Come dimenticare l’uomo che ti ha lasciato

Come dimenticare l’uomo che ti ha lasciato

amore finitoL’amore ha un grande potere.

Un amore che inizia ci fa sentire entusiaste, piene di vita e traboccanti di felicità. Un amore che finisce ci fa sprofondare nella tristezza, ci fa sentire perdenti e soprattutto, ci fa male come poche altre cose.

Le relazioni finiscono ogni giorno per svariati motivi e qualunque sia la questione che ha portato l’uomo che amate a lasciarvi, non bisogna prendere la cosa come una sconfitta personale.

Il primo periodo che segue l’abbandono è generalmente caratterizzato da una serie di sentimenti contrastanti che bruciano come sale su una ferita.

Un momento ti senti una povera vittima abbandonata, quello seguente sei assetata di vendetta e animata dal desiderio di fargliela pagare.

Passi da “Senza di lui la mia vita non ha più senso” a “Gli farò rimpiangere di essere nato!”. Gli stati d’animo si alternano, tranne la disperazione, che ormai è diventata l’unica costante della tua vita.

Solitamente si cerca conforto nelle amiche, che con il loro affetto e la loro solidarietà, riescono a colmare almeno in parte, l’improvviso vuoto della nostra esistenza.

Dopo aver inzuppato fazzoletti di lacrime, mangiato come un lottatore di sumo o digiunato per giorni causa stomaco chiuso per la disperazione, arriva il momento in cui nella tua mente ottenebrata dal dolore cominciano a schiarirsi le tenebre e la luce di una nuova consapevolezza, comincia a filtrare.

A questo punto è bene mettere tutto il nostro impegno per scrollarci il dolore di dosso e ripartire.

Cambiare punto di vista e coltivare nuovi pensieri ha il potere di far cambiare tutto.

Non esiste una sola persona con cui stare bene insieme, e se lui ti ha lasciato, magari tradito, trattato male o considerato come qualcosa di scontato cui non si dà valore, è un bene che la storia sia finita, perché probabilmente si sarebbe trasformata in una relazione di dipendenza affettiva che ti avrebbe fatto soffrire per una vita intera.

Niente succede per caso e se quest’uomo è uscito dalla tua vita, è perché uno migliore è destinato a entrarci.

A tutti noi piacerebbe vivere in un mondo incantato come quello delle favole, dove il primo incontro è subito felicità eterna, ma nella vita reale spesso succede di incontrare alcune persone sbagliate, prima di trovare quella giusta.

Smetti di tormentarti con il pensiero di ciò che avrebbe potuto essere. Non avrebbe potuto essere altro che questo, altrimenti lo sarebbe stato.

Smetti di stare male perché ti ha lasciato e comincia a stare bene pensando a tutte le opportunità che puoi avere per conoscere un soffrire per amoreuomo migliore.

Ricordati sempre che se ti ha lasciato è perché non vedeva in te la compagna della sua vita, forse non gli piacevi abbastanza, forse pensava di poter avere di meglio. In ogni caso non ti dava il giusto valore e credimi, è meglio essere sola che avere accanto un uomo che non ti fa mai sentire abbastanza.

Ricordati anche che è più facile trovare un uomo che ritrovare la propria autostima dopo averla persa per rincorrere chi non ti voleva nella sua vita.

Se hai cercato di farlo tornare sui suoi passi e non hai ottenuto niente, prendi atto che non ci sono più motivi per comunicare con lui.

Questa è la situazione. Alza la testa, raddrizza le spalle e vai avanti. L’amore non è qualcosa che si può mendicare.

Rivedi la tua scala delle priorità. Certi uomini che mettiamo al primo posto a volte non meritano nemmeno di stare in classifica.

  • 3 Commenti

3 comments

Trackbacks & Pingbacks

Leave your reply