Close
Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

Cos’è e come si manifesta la sindrome del colon irritabile

La sindrome del colon irritabile è un disturbo funzionale dell’intestino crasso associato a spasmi che provocano un’alternanza di stipsi e di diarrea. Negli individui affetti da questa malattia, l’apparato digerente appare particolarmente sensibile a vari stimoli: dieta, stress, ormoni. Questi stimoli si ripercuotono sulla motilità dell’intestino.

Tra i sintomi compaiono:

  • Stipsi, diarrea o alternanza tra le due
  • Gonfiori, crampi e dolori addominali che possono manifestarsi a intermittenza o come un persistente dolore sordo, spesso al basso ventre
  • Sollievo dal dolore dopo l’evacuazione
  • Presenza di muco nelle feci
  • Eccessiva flatulenza
  • Nausea, anoressia (perdita d’appetito)
  • Stanchezza, cefalea
  • Ansia, disturbi di concentrazione, depressione

 

Nessuno conosce la causa esatta del colon irritabile; è tuttavia presente un’ipersensibilità o una fragilità dell’intestino generata da fattori fisiologici, psicologici e alimentari.

Alcuni cambiamenti nelle nostre abitudini possono contribuire a restituirci il controllo dell’intestino e della nostra vita. Per esempio individuando ed eliminando gli alimenti che irritano l’intestino o che aggravano i sintomi:le bibite gassate posssono provocare il mal di pancia

  • il latte e i prodotti lattiero-caseari (intolleranza al lattosio);
  • il caffè, incluso quello decaffeinato, e tutte le fonti di caffeina (in alcune persone è tollerato il tè verde);
  • tutti i prodotti contenenti sorbitolo (chewing gum senza zucchero) o xilitolo;
  • il fumo, le bevande gassate e l’alcol;
  • gli alimenti gassogeni (legumi, cipolle, cavoli, cavoletti di Bruxelles, broccoli, prugne secche ecc.);
  • i fritti e le pietanze speziate;
  • il frumento (glutine), il mais, gli agrumi e lo zucchero.

Giacché lo stress sembra accentuare i disturbi della sindrome del colon irritabile, è importante imparare a gestirlo meglio, cominciando con il fare grandi respiri molto profondi, espirando lo stress e inspirando tranquillità e pace. Un’attività semplice, per esempio il camminare, può aiutare a rilassarsi e così pure la meditazione e lo yoga.

 

Per approfondire:

 

 

 

Image credits: Hakan Kiziltan/Shutterstock.com
FabrikaSimf/Shutterstock.com

 

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Close