Come nasce una stella? 1
in Disinformazione e attualità

Come nasce una stella?

Come nasce una stella?
Una stella nasce dal collasso di un’enorme nube di gas formata da materiale interstellare, prevalentemente idrogeno ed elio.
In un periodo di circa 10-15 milioni di anni la nube implode a causa della propria forza di gravità. Crea così piccoli granuli denominati protostelle, caldissime e rotanti. Una protostella è una stella la cui fusione del nucleo non è ancora iniziata e attorno alla quale ruota una miscela discoidale di materiale che non è stato inglobato dalla stella stessa (in un momento successivo, da questo disco gassoso e polveroso prendono forma i pianeti).

 

Fusione nucleare

fusione nucleareGli strati superiori delle stelle sono soggetti alla forza di attrazione del nucleo. Comprimono così sempre più la protostella, fino a quando nel nucleo si sviluppano una pressione e una temperatura tali (circa 10 milioni di gradi) da sovreccitare gli atomi di idrogeno. Questi atomi sbattono ad altissima velocità gli uni contro gli altri e fondono.

Nel processo, quattro atomi di idrogeno si uniscono trasformandosi in un atomo di elio. Tuttavia, i quattro atomi hanno una massa maggiore rispetto a quella dell’atomo di elio che deriva dalla loro fusione. Questa differenza di peso determina la luce emessa dalla stella (la luce viene dispersa sotto forma di energia). L’energia viene quindi irradiata in superficie dal Sole e dalle altre stelle come luce e calore.

 

Nascita di una stella

La stella nasce quando i suoi strati superiori continuano a essere attirati dal nucleo comprimendo la stella stessa, ma la presolessione dovuta alla fusione nucleare riesce a controbilanciare questa forza di attrazione. Questo è anche il motivo della forma arrotondata delle stelle.

Le dimensioni possono variare notevolmente: più una stella ha massa, più calda e densa sarà al suo interno, poiché ci sarà più materiale che comprime il nucleo. Con l’incremento della temperatura aumenta anche la velocità della fusione nucleare. Di conseguenza, la stella impiega meno tempo a consumare il suo “carburante” nucleare e si spegne prima, nonostante la sua enorme massa.

Al contrario, le stelle piccole nascono in quantità maggiore e vivono più a lungo rispetto alle loro vicine più grandi, perché hanno una massa minore che rende il loro interno più freddo e meno denso. Anche la fusione nucleare pertanto si sviluppa più lentamente. Possiamo concludere che le stelle più piccole sono molto più adatte alla vita perché garantiscono una durata maggiore (leggi anche: Quando l’uomo andrà su Marte troverà vita?).

Redazione

Summary
Come nasce una stella?
Article Name
Come nasce una stella?
Description
Una stella nasce dal collasso di un’enorme nube di gas formata da materiale interstellare, prevalentemente idrogeno ed elio. In un periodo di circa 10-15 milioni di anni la nube implode a causa della propria forza di gravità.
Author
Publisher Name
Edizioni Il Punto d'Incontro
Publisher Logo

Ti potrebbero interessare anche questi:

Scie chimiche: cosa sono?

Euroballe – recensione su Archivio storico

Il Toxoplasma, parassita che influenza il comportamento di uomini e topi

Le “foreste” di Marte: Vedere per credere…

Nove comandamenti per vivere in un mondo difficile

Esperimenti scientifici non autorizzati – recensione su Mangialibri

Esperimenti scientifici non autorizzati – recensione su Da Sapere

CONTRO IL LAVORO

Altro che “Je suis Paris”

Il click dentro

I pesticidi in frutta e verdura d’importazione

Il nostro futuro tra democrazie, referendum e debiti pubblici

Il controllo dell’umanità (e cosa possiamo fare) – parte 1

Marco Pizzuti – intervista a Esserciweb

Andrea Bizzocchi parla di signoraggio

“Smettere” di lavorare e assumersi la responsabilità della propria Vita – parte 1

Andrea Bizzocchi: video-intervista in redazione!

La “bontà” degli USA e la propaganda

I “sopra” e i “sotto”

Il debito pubblico, gli interessi, le bugie e Matteo Renzi

La malattia e la salute sono la stessa cosa

Alcuni casi di avvistamenti UFO documentati

Esci, se ne hai il coraggio

“Smettere” di lavorare e assumersi la responsabilità della propria Vita – parte 2

Siamo alla frutta (ridendo ma non troppo)

Gianluca Ferrara, Derubati di sovranità, le interviste

La dittatura della finanza

Ritorno alla realtà

Gli inganni dell’industria alimentare: l’olio di palma

Un villaggio di case sugli alberi in Piemonte è in continua espansione

Charlie Hebdo: un attentato false flag e l’insopportabile retorica della libertà

Analisi breve per capire come la finanza estrapola ricchezza dalla società (e come difendersi da essa)

Smettere di lavorare: il booktrailer

Quando l’uomo andrà su Marte troverà vita?

Derubati di sovranità, la recensione di Giovanni Acquati

Scoperte mediche non autorizzate: il booktrailer

L’acrilammide, un veleno nascosto

L’attitudine distruttiva della civiltà

La logica del dominio – Da dove viene e come superarla?

Scelte alimentari autorizzate

Derubati di sovranità, di Gianluca Ferrara

Il controllo dell’umanità (e cosa possiamo fare) – parte 2

Se l’economia reale (cioè la gente) perde, è sempre perché la finanza vince

Presentazione di Derubati di sovranità, il video

Storica decisione dello IARC: le carni rosse lavorate sono cancerogene come l’amianto

La Fabbrica della “Salute” (si fa per dire)

Grecia: sequestro casa e stipendio per chi non paga le tasse… l’Italia è la prossima?

Grazie alla crisi possiamo riprenderci la nostra vita

Una società malata di morte non può amare la Vita

Il debito pubblico in Italia

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi i numeri rappresentati nel campo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.