James R. Flynn

James R. Flynn è professore emerito presso l’Università di Otago, Nuova Zelanda, dove ha ricevuto la Medaglia d’oro alla carriera. Nel 2007 è stato nominato Contributore dell’anno dalla International Society for Intelligence Research. Ha insegnato alla Hoover Institution, Stanford, alla Cornell University e alla Princeton University, dove ha tenuto una Stafford Little Lecture. A lui si deve l’«effetto Flynn», la scoperta che il quoziente intellettivo (QI) cresce al passare delle generazioni, tema poi analizzato nel dettaglio, con tutte le sue conseguenze, in What Is Intelligence? Beyond the Flynn Effect (Cambridge, 2009). Recentemente ha esposto il suo punto di vista sulle razze e sul quoziente intellettivo in Where Have All the Liberals Gone? Race, Class, and Ideals in America (Cambridge, 2008). Il suo punto di vista sulla filosofia e l’etica è stato pubblicato in Italia in Osa pensare. Venti concetti per capire criticamente e apprezzare la modernità (2013). Per Bollati Boringhieri ha pubblicato Senza alibi. Il cambiamento climatico: impedire la catastrofe (2015).
Autori Bestseller
Libri consigliati
Categorie più sfogliate
Tematiche più seguite