Come crearsi uno stile personale

Come crearsi uno stile personale

Lo stile personale tocca vari campi della nostra esistenza e non solo l’immagine che diamo di noi attraverso gli abiti, il trucco, i capelli: il cibo che scegliamo, il fitness, la cura della nostra persona, creano il nostro stile di vita e si riflettono nel nostro aspetto.

Lo stile personale è l’opportunità per esprimere la propria personalità a trecentosessanta gradi.

Stile personale e fiducia in se stesse sono due elementi strettamente connessi e se osserviamo le persone che hanno una forte personalità, possiamo accorgerci che hanno un proprio stile che va oltre la moda del momento. Ecco perché per crearsi un proprio stile, è importante occuparsi di se stesse, della propria crescita personale, comprendere quello che davvero ci piace a prescindere dai dettami della moda.

Lo stile personale, si definisce tale, perché appunto è ciò che caratterizza una persona rendendola unica.

L’abbigliamento, il trucco e la pettinatura caratterizzano una persona e cambiano con lei. L’approccio alla moda diventa senza tempo quando cominci a esprimere la tua vera personalità in ogni momento.

È importante coltivare se stesse, prendersi cura del proprio corpo, scoprire cosa ci motiva e ci entusiasma.
Con riferimento alla moda, questo significa provare diversi stili fino a trovare quello che fa per te e che senti tuo.

Ti accorgerai di aver trovato il tuo stile quando ciò che indossi, lo percepisci come una parte di te, un’estensione della tua personalità. I vestiti che scegli, così come il trucco e i capelli, non devono essere qualcosa che ti nasconde o ti fa somigliare a qualcuna che ti piace, ma devono esaltare la tua bellezza interiore e il tuo amore per te stessa.

Quando si parla di stile, comunemente si pensa all’acquisto di un capo alla moda, a copiare un trucco che vediamo in una rivista, a imitare una pettinatura che ci piace: purtroppo, spesso il risultato ottenuto, è soltanto quello di diventare la brutta copia di qualcun altro.

È importante tenere presente che la ricerca di uno stile personale, richiede tempo e soprattutto una buona dose di fiducia in se stesse.

Seguire la moda è un gioco divertente, ma sia l’abbigliamento sia trucco e capelli, devono essere adattati alla propria fisicità e personalità.

Il primo passo è valutare la nostra fisicità. Capire quali sono i pregi da valorizzare e i difetti da minimizzare è la base per sentirci a nostro agio. Non lasciamoci incantare dai vestiti firmati, soltanto per il loro marchio prestigioso. Molte donne indossano abiti di lusso, eppure appaiono senza stile, proprio perché magari inadatti alla propria fisicità. Valutare con obiettività ciò che merita di essere valorizzato e ciò che è meglio minimizzare, è la regola base per stare bene anche con un abito che non costa una fortuna. Per lo stesso motivo, è opportuno non lasciarsi incantare dagli abiti che sulla nostra amica stanno benissimo e magari su di noi fanno tutt’altro effetto. Nessun corpo è sbagliato, ma un abito può esserlo, e se scelto male, ha il potere di mortificare qualsiasi forma.

La regola aurea è essere se stesse (al meglio) in qualsiasi circostanza della vita e l’immagine non fa eccezione.

Gli abiti devono diventare un’espressione e un’estensione della propria personalità, quindi l’errore più grande, se vogliamo trovare il nostro stile personale, è quello di scopiazzare un’altra persona. Quando cerchiamo di assomigliare a un’altra persona, ci dimentichiamo chi siamo e finiamo per trasformarci in una brutta copia priva di personalità.

shutterstock_554556295Teniamo presente che gli accessori sono determinanti per orientare uno stile e permettono di valorizzare anche il capo più semplice. Scegliamo quelli che sentiamo rappresentarci meglio: inutile preferire un tacco altissimo se non sappiamo camminarci agevolmente o decidere di acquistare una borsa stravagante se ci sentiamo in imbarazzo a portarla.

Tutto ciò che non è affine alla nostra personalità, crea una stonatura e ci allontana dal trovare il nostro stile.

Altro aspetto che non va trascurato, sono i capelli. Rispettate per quanto più possibile la loro natura, solo così potrete mantenerli sani e corposi senza stressarli con le stirature se sono ricci, né rovinarli con il ferro per arricciarli, se sono lisci.

Anche per il taglio e l’acconciatura è bene scegliere in base alla struttura naturale dei nostri capelli. Se sono sottili e poco corposi è meglio preferire un taglio corto o di media lunghezza che con una buona scalatura possa esaltarne il volume. Tutti i capelli sono belli quando sono curati, nutriti e profumano di pulito.

Nella ricerca del proprio stile personale, è bene ricordare sempre che un bell’abito esalta il corpo, il trucco trasforma, un bravo parrucchiere trova la giusta cornice al viso, ma è la personalità che dà forma a ogni cosa.

La fiducia in se stesse, rimane sempre la scelta migliore, questa è la chiave di tutto, perché quando una persona si sente sicura di sé, ha un modo di comportarsi, di parlare e di muoversi, che ha il potere di caratterizzare e rendere interessante qualsiasi tipo di abbigliamento.

In conclusione, non scopiazziate, guardate quello che vi piace, lasciatevi ispirare da una persona che ammirate, ma rielaborate sempre trasformandolo secondo il vostro gusto, la vostra personalità e la vostra vera natura. Provate abbinamenti, colori e forme, lasciando spazio alla vostra creatività. Sfogliate le riviste di moda, provate abiti nei negozi, imparate a fidarvi di voi stesse e del vostro gusto più che di quello che i commessi sono disposti a dirvi per spingervi all’acquisto di capi che vogliono vendere.

Lo stile è avere coraggio delle proprie scelte, il coraggio di dire no, il coraggio di essere se stesse. Questo è l’unico modo per sentirci perfettamente a nostro agio, in qualsiasi situazione.