Il sesso illuminato: respirare l’energia sessuale in un cerchio completo 0
in Spirito

Il sesso illuminato: respirare l’energia sessuale in un cerchio completo

Per molte persone, il sesso include la stimolazione dei genitali per produrre piacere. Quando l’energia stimolata in questo modo supera un certo livello, in genere non si riesce più a contenerla e la si scarica nell’orgasmo.
È una forma di sessualità rozza e primitiva, anche se la più diffusa. In questa forma di sessualità, è come se l’energia sessuale scendesse verso il basso prima di essere scaricata all’esterno. Nelle donne, l’energia si accumula e viene scaricata in ondate che scuotono l’area genitale e il bacino. Negli uomini, l’energia si accumula nei genitali e chiede di essere scaricata all’esterno attraverso l’esplosione dell’eiaculazione.
Per andare al di là di questo rudimentale processo di stimolazione-scarico, dovete imparare a sciogliere i blocchi interni, a sostenere livelli di piacere più elevati e a far circolare l’energia sessuale per donare al corpo un orgasmo che riempia le vostre riserve energetiche, invece di svuotarle. Il primo passo consiste nell’imparare a far circolare l’energia sessuale in tutto il corpo.
Quando il vostro circuito interno è aperto l’energia si muove in cerchio, verso l’alto lungo la parte posteriore del corpo e verso il basso lungo la parte anteriore. Durante l’atto sessuale, l’energia sale dai genitali lungo la colonna vertebrale, raggiunge il cervello e ridiscende lungo la parte anteriore del corpo attraverso la lingua, la gola, il cuore, il plesso solare e il ventre per ritornare ai genitali e chiudere così il cerchio.
Praticando il sesso illuminato potete imparare ad avere profondi orgasmi genitali, orgasmi spinali, orgasmi cerebrali, orgasmi del cuore e orgasmi che includono tutto il corpo. Potete portare l’energia interna a una tale intensità da sentirvi saturi di una luminosità molto più forte di quella prodotta dall’eiaculazione o dall’orgasmo clitorideo. Diventate capaci di arrendervi totalmente attraverso il sesso e di scomparire per ore nell’amore. Il senso di separatezza si fonde con la forza d’amore che muove l’universo. Il sesso diventa così un mezzo per liberare il corpo e la mente dalle abitudini limitanti, per aprire il cuore alla verità più autentica e raggiante e per bruciare dal desiderio di donare i vostri doni più profondi per tutto il giorno: al lavoro, nei rapporti e in meditazione.

chakraVediamo ora le pratiche per far circolare l’energia sessuale nel vostro naturale circuito interno:
  • Come primo passo, sviluppate sensibilità per la vostra energia interna, rilassando il corpo il più possibile.
    Le tensioni fisiche abbassano il flusso di energia e nascondono le correnti sottili che dovete percepire per far circolare abilmente l’energia sessuale.
  • Fate respiri lunghi e profondi.
    Come vedremo, il respiro è uno strumento essenziale per aumentare e muovere l’energia. All’inizio limitatevi a mantenere una respirazione lunga e profonda mentre vi masturbate, in modo da non creare ostruzioni all’energia che scorre nel corpo.
  • Durante l’atto sessuale, concentratevi sul sentire l’energia che si raccoglie nell’area genitale.
    Da dove proviene questa energia? Dov’è “immagazzinata”? Riuscite a percepire la realtà di questa energia e la direzione in cui si muove? È fredda o calda? È continua, pulsante o a scatti? Va a riempire anche il ventre o solo i genitali?
    Mentre si avvicina l’orgasmo, sentite l’energia che “tenta” di uscire dai genitali nell’emissione liberante dell’eiaculazione. Ma, invece di lasciare che il piacere si riversi all’esterno, invertite il flusso, dall’area genitale all’indietro verso la base della colonna vertebrale. Ciò significa che non dovete arrivare all’orgasmo.
    Non preoccupatevi se all’inizio non riuscite a percepire i movimenti sottili del flusso dell’energia interna. Alcuni hanno una sensibilità molto sviluppata e riescono a percepire la direzione verso l’alto o verso il basso, e a distinguere tra correnti e pulsazioni. Altri sono semplicemente consapevoli di essere sessualmente eccitati o di non esserlo. Ma, con la pratica, tutti possiamo accrescere la nostra sensibilità al flusso dell’energia interna.
    Nel frattempo, non preoccupatevi se vi sembra di non sentire ancora in profondità. L’esercizio funziona lo stesso.


Tratto da:

 

 

 

Summary
Il sesso illuminato: respirare l’energia sessuale in un cerchio completo
Article Name
Il sesso illuminato: respirare l’energia sessuale in un cerchio completo
Description
Quando il vostro circuito interno è aperto l’energia si muove in cerchio, verso l’alto lungo la parte posteriore del corpo e verso il basso lungo la parte anteriore. Durante l’atto sessuale, l’energia sale dai genitali lungo la colonna vertebrale, raggiunge il cervello e ridiscende lungo la parte anteriore del corpo attraverso la lingua, la gola, il cuore, il plesso solare e il ventre per ritornare ai genitali e chiudere così il cerchio.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Il cuore dell’universo – meditazione

L’amore in 10 frasi

Il saggio e la morte

Aiutare le anime ad andare verso la luce

Il libro della vita di Jiddu Krishnamurti

Ebooklife.it: l’energia che fluisce libera porta armonia

Fantasmi

La nostra destinazione è qui e ora

Messaggio per tutto il mondo…

Sai Baba, il santo di Shirdi

Tao Te Ching: il libro della Via

Esiste la vita dopo la morte?

Il potere vibratorio della voce

Trasformare le esperienze in saggezza | La via del guerriero di pace

La pratica della meditazione e la rivoluzione della coscienza

L’amore incondizionato per noi stessi | don Miguel Ruiz Jr.

Koan zen: la cultura interiore di Ta-t’zu

Capodanno cinese 2017: l’anno del Gallo

Lo Zodiaco: la Vergine

Ananda Moyi Ma

Tantra yoga: sessualità e liberazione

Canto della Notte dei Navajo

Perché si festeggia la Pasqua?

Lo Zodiaco: l’Ariete

Lo Zodiaco: il Leone

I poteri dell’Arcangelo Gabriel e la sua invocazione

Lo Zodiaco: l’Acquario

Lo Zodiaco: i Pesci

Sai che gli alberi parlano? 1992 | 30 anni di Edizioni il Punto d’Incontro

Lo Zodiaco: i Gemelli

Lo Zodiaco: la Bilancia

Lo Zodiaco: il Toro

Karma e reincarnazione

Non siamo nati per soffrire

Lo Zodiaco: il Cancro

Il significato del Solstizio d’Inverno

Lo Zodiaco: lo Scorpione

Annamalai Swami: tutta la felicità viene dal Sé

Il sentiero dell’amore, il sentiero della paura

Le esperienze di premorte

Scienza e meditazione

Il ritorno del guerriero di pace di Dan Millman

La meditazione – Racconto indiano

Numerologia: i numeri come chiavi del Codice dell’Anima

Sii ciò che sei, Ramana Maharshi – 1988 | 30 anni di Edizioni Il Punto d’Incontro

Storia zen: nessun attaccamento alla polvere

Prima della coscienza, Nisargadatta Maharaji | 30 anni con Edizioni Il Punto d’Incontro

Conosci te stesso con i segreti dei tarocchi

Esercizio di meditazione per superare un lutto

Tao Te Ching – capitolo I

Parole magiche per isolare e fermare la negatività

Lo Zodiaco: il Capricorno

I defunti, anime amorevoli che non ci lasciano mai

Preghiera per l’Amore di don Miguel Ruiz

Lo Zodiaco: il Sagittario

Felicità – Racconto sufi

Apri il tuo scrigno

Come attrarre la fortuna: la numerologia e il numero dell’Io

Storia di Pasqua

La Bhagavad Gita: un tesoro che trascende il tempo e lo spazio

I chakra e i tre livelli di guarigione dell’uomo

Se il fallimento fosse una possibilità? | Pema Chödrön

I tarocchi: significato psicologico dell’Amante, arcano VI

Quando i defunti si manifestano

Tecniche di visualizzazione: proteggersi dalle energie negative

Il viaggio di Maui sulla Terra

Lo sciamano: guida e guaritore | Nicolás Pauccar Calcina

La profondità e bellezza della Ribhu Gita

Conversazioni con Ramana Maharshi, dal diario di Annamalai Swami

Il sesto senso

Come l’ape ebbe il suo pungiglione (leggenda Cherokee)

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.