Ecco perché ingrassiamo quando siamo stressati 0
in Psiche ed emozioni

Ecco perché ingrassiamo quando siamo stressati

Avete mai fatto caso che nei periodi di stress avete la tendenza ad accumulare chili di troppo? Infatti, spesso quando siamo stressati per un lungo periodo (stress cronico) aumentiamo di peso. Può sembrare un controsenso, perché quando siamo stressati abbiamo l’impressione che qualsiasi attività ci richieda uno sforzo maggiore del normale e quindi dovrebbe anche portarci a consumare più energia.

Questo è in parte vero: l’affaticamento e l’ansia dovuti allo stress stimolano l’appetito per permetterci di recuperare rapidamente energia e di continuare a svolgere le attività quotidiane. Il risultato però è che quando siamo stressati abbiamo la tendenza a mangiare di più, scegliendo cibi che ci diano prontamente un po’ di carica facendoci sentire meglio, cioè cibi ricchi di zuccheri e grassi. Finiamo così con l’assumere un eccesso di calorie che non sarà utilizzato, ma verrà immagazzinato sotto forma di grasso.

Ma come e perché lo stress ci fa sentire affamati anche se in realtà il nostro corpo dispone dell’energia necessaria e non ne ha bisogno ulteriormente?stress

Quando dobbiamo affrontare una difficoltà imprevista (la sfida o stress acuto) attiviamo immediatamente il sistema simpatico-surrenale, che libera adrenalina nel nostro corpo. L’adrenalina ci permette di reagire con prontezza sostenendo le attività di cuore, cervello e muscoli e “lasciando a riposo” gli organi che non sono coinvolti nella risposta all’imprevisto, per esempio il sistema digestivo. Per questo motivo all’inizio una situazione stressante blocca l’appetito e favorisce l’utilizzo dell’energia già immagazzinata. Se la reazione allo stress acuto è intensa e abbastanza prolungata può quindi portare a perdita di peso.

Tuttavia, se lo stress iniziale non si risolve rapidamente, viene stimolata la produzione di cortisolo, il famoso “ormone dello stress”. Il cortisolo, insieme ad altri neurotrasmettitori rilasciati quando lo stress persiste, ci stimola a mangiare orientandoci verso cibi ad alto contenuto energetico, per recuperare le forze che continueremo a utilizzare contro lo stress.

Quando lo stress diventa cronico, anche la stimolazione dell’appetito non è più regolata e diventa cronica, portandoci a mangiare pur non avendo bisogno di energia supplementare.

zuccheroChi è stressato desidera cibi ricchi di zuccheri e di grassi che non solo liberano energia rapidamente ma danno anche sollievo a livello emotivo: immediatamente ci sentiamo meno stanchi, più motivati, più positivi. Questi cibi attivano dei circuiti nervosi che liberano sostanze come dopamina ed endorfine, le quali suscitano gratificazione e un senso di benessere, dandoci l’illusione di essere più forti fisicamente e mentalmente per affrontare lo stress. Si tratta di un’illusione perché l’effetto emotivo è di breve durata e l’energia che introduciamo in realtà non ci serve e la trasformeremo in riserva di grasso.

Per questi motivi quando siamo stressati abbiamo spesso fame e finiamo con il mangiare in eccesso cibi ad alto contenuto calorico che ci fanno ingrassare.

 

Per saperne di più:

 

Image credits: margouillat photo/Shutterstock.com
Yuganov Konstantin/Shutterstock.com
Evan Lorne/Shutterstock.com

Summary
Ecco perché ingrassiamo quando siamo stressati
Article Name
Ecco perché ingrassiamo quando siamo stressati
Description
Avete mai fatto caso che nei periodi di stress avete la tendenza ad accumulare chili di troppo? Infatti, spesso quando siamo stressati per un lungo periodo (stress cronico) aumentiamo di peso. Può sembrare un controsenso, perché quando siamo stressati abbiamo l’impressione che qualsiasi attività ci richieda uno sforzo maggiore del normale e quindi dovrebbe anche portarci a consumare più energia.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Liberarsi dalle ripetizioni familiari negative

Scopri chi sei con gli archetipi della tua personalità

I fantasmi di un amore passato

Amore e dipendenza affettiva

Attenti ai manipolatori!

San Patrizio: il trifoglio, il verde, il folletto e l’arcobaleno

Cos’è lo stress e come ridurlo

Simboli dei sogni: LE PARTI DEL CORPO

Le nostre convinzioni possono guarirci?

L’adolescenza, un’identità in rivoluzione

Saper riconoscere le proprie emozioni

In ordine di nascita: il primogenito

Insonnia e meditazione

Che “emisfero” siamo?

Esercizio di respirazione per armonizzare gli emisferi cerebrali

Mindfulness per super mamme in cinque minuti

IL CANTO ARMONICO di ROBERTO LANERI

Control freak: le personalità controllanti

L’interpretazione dei sogni

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

Divieto di scarico!

Perché incontro sempre l’uomo sbagliato?

Un autosabotatore: il silenzio

Riconoscere la violenza psicologica

I sogni ci comunicano informazioni preziose

Intervista a Nirodh Fortini

Come combattere la depressione stagionale

Il segreto delle guarigioni eccezionali

Esercizio di sofrologia: dalla contrazione alla decontrazione

La dipendenza affettiva: quando l’amore fa soffrire

La paura

Il perfezionismo: dal desiderio di far bene all’ossessione

Anche l’occhio vuole la sua parte

Come funziona l’intuizione

Simboli dei sogni: GLI ANIMALI

Innamorarsi sempre delle stesse persone: i copioni inconsci

La forza delle emozioni

L’arte della fusione con l’altro

Trasforma otto emozioni letali in emozioni sane – recensione su La mente mente

Le principali piante medicinali per attacchi di panico

Quando ci mettiamo in gabbia da soli…

Il lutto: perdita ed elaborazione

L’ansia e la mente catastrofica

Viaggi nel tempo: realtà o illusione?

Avere successo in amore: elogio della vulnerabilità

La mente è il corpo

I pensieri ci fanno ammalare?

La mente subconscia e il potere del cambiamento

I sogni ricorrenti: cosa sono e il loro significato

Stress? Impara a coccolarti e ritrova la tua serenità mentale

Imparare a dire no

Simboli dei sogni: LA VITA E LA MORTE

Il significato psicosomatico delle malattie

Il senso di colpa

Come esprimere la collera in maniera costruttiva

Canto armonico, intervista e video di Roberto Laneri

Come si manifesta la depressione

Gli autosabotatori

Dimmi come mangi e ti dirò chi sei

Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di Mindfulness

Esercizio pratico di felinità: sorridi!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.