Close
La medicina di santa Ildegarda

La medicina di santa Ildegarda

Ildegarda di Bingen, vissuta tra il 1098 e il 1179, ha rivoluzionato la visione del mondo di allora e precorso la psicosomatica: oggi la sua medicina è più attuale che mai. Le sue doti visionarie le permisero di riunire teologia, etica, musica e arte in un’unica idea di uomo, creazione e cosmo, e anche i suoi trattati di medicina sono influenzati da questa nuova concezione.

Secondo Ildegarda la guarigione è un processo globale, che avviene su più livelli. Fonte dell’energia curatrice è Dio. Quel che può guarire è nascosto nell’uomo e le forze curative sono presenti in natura. Nella medicina di Ildegarda sono importanti sia le cause che i sintomi. Secondo un processo olistico, la guarigione avviene su quattro livelli: spirituale, cosmico, divino e fisico.

Salute e malattia
Con le sue idee sulla salute e sulla malattia Ildegarda di Bingen è riuscita più di molti medici moderni a individuare il punto debole del nostro tempo: le difficoltà della vita, un’alimentazione scorretta e l’assenza di valori morali! Per Ildegarda l’uomo è sano per natura, ma attraverso l’alimentazione e lo stile di vita influenza la sua salute. Una vita sana e sobria si fonda, secondo Ildegarda, sulle “sei regole auree di vita”.

  • un’alimentazione corretta;
  • l’uso delle forze curative presenti nella natura;
  • la regolarità delle fasi di sonno e di veglia;
  • un sano equilibrio tra lavoro e tempo libero;
  • liberando il corpo dalle impurità e dalle sostanze nocive;
  • impiegando le proprie forze curative spirituali.

In maniera estremamente dettagliata, Ildegarda espone i sintomi fisici e le malattie che possono derivare dai fattori di rischio spirituali. Se si comprendono i sintomi fisici nel loro senso più profondo, si possono riconoscere alla loro radice le cause spirituali e si può quindi individuare il sistema adatto per guarire. Ildegarda in questo precede la medicina psicosomatica del nostro tempo.

La medicina di Ildegarda
Sulla base della concezione globale del mondo proposta da Ildegarda, tutti i livelli terapeutici della natura umana devono essere tenuti in considerazione non solo al momento di curare la malattia, ma già prima del suo insorgere. Essi sono rappresentati dalle forze terapeutiche divine, cosmiche, fisiche, spirituali.
Solo tenendo in considerazione questi differenti livelli, si può giungere alla guarigione completa. Secondo Ildegarda, inoltre, la Creazione ha in sé tutti i rimedi necessari per curare il fisico e lo spirito dell’uomo. I metodi più importanti sono simili, per molti aspetti, a quelli della medicina naturale attuale:

  • terapia alimentare: la giusta alimentazione, a base di cibi sani;
  • medicinali: ricette a base di piante officinali, efficaci sia per la cura del corpo che dello spirito;
  • terapia mediante l’impiego di pietre preziose
  • fisioterapia con saune, bagni e massaggi
  • psicoterapia: impiego dei propri poteri curativi mediante conoscenza di se stessi e digiuno;
  • musicoterapia: guarigione emotiva;
  •  terapia del movimento.

Letture per approfondire:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Close