Scelte alimentari non autorizzate Ingrandisci

Scelte alimentari non autorizzate

Dai cibi di distruzione di massa a una nuova cultura agroalimentare - La rivoluzione scientifica e culturale della nutrigenomica, oltre i pericoli del cibo industriale, gli inganni della scienza ufficiale e i condizionamenti pubblicitari

Libro

13,52 €

15,90 €

-15%

Maggiori dettagli

Novità

Opzione disponibile

Voti e valutazione clienti

Votare/scrivere un commento
(5/5)
1 voto(i) - 1 recensione cliente

Vedere le distribuzione

Il cibo ormai non è più come un tempo e per ottenere le vitamine di un’arancia degli anni ’30 oggi ne dobbiamo consumare 8. Frutta e verdura sono quasi insapori e in ogni alimento troviamo tracce di sostanze tossiche all’origine di molte patologie. Multinazionali onnipotenti stanno utilizzando la genetica per brevettare gli alimenti e impadronirsi del mercato mondiale del cibo, mentre alcuni scienziati denunciano pericolose manipolazioni scientifiche che hanno come unico scopo il massimo profitto. Quasi tutta la mangimistica dei nostri allevamenti è già stata sostituita con prodotti geneticamente modificati e i generi alimentari di eccellenza italiani sono stati contaminati da ciò che mangiano gli animali.

Tuttavia, i ricercatori della nutrigenomica stanno guidando una rivoluzione scientifica e culturale sugli eccezionali effetti di una corretta alimentazione: attivare geni preziosi del nostro DNA, disattivare quelli difettosi, guarire dalle malattie o prevenirle senza medicine. La salute è il bene più prezioso che abbiamo, ed è opportuno conoscere i pericoli del cibo industriale, gli alimenti da evitare e come applicare le nuove scoperte nella vita di tutti i giorni.

 

“Chi controlla il cibo controlla la popolazione”. – Henry Kissinger

 

BOLOGNA

22 febbraio, ore 18.00

Libreria Feltrinelli, Piazza Ravegnana 1

 

ROMA

29 febbraio, ore 18.00

Libreria IBS, Via Nazionale 254

 

MILANO

9 marzo, ore 18.30

Mondadori Megastore, Via Marghera 28

 

RIMINI

15 aprile, ore 18.30

Hotel Villa Bianca, Viale Regina Elena 24

 

BASSANO DEL GRAPPA (VI)

6 maggio

Libreria La Bassanese, Galleria Corona d’Italia 41

 

MONTEBELLUNA (TV)

Libreria Zanetti

Data in corso di definizione

 

 

 

I pesticidi in frutta e verdura d’importazione

Il motivo per cui il cibo d’importazione è ad alto rischio rispetto a quello nazionale ed europeo risiede nel fatto che molti paesi extra UE possiedono legislazioni molto arretrate per quanto concerne la sicurezza alimentare…

Continua a leggere...
 
Gli inganni dell’industria alimentare: l’olio di palma

L’olio di palma è il più diffuso tra gli oli presenti negli alimenti lavorati (viene utilizzato persino nel latte artificiale per bambini), e lo troviamo in quasi la metà delle etichette dei prodotti industriali.

Continua a leggere...
ISBN 9788868202668
Pagine 400 pp.
Tipologia Brossura
Formato 14,5 x 21,5
Da (Vicenza, Italy) il 11 Gen. 2016 (Scelte alimentari non autorizzate) :
(5/5

La mia recensione

Oggi finalmente ho sotto mano il suo nuovo libro. Ho letto tutti i libri del Pizzuti: oltre ad essere indubbiamente un genio, è un investigatore acuto delle cose del mondo, una mente. Pur non condividendo tutte le sue conclusioni e considerazioni (per esempio in "Rivelazioni non autorizzate", Luigi Luzzati a suo tempo favorì l'economia locale, gli artigiani, le piccole imprese, ecc., con la creazione della sua banca cooperativa di soci dipendenti), bisogna ammettere che Egli disvela la stragrande maggioranza degli altarini e delle porcherie perpretate della società mercantile da alcuni secoli a questa parte, oltre a vari segreti di stato che le masse non devono conoscere, giacchè non devono pensare, e spesso non vogliono pensare, essendo sostanzialmente niente altro che docili produttori-consumatori, polli d'allevamento industriale da spennare e macellare vivi.
Ho dato un'occhiata ad alcune pagine della sua nuova opera, e già vedo che me la gusterò con grande piacere.
Consigli all'Autore? Nessuno: non si può instradare un genio; gli faremmo perdere tempo. Critiche: che gli vuoi dire a Marco Pizzuti? E' un vulcano!!! La dimostrazione che l'essere umano è prigioniero di catene invisibili, la prova che l'umanità potrebbe essere capace di cose incredibili e del tutto pacifiche, ma purtroppo da sempre brama di potere e avidità mettono un freno a tutto questo, nell'eterna lotta tra il bene e il male, tra il buio e le tenebre.
Complimenti,
M.L.

 Segnalare un abuso