Che cos’è la mindfulness? 3
in Mente

Che cos’è la mindfulness?

Che cos’è la mindfulnemeditazione mindfulnessss? Fondamentalmente, la mindfulness è la presa di coscienza e l’accettazione di ciò che sta accadendo, il che a volte può implicare convivere con emozioni dolorose o difficili finché non passano, come finiranno per fare. È una pratica estremamente concreta che ci insegna a vedere con chiarezza gli altri e noi stessi, mettendoci in grado di compiere la scelta migliore in qualunque situazione (leggi anche: Concentrarsi sul presente: una vera e propria terapia di mindfulness).

Come definire dunque la mindfulness?
Ne esistono molte definizioni formali – spirituali, secolari, scientifiche – ma tutte condividono alcuni temi comuni: intenzione, attenzione, accettazione e gentilezza. Il fondamento della pratica di mindfulness è il notare. Notare vuol dire prestare attenzione: quando notiamo qualcosa, ne diventiamo consapevoli e quindi siamo in grarilassarsido di considerare più lucidamente ciò che sta accadendo. Come risultato, riusciamo a decidere quello che vogliamo fare dopo (Leggi anche: Mindfulness per super mamme in cinque minuti).

Quando prestiamo attenzione osservando quel che stiamo facendo, è meno probabile che commettiamo errori, posiamo sbadatamente oggetti, fraintendiamo situazioni, facciamo ipotesi sbagliate o reagiamo in maniera eccessiva a frangenti che forse non sono brutti come sembrano. Inoltre, cominciamo a vedere gli altri e noi stessi con chiarezza, valutiamo più accuratamente ciò che accade e quindi…
compiamo scelte migliori!
Offriamo così a noi stessi l’opportunità di rispondere adeguatamente a circostanze nuove o difficili. La consapevolezza ci aiuta a controllare meglio le nostre azioni, il che è possibile soltanto se notiamo quello che avviene.

 

La mindfulness in pratica
Mindfulness significa sostanzialmente uscire dalla nostra mente per tornare al momento attuale, a ciò che sta realmente accadendo qui e ora. Il modo più semplice e accessibile per farlo consiste nel concentrarci sul respiro. Come risultato, lasciamo andare preoccupazioni, timori, fantasticherie o desideri, sia pure per un attimo.
Non è possibile prestare contemporaneamente attenzione a entrambe le cose, e quando riusciamo a staccarci per un po’ da pensieri e sentimenti, vediamo con maggiore chiarezza quanto avviene intorno a noi. Quindi, solo per un momento, notate dove sentite il vostro respiro. Potrebbe essere sulla punta del naso, nelle narici, nel sollevarsi e abbassarsi del petto o nel movimento dell’addome. Non dovete fare nulla di speciale, soltanto prestare attenzione per un respiro o due. Si tratta di un importante primo passo in molti esercizi di mindfulness (ti potrebbe anche interessare: La meditazione camminata, un esercizio di mindfulness da praticare ovunque).

 

 

 

 

Summary
Che cos'è la mindfulness?
Article Name
Che cos'è la mindfulness?
Description
Che cos'è la mindfulness? Fondamentalmente, la mindfulness è la presa di coscienza e l’accettazione di ciò che sta accadendo, il che a volte può implicare convivere con emozioni dolorose o difficili finché non passano, come finiranno per fare. È una pratica estremamente concreta che ci insegna a vedere con chiarezza gli altri e noi stessi.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Mollo tutto e vado all’estero: intervista a Francesco Narmenni

Gli archetipi descrivono chi sei

Fare pace con il passato

Esercizio pratico di felinità: sorridi!

Il passo fondamentale: l’intenzione

Il sesso e gli odori

Affascinanti si nasce o si diventa?

I sogni ricorrenti: cosa sono e il loro significato

L’arte della fusione con l’altro

Siete allodole o gufi?

L’amore fa soffrire?

Il manifesto dell’abbondanza di Joe Vitale

Le principali piante medicinali per attacchi di panico

La coppia che scoppia

Fine di una relazione: la rabbia

L’interazione cervello-intestino: cosa dicono le più recenti ricerche

Il narcisista: se lo conosci, lo eviti

Mindfulness per super mamme in cinque minuti

Slow life: apprezzare il cammino, oltre che la meta

Cambio vita: mi trasferisco all’estero!

30 anni con Edizioni Il Punto d’Incontro

La comunicazione, il cemento della coppia

Scarpe che parlano

Il rilassamento del corpo parte dal viso

La forza delle emozioni

Cos’è lo stress e come ridurlo

La fisica del successo, di Natalie Reid

Il corpo e l’arte della seduzione

Isopraxismo: il collante della coppia

Fame emotiva: riconoscerla vuol dire evitarla

Apprezzare la solitudine

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.