Olio di canapa: benefici e proprietà

Olio di canapa: benefici e proprietà

Olio di semi di canapa: olio CBD

Olio di canapaL’olio di canapa si ricava dalla spremitura dei semi di canapa. I semi di canapa possono essere mangiati crudi, macinati sulle vivande, sciolti nel latte o nei succhi di frutta. Essi forniscono al nostro corpo gli acidi essenziali di cui il nostro organismo ha bisogno, ma che non riesce a sintetizzare da solo. I più importanti sono gli omega 3 e gli omega 6. Consumando una quantità ottimale di queste sostanze si possono ottenere decine di benefici tra cui alleviare i dolori articolari o abbassare i livelli di trigliceridi. Inoltre, i semi di canapa sterilizzati non contengono THC, ossia una sostanza psicoattiva che provoca euforia e altera i sensi.

Il THC è appunto una delle sostanze presenti nella marijuana, che ha proprietà psicoattive. La canapa è una varietà della cannabis sativa, che è una stretta parente della marijuana. Queste due sostanze, quindi, sono state spesso associate. Tuttavia, la canapa contiene solo una minima parte di THC, una percentuale troppo bassa per rendere una persona euforica. La canapa, invece, contiene CBD (cannabidiolo), anzi ne è ricca.

Olio di canapa o olio di semi di canapa?

olio di semi di canapa e olio di canapaIl CBD non è psicoattivo, è completamente naturale e senza effetti collaterali. Gli estratti di CBD si trovano soprattutto nell’olio di canapa. L’olio può essere estratto da qualunque parte della pianta, inclusi fusto, foglie, fiori, semi e radici. Tuttavia, esistono delle differenze tra gli oli estratti da parti diverse della pianta. Infatti, l’olio di semi di canapa viene estratto, appunto, dai semi e rappresenta una fonte nutritiva energetica ricca di acidi grassi essenziali, ma non contiene CBD e THC.

L’olio di canapa, invece, contiene CBD e THC. A seconda delle condizioni ambientali e della genetica della pianta usata, le loro percentuali variano notevolmente, con un’ampia gamma di implicazioni legali. Esistono perciò diverse varietà di olio di canapa, che implicano diverse metodologie di estrazione e di vendita e che ovviamente presentano diverse proprietà. Queste varietà sono descritte chiaramente nel libro Olio di Canapa. I potenti benefici del CBD per la salute di Earl Mindell.

Proprietà benefiche dell’olio di canapa

Nonostante esistano varie tipologie di olio di canapa, tutte apportano numerosi benefici al nostro organismo proprio grazie alla presenza del CBD. Inoltre, il CBD può essere utilizzato nel trattamento di molti disturbi, anche gravi come ansia, depressione, colite ulcerosa, cancro, effetti collaterali della chemioterapia, Alzheimer, attacchi di panico, schizofrenia, sclerosi multipla, ipertensione, fibromialgia, disturbi del sonno, infiammazioni, artrite, emicrania, glaucoma e molti altri.

Per curare ognuna di queste patologie occorre, chiaramente, una dose diversa di CBD e una modalità diversa di utilizzo.

Ad esempio nei casi di cefalea bisogna assumere da 15 a 30 mg di CBD due volte al giorno, mentre per la depressione il dosaggio raccomandato è da 3 a 45 mg. Le schede di ogni patologia corredate dai fattori scatenanti e le possibili terapie da effettuare con l’olio di canapa le trovi nel libro Olio di canapa. I potenti benefici del CBD per la salute.

Olio di canapa

0 comments

Leave your reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.