L'uomo che conosceva la medicina Ingrandisci

L'uomo che conosceva la medicina

L'antica saggezza degli Sioux negli insegnamenti di Penna d'Aquila.

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Libro

ISBN 9788880934226
Pagine 240 pp.
Tipologia Brossura
Formato 13,5 x 21,6

10,97 €

12,90 €

-15%

Maggiori dettagli

Novità

Opzione disponibile

Un uomo-medicina dei Sioux Lakota, noto come Penna d'Aquila, divenne famoso negli anni Sessanta per aver disobbedito al Governo statunitense, che proibiva le pratiche religiose dei popoli nativi, e aver guidato una Danza del Sole, facendosi perforare il corpo e strappare brandelli di carne davanti a tutti, come offerta sacrificale al Grande Spirito. Un fotografo di origini cherokee conobbe Penna d'Aquila nel 1975 e in qualità di allievo e amico rimase accanto al saggio Sioux fino alla sua morte.

Questo è il resoconto appassionante della crescita spirituale dell'autore, che ancora oggi continua a trasmettere agli altri gli insegnamenti di Penna d'Aquila. Sono qui descritte cerimonie sacre della tradizione sioux, dalla Hanblecia o "ricerca della visione", alla Lowanpi e alla Yuwipi, un originale rito di guarigione. Ma L'uomo che conosceva la medicina è anche un libro toccante, un racconto personale che parla del legame che l'autore ha instaurato con Penna d'Aquila e della sua dedizione al cammino di spiritualità e di medicina del popolo Sioux.

 

"Un libro meraviglioso, fatto di magia, mistero e saggezza. Un resoconto degli anni trascorsi dall'autore con il sant'uomo lakota Bill Penna d'Aquila che narra di vita e di morte, risate e tristezza, spiriti e universi. Questo libro è scritto col cuore. Vi permetterà di comprendere il credo e le cerimonie del popolo lakota. Arricchirà la vostra vita".

 - Richard Erdoes, co-autore di Lame Deer, Seeker of Visions

 

"Cantastorie nato, Henry Niese ha dipinto un ritratto a colori del suo insegnante spirituale lakota sioux con affetto, senso dell'umorismo e anche, a beneficio della saggezza faticosamente conquistata, con umiltà. Leggendo queste peculiari memorie scopriamo che l'autore stesso è diventato un insegnante devoto, un guaritore, un uomo che conosce la medicina". 

- Daniel Mark Epstein, poeta e biografo, autore di What My Lips Have Kissed