Il bisfenolo: c’è ancora pericolo? 0
in Corpo

Il bisfenolo: c’è ancora pericolo?

Il bisfenolo A (BPA) è un composto aromatico estrogeno-mimetico in grado di legarsi ai recettori alfa degli estrogeni. Si tratta di un prodotto utilizzato su vasta scala come monomero di policarbonati e resine epossidiche che rivestono numerose scatole di prodotti alimentari o lattine di bibite. Era persino utilizzato per rivestire l’interno dei biberon fino a qualche anno fa. Lo si ritrova altresì nelle resine epossidiche dell’amalgama per le otturazioni dentali.

Ha inoltre trovato un vasto impiego come rivelatore per scontrini, carta termica e certa carta per banconote.

lattineEssendo un monomero che si stacca facilmente dai rivestimenti interni dei contenitori alimentari, il bisfenolo può passare attraverso la barriera placentare. Certo, questa piccola molecola viene facilmente eliminata, in particolare per via urinaria. Tuttavia, l’esposizione quotidiana è tale che il BPA rimane costantemente impregnato nei liquidi e nei tessuti umani.

Gli studi svolti su roditori hanno chiaramente dimostrato disturbi sistematici della riproduzione sia nei maschi sia nelle femmine (pubertà precoce, alterazione delle ovaie e dell’endometrio) nei soggetti esposti a BPA durante il periodo fetale o di allattamento.

Nel 2010 una misura cautelativa ha vietato il bisfenolo nei biberon, ma a livello europeo permangono delle esitazioni quanto al suo utilizzo in ambito alimentare. Oltretutto, anche se sono stati vietati i biberon contenenti bisfenolo A, il bisfenolo S che li sostituisce è esso stesso sospettato di agire sullo sviluppo cerebrale del feto; inoltre, nelle donne che optano per il “biberon zero” e quindi per l’allattamento materno, ci si è accorti che il latte è anch’esso carico di bisfenolo A proveniente da varie fonti della vita attuale.

Va poi detto che un gran numero di oggetti manipolati tutti i giorni (scontrini di cassa, carte di credito, imballaggi vari) contiene fino a 1/1000 di BPA, ben lungi dall’essere trascurabile. Pertanto occorre fare attenzione a tutte le carte termiche, ma anche sapere che la pelle assorbe “suo malgrado” sostanze ampiamente indesiderabili.

Redazione

Summary
Il bisfenolo: c'è ancora pericolo?
Article Name
Il bisfenolo: c'è ancora pericolo?
Description
l bisfenolo A (BPA) è un composto aromatico estrogeno-mimetico in grado di legarsi ai recettori alfa degli estrogeni. Si tratta di un prodotto utilizzato su vasta scala come monomero di policarbonati e resine epossidiche che rivestono numerose scatole di prodotti alimentari o lattine di bibite. Era persino utilizzato per rivestire l’interno dei biberon fino a qualche anno fa. Lo si ritrova altresì nelle resine epossidiche dell’amalgama per le otturazioni dentali.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Cure naturali per il raffreddore

Alimentazione e cancro: la dieta della prevenzione

Dermatite seborroica, forfora e capelli grassi, nemici di una chioma splendente

Ricette: marmellate, sott’oli e chutney con la frutta e la verdura invernali

Le punture d’insetto

Ricette: la colazione vegan

Omeopatia per bambini: il raffreddore

Ricette: moringa, il superalimento degli dei

Disintossicarsi da metalli pesanti, tossine e inquinanti

Ricette: formaggi vegan

Fai ordine nella tua vita quando ti trasferisci

Uttarabodhi Mudra

Esercizio: tecnica veloce di automassaggio cinese

Dieta alcalinizzante è sinonimo di salute

Pulizie naturali: IL BAGNO

Dimagrire con l’intestino

…E dopo i cenoni, mi depuro!

La camminata veloce: la corretta andatura

Esercizio pratico di felinità

Il cioccolato: gusto e salute

Le ore degli organi: guadagnare in salute e vitalità grazie ai ritmi corporei

Pran Mudra

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (seconda parte)

Naga Mudra

Il massaggio californiano: l’arte del tocco

10 motivi per cui scegliere di praticare la camminata veloce

EFT, tecniche di liberazione emozionale

La birra, protagonista del Saint Patrick’s Day

Il sale marino, elisir di lunga vita

Ayurveda, la scienza dell’autoguarigione | 30 anni di Edizioni Il Punto d’Incontro

Kubera Mudra

L’efficacia del Nordic Walking

Meditazione fisica per la salute dello stomaco e dell’intestino

Pulizie naturali: LA CUCINA

Pulizie naturali: il bucato

La respirazione naturale con la tecnica Alexander

La corsa dolce, per un benessere a ogni età

La “vera” deambulazione a piedi nudi: come si configura

Ganesha Mudra

Il cioccolato, una miniera di benefici per la salute

Lo zucchero, un dolce veleno

La forza nel freddo | Wim Hof

Disintossicazione d’autunno

Lo yoga come gioco per bambini

Diventare vegani: a ciascuno la sua ricetta!

Acqua e sale: rigenerarsi con il più naturale degli elementi

Il cane: il corretto inserimento in famiglia

Pulizie domestiche: addio ai detersivi!

Dal russamento all’apnea del sonno: le conseguenze per la salute

10 buone regole per esporsi al sole (per l’abbronzatura perfetta)

Regole generali per un’alimentazione contro i funghi

Le spezie, gustoso alleato anti-freddo (quarta parte)

10 buoni motivi per esporsi al sole (abbronzatura a parte…)

Cosa sono le onde elettromagnetiche?

Un massaggio rilassante

I mudra: cosa sono e come si eseguono

Siamo tutti disidratati?

Alimenti fermentati per conservare i valori nutrizionali del cibo

L’intolleranza al glutine nei bambini

Gluten Sensitivity: la sindrome da sensibilità al glutine

Esercizio: la respirazione naturale

Regole e consigli per essicare al meglio frutta e verdura

Scrub zucchero, mandorle e miele

Space clearing: ripulire la casa, ripulire la mente

Bicarbonato di sodio: carta di identità

Carenza di minerali, una delle cause principali dell’acidosi

Attività per bambini da fare al coperto

Le piante utili al giardiniere

Il potere creativo della sessualità

Giochi per cani “buoni o cattivi”

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.