Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione 0
in Salute naturale

Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione

Giugno, tempo di esami, momenti di intensa attività mentale. Alla stanchezza accumulata durante l’anno scolastico si somma lo sforzo in più richiesto, che può mettere a dura prova la memoria e la capacità di concentrazione. La natura però ci viene in aiuto, con alcuni superalimenti che “mettono il turbo” al cervello. Vediamoli.

 

Il ginkgo biloba

Il ginkgo biloba contiene più di quaranta sostanze attive. Esercita effetti positivi sulla memoria che derivano dalla sua capacità di influenzare in senso positivo la circolazione sanguigna all’interno del cervello. Agisce sulla memoria a breve e a lungo termine. Inoltre, favorisce un sonno sano, riduce gli stati di ansia e migliora l’umore generale. Ecco allora una squisita bevanda corroborante da avere a portata di mano quando lo studio inizia a pesare:

  • 1 cucchiaino da tè di polvere di ginkgo biloba
  • 3 piccole mele biologiche
  • 3 fragole
  • 100 ml di acqua

Frullate tutti gli ingredienti per un minuto fino a ottenere una bevanda cremosa.

 

Gli anacardi

Gli anacardi contengono molte proteine, grassi insaturi essenziali (acidi grassi omega-3), enzimi e minerali. Presentano inoltre un’altissima concentrazione di zinco, che aiuta il sistema immunitario e quello nervoso (cervello incluso) a funzionare a livelli ottimali. Gli anacardi sono ottimi energizzanti offrono molte e diverse vitamine del gruppo B.

  • 2 tazze di anacardi al naturale, non tostati
  • 10 datteri
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 200 ml di acqua

Frullate tutti gli ingredienti per un minuto fino a ottenere un dessert cremoso.

 

La chia

La chia è un piccolo seme dalle grandi virtù. È infatti ricchissima di omega-3, che nutrono il cervello e contribuiscono a generare un senso di calma e concentrazione. Calma, concentrazione e una maggior efficienza del sistema nervoso sono prodotti anche dai minerali e dalle vitamine del gruppo B, di cui la chia abbonda.

  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1 ½ tazza di latte di mandorle non dolcificato
  • 1 cucchiaio di burro di mandorle
  • Facoltativo: un goccio di estratto di mandorle o di vaniglia
  • Facoltativo: una puntina di dolcificante naturale (per esempio miele, malto di riso, succo d’agave, stevia ecc.)

Versate tutti gli ingredienti in un frullatore e frullate alla massima potenza fino a ottenere un composto omogeneo.

 

Lo zenzero

Lo zenzero possiede proprietà stimolanti, riscaldanti e fortificanti. Esercita una potente azione tonica sull’organismo umano, aiutandolo a combattere lo stress e la stanchezza. Le sue proprietà stimolanti, tonificanti e rivitalizzanti lo rendono quindi un prodotto da utilizzare in caso di astenia, stanchezza, sovraffaticamento o mancanza di vitalità ed energia. Lo zenzero candito è uno sfizioso snack pieno di benefici:

  • 150 g di zenzero fresco
  • 200 g di zucchero
  • 1,5 dl di acqua

Pelate lo zenzero e tagliatelo a dadini. Lasciate i pezzetti in ammollo in acqua fredda per una o due ore. Scolateli, metteteli in una casseruola, copriteli d’acqua e fate bollire per cinque minuti (per rendere lo zenzero meno piccante, scolate e ripetete l’operazione tre o quattro volte). Preparate uno sciroppo portando a bollore l’acqua e sciogliendovi lo zucchero. Versate sui pezzetti di zenzero e lasciate in ammollo per una notte. Il giorno dopo, riscaldate lo sciroppo e versatelo nuovamente sullo zenzero. Ripetete l’operazione per tre o quattro giorni. Quando lo zenzero è diventato ben tenero, riponetelo in un barattolo a chiusura ermetica.

 

Per approfondire:

 

 

 

 

Image credits: Anelina/Shutterstock.com

 

 

 

Summary
Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione
Article Name
Tempo di esami: un aiuto per memoria e concentrazione
Description
Giugno, tempo di esami, momenti di intensa attività mentale. Alla stanchezza accumulata durante l’anno scolastico si somma lo sforzo in più richiesto, che può mettere a dura prova la memoria e la capacità di concentrazione. La natura però ci viene in aiuto, con alcuni superalimenti che “mettono il turbo” al cervello.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

Trattare l’allergia: il punto di vista della naturopatia

Intervista a Pierre Pellizzari

L’indice glicemico ti rivela gli zuccheri nascosti

Le diluizioni in omeopatia

I difetti della vista: guarire si può, con la ginnastica oculare

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

Gli antinfiammatori naturali: combatti l’infiammazione con le piante

Dimagrire con l’intestino

L’idroterapia in casa: curarsi con l’acqua

Alimenti acidificanti, alcalinizzanti e acidi

Piante medicinali: i chiodi di garofano

Metodi naturali per curare allergie e intolleranze – recensione su La mente mente

La medicina naturale: dieta sana e igiene di vita

Che cos’è l’equilibrio acido-base?

La chia, un piccolo seme dalle grandi virtù

La clorofilla: un’alleata per la salute

Il sale marino, elisir di lunga vita

La salute a tavola: i superalimenti

Come scegliere la scarpa giusta

Frullati VS centrifugati: proprietà e differenze

Siamo tutti disidratati?

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

I sintomi delle infezioni fungine o della candida

Cure naturali per il raffreddore

Purificarsi col respiro

Guarire con le campane tibetane – recensione su La Stampa

L’aglio, alleato della nostra salute

Lo zucchero, un dolce veleno

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

La couperose o rosacea: cos’è e come si combatte

Le proprietà degli oli essenziali

La dieta metabolica: come e perché

L’echinacea, fiore della salute

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

Omeopatia per bambini: il raffreddore

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

La rodiola o rhodiola: tutte le proprietà del più potente rimedio antistress

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

Intervista a Gianna Tomlianovich

Come affrontare le vampate in menopausa

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Un massaggio rilassante

Gli oli essenziali: il fior di loto

L’importanza della masticazione alternata

La salute passa anche dalla lingua – parte I

L’esame della lingua nelle medicine orientali

Correre o camminare? Camminata veloce!

Geometria della guarigione – recensione su La mente mente

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Caffè: amico o nemico?

L’idroterapia Kneipp, una fonte di benessere a portata di mano

Le diete iperproteiche: servono o no?

La betulla: un prezioso alleato per la depurazione primaverile

Piante medicinali: il lampone

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (prima parte)

EFT, tecniche di liberazione emozionale

Le articolazioni e il loro significato psicologico: la spalla

Mal di schiena? Dolori cervicali? Attenzione alla postura!

Le punture d’insetto

La camminata veloce: la corretta andatura

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Esercizio: la respirazione naturale

I filtri solari: abbronzarsi proteggendo la pelle

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

Psoriasi e stress

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

Naso chiuso addio!

I piedi ci parlano

Pronto soccorso aromatico per gli sportivi

L’intolleranza al glutine nei bambini

L’efficacia del Nordic Walking

Mani che guariscono: il Quantum-Touch

Rimedi per la cistite

Le alghe, verdure di mare amiche della linea

Le erbe amiche del fegato

La crusca d’avena e i suoi benefici per la salute

Intervista a Nirodh Fortini

Depurare il fegato in primavera

Il latte fa male?

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

Il fungo Reishi

L’importanza di un buon sonno

Oli essenziali per combattere i chili di troppo

Acqua e spazzolature: aiutiamo il corpo a disintossicarsi

Applicazioni pratiche di acqua e sale

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

Mudra per la schiena

Il reishi: storia e proprietà del fungo curativo per eccellenza

La forza nel freddo | Wim Hof

Proteggere gli occhi davanti al computer

Il colesterolo: amico o nemico?

Il cambio degli armadi: come vestire bello e sano

I pericoli dell’amalgama dentale

Gli antiossidanti: protezione naturale grazie a frutta e verdura

La salute passa anche dalla lingua – parte II

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

La medicina nel piatto: le proprietà dello zenzero

La cura delle mele: rivitalizzare e disintossicare

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché – recensione su La mente mente

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

Luca Fortuna: estratto di semi di uva rossa, un elisir di salute

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

Curarsi con la luce: il disturbo affettivo stagionale (SAD)

Come prepararsi al digiuno

La medicina di santa Ildegarda

L’argento colloidale: usi e proprietà

La colonna vertebrale: un centro energetico

La curcuma, una spezia-farmaco?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.