L'universo ai tuoi ordini Ingrandisci

L'universo ai tuoi ordini

Focalizza la tua energia e raggiungi i tuoi obiettivi

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Libro

ISBN 9788880937333
Pagine 256 pp.
Tipologia Brossura
Formato 14 x 21
Pubblicazione giugno 2011

11,82 €

13,90 €

-15%

Disponibile

Maggiori dettagli

Novità

Opzione disponibile

Guadagni 11 punti fedeltà

Tutti abbiamo dentro di noi la capacità di cambiare la nostra vita

Il semplice motivo per cui non viviamo come vorremmo è che non ci hanno insegnato a farlo: la nostra capacità di cambiare è nascosta dentro a parti inutilizzate del cervello. Ma quando disimpariamo il nostro addestramento negativo, torniamo al nostro modo di pensare e di essere più naturale: quello della prosperità. Ecco quindi un semplice programma in sei passi per attivare le parti più potenti e allo stesso tempo più ignorate del nostro cervello: le parti che possono cambiare le nostre idee limitanti.

Imparare ad abbassare le onde cerebrali al livello theta in maniera consapevole significa ricollegarsi con l'intelligenza creativa naturale e staccarsi da un mondo pieno di timori, dischiudendo il nostro illimitato potenziale. I pensieri che nascono nello stato theta sono molto più potenti: portano nella vita cambiamenti rapidi e facili e permettono di usare il Comando Uno, che ci dà il potere di bloccare i pensieri negativi e inviare all'universo una richiesta di benessere che non potrà essere disattesa. Impareremo così a:

 

  • Influire sulle onde cerebrali
  • Attingere all'intelligenza creativa
  • Costruire la nostra realtà
  • Bloccare i vecchi pensieri negativi e le paure
  • Mettere la mente in uno stato ottimale
  • Connettersi con immense capacità interiori
  • Scoprire, capire e realizzare i nostri sogni
  • Definire e ottenere ciò di cui abbiamo bisogno
  • Determinare ORA la svolta nella nostra vita

 

"Molti possono pensare che la realtà è così com'è, ma nella mia esperienza è vero esattamente l'opposto: la realtà è nostra, e va costruita".

- Asara Lovejoy