Proteggere gli occhi davanti al computer

Proteggere gli occhi davanti al computer

Trascorrere da tre a più ore al giorno davanti allo schermo del computer affatica la vista. L’uso prolungato di PC, tablet, smartphone e altri dispositivi simili infatti  può provocare sintomi come:

 

  • Mal di testa
  • Difficoltà di messa a fuoco delle immagini
  • Occhi arrossati e affaticati
  • Diplopia
  • Vista annebbiata

Lavorare al computer costringe gli occhi a guardare per un lungo periodo un’area molto ristretta che si limita alla occhi stanchidistanza tra lo schermo, i documenti su cui si sta lavorando e la tastiera. Questa restrizione della focalizzazione causa una leggera contrazione dei
muscoli ottici chiamata spasmo di accomodazione. L’effetto tipico è quello di vedere sfocato nel momento in cui si rivolgono gli occhi a un oggetto posto in lontananza.

Da alcune ricerche è emerso che gli occhi hanno bisogno di qualche ora per riposarsi dalle conseguenze di questo sforzo. Quando tale condizione diventa permanente si innesca un processo che porta alla miopia. Tuttavia, è assolutamente possibile mantenere la naturale capacità visiva pur utilizzando molto il computer. Basterà rispettare qualche semplice regola basilare.

 

Distanza del monitor

La maggior parte delle persone trova piacevole posizionare il monitor lontano dagli occhi. Infatti, per gli occhi è meglio rispettare una distanza pari ad almeno la lunghezza delle braccia o superiore.

 

Angolo verticale dello schermo

La posizione ideale per lo schermo è compresa tra 20 e 50 gradi sotto la linea dell’orizzonte. Pare infatti che un angolo visivo più basso causi meno mal di testa e un affaticamento ridotto degli occhi.

 

Inclinazione dello schermo

Se pensiamo a come normalmente teniamo una rivista mentre la leggiamo, ci accorgeremo che, molto probabilmente, la sua posizione sarà leggermente inclinata. L’inclinazione ottimale dello schermo dipende dalle preferenze personali ma, in generale, è di cinque gradi dal corpo.

 

Riposare la vista: esercizi di digitopressione

La tecnica della digitopressione si richiama all’antichissima tradizione cinese dell’agopuntura. Il massaggio permette di rimettere in circolo l’energia e farvi sentire più riposati, aiutandovi a proteggere gli occhi quando trascorrete molte ore davanti al computer.

 

  1. Appoggiate i polpastrelli dei pollici il più vicino possibile all’angolo interno dell’occhio e premete verso l’alto. Massaggiate delicatamente eseguendo movimenti circolari o praticate solamente una breve pressione.
  2. Il secondo punto si trova a sinistra e a destra della radice del naso, dove poggiano gli occhiali. Appoggiate pollice e indice su questi punti e massaggiate delicatamente praticando movimenti circolari.
  3. Appoggiate i pollici il più vicino possibile all’angolo interno dell’occhio come indicato al punto 1. Massaggiate seguendo l’arcata sopraccigliare dall’interno all’esterno.
  4. Massaggiate l’angolo esterno dell’occhio con il dito indice e medio, eseguendo dei movimenti circolari.

 

Per saperne di più:

Image credits: ra2studio/Shutterstock.com
Leszek Glasner/Shutterstock.com

 

Summary
Proteggere gli occhi davanti al computer
Article Name
Proteggere gli occhi davanti al computer
Description
Trascorrere da tre a più ore al giorno davanti allo schermo del computer affatica la vista. L'uso prolungato di PC, tablet, smartphone e altri dispositivi simili infatti può provocare sintomi come...
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche:

Ricette: La pera
Il lato positivo - recensione su L'angolo del personal coaching
Giornata mondiale del libro 23 aprile 2014: giveaway Sai che gli alberi parlano?
Lo spirito creativo - L'Arte di Essere Festival, Riva del Garda 17-19 Ottobre 2014
Ho’oponopono: i sette principi sciamanici secondo la filosofia Huna
Loading Facebook Comments ...

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con*

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.