segnali che inducono l’organismo a contrastare questa situazione, inviando impulsi di tensione alla muscolatura. Il sommo principio della corretta deambulazione a piedi nudi, quindi, suona così: passi lievi – perché “lieve” significa “delicato”. Questo vale in linea di massima per tutte le forme di locomozione: questi movimenti devono produrre suoni il più possibile lievi.

Vera deambulazione a piedi nudi significa camminare a piedi nudi, quindi senza coperture e rivestimenti del piede: niente calzini o calze, scarpe della salute o scarpe barefoot. Ma non si ottiene un granché fintanto che il piede appoggia pesantemente sul tallone, stile di deambulazione che nel corso dei secoli si è affinato sulla scorta dell’abitudine a indossare scarpe, rendendoci la locomozione molto difficoltosa.

 

Suggerimenti generici per la deambulazione a piedi nudi

Almeno dieci minuti al giorno di sollecitazione a piedi nudi sono una buona base per ottenere piedi risanati. La pianta del piede ne risulta rafforzata, muscoli e tendini reagiscono e collegano meglio il cervello ai piedi. Eventuali lesioni possono essere evitate abituando il proprio corpo a compiere a piccoli passi nuovi movimenti.

Passo n.1: la preparazione

Abbiamo perduto il contatto del nostro cervello con i piedi, un canale di collegamento che però è solo ostruito. Obiettivo del primo passo è provvedere a un “lavaggio” per poterlo riutilizzare. Tornate indietro alla vostra infanzia e richiamate alla memoria tutte le situazioni in cui avete camminato a piedi nudi. Ricordate dov’era allora il vostro sguardo. Rivolto a terra? No, il vostro sguardo vagava lontano.

Passo n.2: all’aperto!

Il secondo passo dovrebbe aver luogo all’esterno, in mezzo alla natura. Toglietevi scarpe e calzini, arrotolate i pantaloni e camminate a piedi nudi su un terreno non pericoloso. Poi allargate il raggio e provate altri suoli. Provate in primo luogo a camminare a passi piccoli e lenti. Camminate tranquillamente anche sul tallone. Cercate di allungare lo sguardo in avanti.

Passo n.3: ginocchio-occhio

A casa o anche all’esterno focalizzate la vostra attenzione su un punto a una distanza di circa dieci metri all’altezza delle anche. Camminate in direzione del punto e “sparate” sull’obiettivo partendo dalle ginocchia. Piedi e gambe si solleveranno da terra e voi imparerete a mantenere l’equilibrio in fase di locomozione. Allo stesso modo i piedi si manterranno dritti alleggerendo ginocchia, fianchi e schiena.

Passo n.4: la posizione dell’indiano

Per allungare le strutture per una deambulazione naturale accorciate (in particolare la muscolatura del polpaccio, la muscolatura posteriore della coscia e la muscolatura del sedere) è utile la cosiddetta posizione dell’indiano. I piedi sono appiattiti a terra. Le gambe sono posizionate un po’ aperte rispetto alla linea mediana del corpo. A questo punto sedetevi “tra” le gambe piegandovi finché vi è possibile. In generale il peso del corpo dovrebbe essere bilanciato sulle piante dei piedi senza che solleviate i talloni da terra.

Passo n.5: equilibrio su un suolo irregolareshutterstock_336220337

A questo punto intensificate la vostra deambulazione a piedi nudi stimolando i piedi su un suolo irregolare: tronchi di alberi, terreni fangosi, pietre più o meno grandi, pendii.

Passo n.6: aumento del carico con salti e saltelli

Ci riuscite? In questo caso i vostri piedi subiranno la massima sollecitazione! Obiettivo dell’aumento del carico è allenare intensamente piedi e muscoli in modo che siano in grado di reagire a situazioni impreviste. Allo stesso tempo risulteranno meno sensibili e il rischio di lesioni sarà minimizzato. Saltellando cercate di rimanere sul posto. Con il passare dei giorni aumentate il numero di salti cambiando anche i tipi di suolo.

Passo n.7: correre a piedi nudi

Provate a correre sul posto sciolti e rilassati cercando di individuare il ritmo a voi congeniale. Dopo una prima fase di rodaggio cambiate il tipo di suolo offrendo a corpo e piedi la possibilità di variare. dovrebbe sempre essere rivolto all’orizzonte o almeno a quattro, cinque metri di distanza dal corpo. Come in tutti gli altri movimenti di deambulazione a piedi nudi prestate attenzione a non produrre troppo rumore. Più sommessi siete, tanto meglio. Ascoltate i vostri piedi, i vostri passi.

 

Tratto da:

Redazione

Summary
La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura
Article Name
La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura
Description
Vera deambulazione a piedi nudi significa camminare a piedi nudi, quindi senza coperture e rivestimenti del piede: niente calzini o calze, scarpe della salute o scarpe barefoot.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione

Purificarsi col respiro

Le otto cure rivitalizzanti – recensione su Bottega Scriptamanent

Cosa sono le onde elettromagnetiche?

Un massaggio rilassante

Pronto soccorso aromatico per gli sportivi

Latte e oli essenziali, per un bagno da regina!

Troppi antibiotici nel nostro corpo: mangi carne e ingerisci antibiotici

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

I piedi ci parlano

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

Le proprietà degli oli essenziali

Esercizio pratico di felinità

Mudra, la danza delle mani

Space clearing: ripulire la casa, ripulire la mente

Piante medicinali: i chiodi di garofano

10 buoni motivi per esporsi al sole (abbronzatura a parte…)

I sintomi delle infezioni fungine o della candida

L’importanza della masticazione alternata

La medicina di santa Ildegarda

Il cane: il corretto inserimento in famiglia

Le erbe amiche del fegato

L’esame della lingua nelle medicine orientali

Geometria della guarigione – recensione su La mente mente

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

Scrub zucchero, mandorle e miele

Naso chiuso addio!

Pulizie domestiche: addio ai detersivi!

Lo yoga come gioco per bambini

Il cioccolato: gusto e salute

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

Proteggere gli occhi davanti al computer

Il massaggio californiano: l’arte del tocco

Il fungo Reishi

Usi e benefici dell’olio di cocco

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

I mudra: cosa sono e come si eseguono

Rimedi per la cistite

Come affrontare le vampate in menopausa

L’idroterapia Kneipp, una fonte di benessere a portata di mano

Mal di schiena? Dolori cervicali? Attenzione alla postura!

Trattare l’allergia: il punto di vista della naturopatia

La curcuma, una spezia-farmaco?

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

I filtri solari: abbronzarsi proteggendo la pelle

Diventare vegani: a ciascuno la sua ricetta!

Metodi naturali per curare allergie e intolleranze – recensione su La mente mente

Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi

L’arte del riciclo

Cosmesi e “lavaggio del cervello”: il parere della Slow Cosmétique

Pulizie naturali: IL BAGNO

Caffè: amico o nemico?

Che cos’è e a cosa serve l’oil pulling

Nati per spendere?

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Le punture d’insetto

Esercizi antirughe per il contorno occhi

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

Alimenti fermentati per conservare i valori nutrizionali del cibo

Intervista a Nirodh Fortini

Siamo tutti disidratati?

Consigli per la salute: difendersi dal caldo estivo con la fitoterapia, a cura di Luigi Torchio

Pelle spenta? Illuminala con una maschera!

L’eccezionale ricchezza nutritiva del lievito di birra

Gli oli essenziali: il fior di loto

L’aglio, alleato della nostra salute

Il canto è gioia, di Patrizia Saterini

L’efficacia del Nordic Walking

Il massaggio ayurvedico del piede

Naga Mudra

Il latte fa male?

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

L’intolleranza al glutine nei bambini

Le diete iperproteiche: servono o no?

Kubera Mudra

Intestino sempre in forma

La dieta metabolica: come e perché

Intervista a Gianna Tomlianovich

Alimentazione e buonumore: mangiar sano per essere più felici

Pelle e purificazione: la frizione a secco

La clorofilla: un’alleata per la salute

La salute passa anche dalla lingua – parte I

Le piante utili al giardiniere

Omeopatia per bambini: il raffreddore

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

Carciofo crudo tutti i giorni per combattere la stanchezza e depurare

Oli essenziali per combattere i chili di troppo

Il cambio degli armadi: come vestire bello e sano

Come prepararsi al digiuno

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché – recensione su La mente mente

La colonna vertebrale: un centro energetico

Videointervista con Alida Dal Degan a SANA 2014

Disintossicazione d’autunno

Proteine vegetali, proteggono l’apparato cardiovascolare

La camminata veloce: la corretta andatura

Cure naturali per il raffreddore

Bicarbonato di sodio: carta di identità

Ricette: formaggi vegan

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Stress e invecchiamento precoce: 4 consigli per combatterli

Bucce d’arancia: rifiuti o risorse?

Le articolazioni e il loro significato psicologico: la spalla

Correre o camminare? Camminata veloce!

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

La rodiola o rhodiola: tutte le proprietà del più potente rimedio antistress

10 buone regole per esporsi al sole (per l’abbronzatura perfetta)

Una coccola per farti felice!

Dimagrire con l’intestino

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

Pulizie naturali: LA CUCINA

La couperose o rosacea: cos’è e come si combatte

Psoriasi e stress

Applicazioni pratiche di acqua e sale

Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)

I pericoli dell’amalgama dentale

Intervista a Pierre Pellizzari

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

L’argento colloidale: usi e proprietà

Luca Fortuna: estratto di semi di uva rossa, un elisir di salute

Farsi un tatuaggio: i significati

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Ayurveda, la scienza dell’autoguarigione | 30 anni di Edizioni Il Punto d’Incontro

Regole e consigli per essicare al meglio frutta e verdura

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

La birra, protagonista del Saint Patrick’s Day

Piante medicinali: il lampone

Mani che guariscono: il Quantum-Touch

Dermatite seborroica, forfora e capelli grassi, nemici di una chioma splendente

A cosa giochiamo oggi? Il rilassamento come gioco

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

L’echinacea, fiore della salute

Perdere peso, una questione di energia

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

Guarire con le campane tibetane – recensione su La Stampa

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

Esercizio: la respirazione naturale

Le fusa del gatto, una frequenza guaritrice?

L’importanza di un buon sonno

Il colesterolo: amico o nemico?

Ancora uno… e poi basta – recensione su L’angolo del personal coaching

Lo zucchero, un dolce veleno

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

EBooklife: tutti gli ebook per il tuo benessere, e molto altro!

I difetti della vista: guarire si può, con la ginnastica oculare

Il digiuno, un incontro con se stessi

Labbra screpolate? Ecco un balsamo fai da te!

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

EFT, tecniche di liberazione emozionale

La salute passa anche dalla lingua – parte II

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

Attività per bambini da fare al coperto

Pran Mudra

Il potere creativo della sessualità

La forza nel freddo | Wim Hof

Il bisfenolo: c’è ancora pericolo?

Le diluizioni in omeopatia

Fai ordine nella tua vita quando ti trasferisci

Il massaggio con gli oli essenziali

Pulizie naturali: il bucato

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

Ricette: la colazione vegan

Il sale marino, elisir di lunga vita

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

Mudra per la schiena

Uttarabodhi Mudra

Come pulire la pelle secondo la Slow Cosmétique

Proteggere i capelli dal sole

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

La salute a tavola: i superalimenti

Ricette: marmellate, sott’oli e chutney con la frutta e la verdura invernali

Ricette: moringa, il superalimento degli dei

Come scegliere la scarpa giusta

Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante

Depurare il fegato in primavera

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

Ganesha Mudra

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

Giochi per cani “buoni o cattivi”

L’idroterapia in casa: curarsi con l’acqua

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

La respirazione naturale con la tecnica Alexander

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.