Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Vampiri energetici: riconoscerli e difendersi – Con Mario Corte

11 agosto @ 12:00 - 12 agosto @ 13:00

VAMPIRI ENERGETICI: riconoscerli e difendersi

Relatore: Mario Corte
Autore del libro “VAMPIRI ENERGETICI“, Edizioni Il Punto d’Incontro

11 e 12 agosto 2018
Dalle ore 12.00 di sabato alle 13.00 di domenica

Hotel Santoli
Porretta Terme (BOLOGNA)

 


Descrizione seminario:

Il Vampiro della letteratura è la metafora di un tipo umano estremamente diffuso nel nostro mondo: il “Vampiro energetico”. Come il predatore letterario si appropria del sangue delle sue vittime, così quello umano sottrae loro energia vitale, applicando modalità di rapina semplici ma efficaci, che possono andare dalla negazione di un saluto, di un sorriso, di una stretta di mano, della risposta a una domanda, del riconoscimento di un merito, fino all’invasione dello spazio altrui, alla sopraffazione, alla violenza psicologica e alla privazione della libertà di pensare, o addirittura di vivere.
La sottrazione energetica avviene sempre attraverso una lesione alla dignità altrui: chi viene privato, anche solo per un momento, della propria dignità umana, entra nel labirinto dello smarrimento, dell’ansia, dell’angoscia, della paura. Desidera una sola cosa: essere altrove. Ma poiché questo non è quasi mai possibile, l’unica modalità per uscire dall’angolo diventa darsi per vinti e cedere energia.
Per difendersi è necessario innanzitutto comprendere che il Vampiro è qualcuno sta molto peggio delle sue vittime, e per questo ha bisogno di sangue “pulito”: è qualcuno che rapina l’energia altrui perché non è soddisfatto di sé e ritiene di non avere sufficienti riserve per affrontare il mondo che lo circonda; è qualcuno che, ancora in vita, si sente già ‘morto’, perché nell’intimo è convinto di non valere nulla, e si illude di mascherare questa vergogna agendo in modo tale da raggirare o mortificare o umiliare gli altri.
Bulli, mobbers, stalkers, manipolatori relazionali: tutti loro, prima ancora di essere definiti tali, sono Vampiri energetici.
Il percorso proposto vuole accompagnare i partecipanti alla scoperta di dimensioni e aspetti della realtà quotidiana che spesso sfuggono alla consapevolezza, indicando quanto è diffuso il fenomeno del vampirismo umano e sottolineando quanto la sua ampiezza e la sua costante propagazione non bastino a renderlo legittimo.
Purtroppo, quando qualcuno si sottrae al meccanismo vampirico, quando non si dimostra disposto a lasciarsi rubare energia e a rubarla ad altri, viene guardato – e non solo dai Vampiri – come un’anomalia della società: non è come gli altri, è “strano”; viene additato ora come un povero sciocco con tendenza all’autodistruzione ora, al contrario, come un astuto e infido tessitore di trame occulte… Comunque una persona da isolare. Ecco l’essenza del potere vampirico.
Se ci si vuole liberare, la prima regola è non fare passi falsi: l’errore più grave sarebbe quello di lanciare contro il mondo dei Vampiri sfide romantiche e isolate. La soluzione? Impariamo a riconoscerli. E, allo stesso tempo, a riconoscere chi, in un mondo largamente dominato dai Vampiri, Vampiro non è.

 


A chi si rivolge:

Persone di ogni età, cultura e collocazione sociale che abbiano cominciato a nutrire il sospetto che il fenomeno esiste. Chiunque voglia andare per la propria strada e intende farlo liberamente, impiegando l’energia vitale nella cura del proprio progetto di vita, dei propri affetti, dei propri valori, senza dover destinare tangenti energetiche ai Vampiri.

 


Temi trattati:

  • Il Vampiro nella mitologia, nelle tradizioni popolari, nella letteratura;
  • il Vampiro letterario come metafora del Vampiro umano;
  • significato dato al termine “energia”;
  • l’appropriazione dell’energia sotto forma di dignità umana;
  • come avviene il “contatto vampirico”;
  • i segni della perdita dell’energia vitale;
  • caratteristiche rivelatrici: mancanza di rispetto per la sensibilità altrui; uso della paura per aumentare il proprio spazio vitale; negazione del riconoscimento dei meriti altrui; usurpazione del tempo; auto-mitizzazione; uso tattico delle incoerenze logiche; uso predatorio della dipendenza affettiva;
  • la “sincerità” del Vampiro;
  • il consenso della vittima e il desiderio di compiacere il Vampiro;
  • la dipendenza psicologica dalle dosi di panico proposte dalla quotidianità;
  • il senso di giustizia: uno scudo insuperabile per il Vampiro;
  • contrapporre i sentimenti umani al vuoto sentimentalismo del Vampiro;
  • la sfida energetica: usare contro il Vampiro l’energia che lui ha investito nella depredazione;
  • sedute di role playing: prede e predatori in azione.

 


Biografia Mario Corte:

È un “editoriale a tempo pieno”, come si definisce lui stesso: un uomo di lettere che ha scritto, curato, tradotto libri tutta la vita. Redattore e bibliografo all’Istituto della Enciclopedia Italiana, curatore del bestseller dell’informazione Il libro dei fatti, è uno dei maggiori esperti italiani nel settore dei reference book e un prolifico autore di libri per ragazzi. Accanto a queste attività – che, per la sua obiettività e la sua capacità di documentare ciò che scrive, hanno fatto di lui un punto di riferimento per editori e lettori – ha coltivato la sua grande passione: l’indagine sul mondo dei Vampiri umani. Prima di scrivere Vampiri energetici, ha studiato il fenomeno nella tradizione, nel folklore e soprattutto nella letteratura, mettendo a punto la sua rivoluzionaria concezione del vampirismo letterario come metafora del vampirismo umano.

 


Per prenotazioni e informazioni:

Riccardo Fioravanti
Cellulare: 333-3931748
Mail: info@porrettatermeway.com

Dettagli

Inizio:
11 agosto @ 12:00
Fine:
12 agosto @ 13:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, ,

Luogo

Hotel Santoli
Porretta Terme, Italia