Esercizio di PNL: Creiamo la nostra ancora di fiducia 0
in Coaching, PNL ed EFT Crescita personale

Esercizio di PNL: Creiamo la nostra ancora di fiducia

Immaginate di poter catturare la sensazione della fiducia, in modo da poter entrare in questo stato ogni volta che volete. Vi sarebbe utile? Certamente sì, e proprio per questo possiamo creare le nostre ancore della fiducia.
Per ricavare il massimo da un’ancora di questo tipo non avete bisogno soltanto di sensazioni legate alla fiducia, ma anche di saper catturare e risuscitare la certezza che, quando le cose sono confuse, complesse o difficili, sapete rimanere saldi e affrontarle. Perché? Perché sapere di poterlo fare vi dà la fiducia nel fatto che potete farlo di nuovo e che non dovete evitare le sfide che la vita vi presenta.
Una volta creata un’ancora della fiducia, la cosa più intelligente è attivarla ogni volta che provate una sensazione di fiducia. In questo modo rafforzate il collegamento tra l’ancora e la fiducia, e creerete rapidamente un potentissimo stato costituito da tutti i momenti in cui vi siete sentiti fiduciosi. Potete aggiungere anche altri elementi per avere altri stati positivi ancorati in ogni area.
Fatelo e insegnerete al vostro cervello a cercare e trovare tutti i momenti in cui avete provato fiducia. È utilissimo e sarete sorpresi da quanto questi fatti siano numerosi. Poi potrete attivare quest’ancora ogni volta che ne avete bisogno, sapendo che diventerà ogni volta più potente.

ESERCIZIO: Creare la vostra ancora della fiducia
Ora creerete un’ancora fisica. Per farlo, avete bisogno di uno stimolo che il vostro cervello associ con forza alla fiducia. Non deve essere appariscente, per poterlo usare praticamente in ogni situazione. Negli ultimi trent’anni, i praticanti di PNL hanno sperimentato molti di questi “innescatori”. Premere il dito medio della mano contro il pollice è uno dei più popolari, perché facile ed efficace (la mano migliore
dovete sceglierla voi).
N.B. Premete assieme il medio e il pollice mentre fate l’esperienza descritta nei punti seguenti. Alla fine di ogni punto, staccate le dita.

  1. Pensate a una situazione in cui avete affrontato una sfida e l’avete vinta. Entrate in questa esperienza. Rivivetela come se stesse accadendo adesso. Ora create l’ancora premendo il polpastrello del dito medio contro quello del pollice. Teneteli premuti finché provate con intensità quella sensazione e staccateli quando la sensazione è ancora forte, prima che inizi a svanire.
  2. Ora prendete la vostra Ruota del Bilancio della Fiducia e scegliete un settore. Evocate una situazione in cui vi siete sentiti particolarmente fiduciosi in quel settore e rivivete questa esperienza come stesse accadendo adesso. Ricreate la stessa ancora premendo tra di loro le due dita. Tenetele premute finché provate con intensità quella sensazione e staccatele quando la sensazione è ancora forte, prima che inizi a svanire.
  3. Ora prendete un altro settore. Evocate una situazione in cui vi siete sentiti particolarmente fiduciosi in quel settore e rivivete questa esperienza come stesse accadendo adesso. Ricreate la stessa ancora premendo tra di loro le due dita. Tenetele premute finché provate con intensità quella sensazione e staccatele quando la sensazione è ancora forte, prima che inizi a svanire.
  4. Proiettate nella vostra mente un film in cui vi vedete in una situazione in cui desiderate sentirvi più fiduciosi. Attivate la vostra ancora premendo tra di loro, come prima, il medio e il pollice e osservate com’è comportarvi diversamente.
  5. Continuando a tenere gli occhi chiusi, entrate nel vostro film con questo nuovo stato interiore e sperimentatelo dall’interno. Vivete profondamente l’esperienza vedendola a occhi chiusi.

Gestire il vostro stato interiore riguarda tanto lo stato emozionale quanto quello fisico. Se ci riflettete, vedrete che sono strettamente collegati. Se avete passato tutta la giornata davanti al computer cercando di rispettare una scadenza pressante, probabilmente finirete la giornata con un basso livello energetico. Testa e schiena sono stanche, forse vi siete persi una passeggiata in una meravigliosa giornata di sole, avete pranzato di corsa per tornare al lavoro, e questo stato fisico ed emozionale permane mentre tornate a casa e desiderate soltanto andare a letto prima di ricominciare tutto daccapo domani.
La buona notizia è che, imparando a gestire il vostro stato, svilupperete un livello di potere e di controllo che la maggior parte delle persone ignora del tutto.

Tratto da:

 

 

 

 

Redazione

Summary
Esercizio di PNL: Creare la nostra ancora di fiducia
Article Name
Esercizio di PNL: Creare la nostra ancora di fiducia
Description
Immaginate di poter catturare la sensazione della fiducia, in modo da poter entrare in questo stato ogni volta che volete. Vi sarebbe utile? Certamente sì, e proprio per questo possiamo creare le nostre ancore della fiducia.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Il piccolo libro della vita

Ecco i vincitori del giveaway de Il gioco dell’eroe

Esci, se ne hai il coraggio

Rosario Alfano e Rocco Americo ci parlano di comunicazione non verbale

Rilascia il freno a mano: perché le affermazioni positive non sempre funzionano

Space clearing: anno nuovo, casa nuova!

Smettere di lavorare: il booktrailer

Alzarsi un’ora prima al mattino per essere più felici. Sì, ma come si fa?

Ecco i vincitori del giveaway di Allena il tuo cervello all’eccellenza con la PNL

Intervista a Emanuele Tessarolo, autore di Mental Aikido

La forza delle emozioni

Gli errori sono nostri amici

Giveaway: Allena il tuo cervello all’eccellenza con la PNL

La fisica del successo, di Natalie Reid

Lavorare sulle frequenze del cervello: i benefici del Neuro-Tuning

Costruirsi una buona clientela con la PNL

Il primo animale a cui non fare del male è l’uomo…

Costruire la propria autostima

Esercizio di consapevolezza con don Miguel Ruiz

Una riflessione sul tempo: il presente

Senso di appartenenza e libertà individuale

Istruzioni mancanti sulla vita – recensione su La mente mente

La paura

Il passo fondamentale: l’intenzione

Il manifesto dell’abbondanza di Joe Vitale

Il senso di colpa

L’empowerment: come riacquistare il controllo sulla propria vita

Liberarsi dalle ripetizioni familiari negative

La libertà personale

L’amicizia

Cambio vita: mi trasferisco all’estero!

Il Ki delle nove stelle ti dice chi sei

Mollo tutto e vado all’estero: intervista a Francesco Narmenni

EBooklife: tutti gli ebook per il tuo benessere, e molto altro!

Intervista a Gary Quinn

Una riflessione sul tempo: il futuro

Vivere relazioni sane

Quando ci mettiamo in gabbia da soli…

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

L’ABC dell’EFT

Giveaway: Il gioco dell’eroe

Negoziare con gli altri: tutti i significati della parola NO

Il lato positivo – recensione su L’angolo del personal coaching

Gli autosabotatori

Il lato positivo – recensione su Nuove pagine

Costellazioni familiari sistemiche: presentazione con Daniele Ronchi

L’amicizia tossica

L’inganno della crescita – Luca Mercalli

L’addomesticamento secondo don Miguel Ruiz

Aiutare gli adolescenti a sviluppare fiducia in se stessi

Sai comunicare in modo creativo?

Sconfiggi la rassegnazione: videolezione con Rosario Alfano

Fiducia, autostima e PNL

Scopri chi sei con gli archetipi della tua personalità

La comunicazione nel mondo del lavoro

Il potere dei numeri

L’arte della fusione con l’altro

Il risparmio è una condizione mentale: piccole strategie per risparmiare in modo “indolore”

Armonizza i tuoi spazi mentali con il feng shui interiore

Riconquistare la saggezza di vivere un giorno alla volta

Gianluca Magi – Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo

Carlo Scirocchi: L’evoluzione come terapia

Essere donna: riscoprire il vero potere femminile

La stretta di mano: un biglietto da visita non verbale

Intervista a Nirodh Fortini

La mente subconscia e il potere del cambiamento

Seminario AMARE CIÒ CHE È, The Work di Byron Katie

L’arte del riciclo

Migliorare la comunicazione imparando ad ascoltare

Come funziona l’intuizione

Nati per spendere?

Amare ciò che è

Vivere relazioni sane: i segnali di riconoscimento positivi e negativi

La leadership nel mondo degli indiani lakota

Aspettative: utili o dannose?

No alle critiche negative

Introduzione alla PNL

Un autosabotatore: il silenzio

Una riflessione sul tempo: il passato

Potere alla parola

Il codice segreto del tuo nome – recensione su La mente mente

L’arte di dare e ricevere

Guarire l’ambiente, passo dopo passo

L’intuizione: una chiave del successo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.