Ascoltare e parlare con il tuo corpo

Ascoltare e parlare con il tuo corpo

Il corpo ti parla in molti modi. Lo fa tramite sogni, intuizioni ed emozioni, e per mezzo del dolore e altre sensazioni fisiche che spesso vengono ignorate finché esso è costretto a trovare sistemi più energici per attirare la tua attenzione. Fisicamente, noi rispondiamo toccando, afferrando, scrollandoci, massaggiando e allungandoci.

Guarire-con-lo-yoga-della-medicina-energetica
Un corpo in salute con la medicina energetica

Uno dei principali “linguaggi” energetici del corpo è la pulsazione. Ogni cellula pulsa. Il cuore batte, il sangue pulsa nelle vene, la digestione opera con una serie di impulsi, e i sistemi energetici vibrano con le loro cariche ioniche positive e negative. Quindi, un modo per parlare al corpo e con il corpo è “vibrando” con esso o picchiettandolo. Oppure possiamo farlo mentalmente con i pensieri e le voci interiori, con l’immaginazione e la visualizzazione.

Parlare dei concetti è un conto, ma sperimentare direttamente i campi e i sistemi energetici che ti governano è tutt’altra faccenda. Qui di seguito sono descritti alcuni dei modi più facili ed efficaci per iniziare a farlo.

DOLORE

Probabilmente conosci già l’energia corporea chiamata dolore. Quando arrivi a un punto dolente, massaggi l’area in profondità, la picchietti, vi tracci sopra degli otto o l’accarezzi. A meno che il dolore non sia causato da una lesione o una malattia, il massaggio è sempre utile.

Il dolore è il modo in cui il corpo cerca di attirare la tua attenzione.

Quando è acuto, ascolti immediatamente. Molti scoprono che durante la palpazione si manifesta dolore in zone che non toccano mai. Ciò è normale mentre si cerca di sintonizzarsi sul linguaggio del corpo e di imparare a comunicare con esso quando sussurra.

Prana, l'energia delle maniPRANA

Prana è il termine sanscrito per “forza di vita” o “energia vitale”. Quando ti senti euforico dopo una seduta di yoga, probabilmente hai attivato il prana nel corpo. Il prana è un’energia molto sottile, e in quanto tale ha bisogno di spazio per muoversi. Quando mantieni a lungo una postura i muscoli tendono a rilassarsi, e questo richiede un maggiore apporto complessivo di sangue e permette all’energia pranica di muoversi.
Esistono vari nomi per i tipi e le fonti di energia, ma se la senti muoversi nel corpo, stai risvegliando il prana.

SENTI LA TUA AURA

  • Strofina le mani l’una contro l’altra e poi scuotile.
  • Distanziale di circa sessanta centimetri, quindi avvicina gradualmente i palmi.
  • Molte persone avvertono una certa densità quando cominciano ad accostarli, come se stessero comprimendo una nuvola: è l’aura che emana dalle mani.
  • Se non senti nulla, prova a fare lo stesso movimento con i polsi.

Sia sulle mani che sui polsi vi sono particolari punti che emettono energia, ed è qui che alcuni di noi hanno maggiori probabilità di percepirla.

Donna massaggia punti dolorosiPUNTI

Molte delle pause negli esercizi si concentrano su certi punti. Ti concentri su coppie di punti per contribuire a rafforzare o calmare l’energia dei meridiani. Ti concentri su punti della testa per rilasciare emozioni in eccesso o radicate da tempo. Ti concentri sui chakra.
Ognuna di queste pause guiderà il corpo a un esito diverso. Tuttavia, le sensazioni che avverti nelle mani, come calore o pulsazioni, sono simili a prescindere da ciò su cui ti concentri.
Se ti stai concentrando su due punti, le pulsazioni cominceranno a sincronizzarsi. I punti elettrici possono darti la sensazione che le dita stiano bruciando. In tutti i casi, si tratta di energia in movimento che si manifesta nel tuo corpo.

SII GIOCOSO

Non preoccuparti dell’aspetto esteriore di una postura. Chiedi a te stesso: “Che cosa sento?”. Se usi questo approccio, comincerai a comprendere e ricevere benefici più profondi.
Nella posizione dell’aquila (posizione di yoga che viene descritta anche nel libro Guarire con lo yoga della medicina energetica di Lauren Walker), per esempio, potresti dedicarti ad aumentare la torsione delle gambe o l’apertura delle spalle. Oppure potresti domandarti: “Come si comporta un’aquila?”.
Le aquile non svolazzano in giro lottando per mantenere l’equilibrio, cercando punti di interesse o pensando alle loro zampe.
Esse volano! Si librano nel cielo dominando vasti panorami. Assorbi questa sensazione nel tuo corpo, incarna la postura. Ciò ne imprime l’energia nelle cellule ed è di gran lunga più importante che incrociare correttamente braccia e gambe, e rimanere perfettamente immobili.

Foresta verde, naturaSTAI IN MEZZO ALLA NATURA

Stare in mezzo alla natura è uno dei modi migliori per avvertire la tua energia e quella della Terra, e per sincronizzarle tra loro. Un importante principio terapeutico sia della medicina cinese che dell’ayurveda – dopo aver trovato l’equilibrio – è la connessione con il mondo naturale.
La vibrazione della Terra è di per sé benefica, e camminare scalzi permette a questa energia di scorrere verso l’alto attraverso i punti energetici sulla pianta dei piedi, attivando tutti i tuoi sistemi.

VISUALIZZAZIONE

Un altro modo efficace per avvertire la tua energia è tramite la visualizzazione. Se non sei in grado di eseguire gli asana o soffri di un disturbo che ti rende difficile o impossibile muoverti, puoi comunque accedere all’enorme potere della tua energia visualizzando le pratiche. Molti studi hanno dimostrato che la visualizzazione produce sul corpo gli stessi effetti della pratica fisica.
Per esempio, immaginare di sollevare pesi aumenta effettivamente la massa muscolare. Anche se non hai limitazioni fisiche, è divertente praticare mentalmente e sentire l’energia muoversi senza spostare il corpo.

Libro "Guarire con lo yoga della medicina energetica"
€ 12,67

0 comments

Leave your reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Related Posts