Close
Il massaggio ayurvedico del piede

Il massaggio ayurvedico del piede

Nella tradizione ayurvedica, il massaggio è considerato una tecnica essenziale per conservare la salute e la bellezza, almeno quanto una dieta corretta e sane abitudini. Cosa può fare un buon massaggio?

  • Dà una bellissima lucentezza alla pelle, tonifica e rilassa il tessuto muscolare.
  • Aumenta il calore del corpo e l’ossigenazione dei tessuti e migliora la circolazione, favorendo l’eliminazione dei prodotti di scarto del metabolismo.
  • Aumenta la resistenza alle malattie, rafforzando il sistema immunitario.
  • Fa sentire il corpo leggero, attivo ed energico, toglie rigidità alle articolazioni migliorando la posizione e la grazia dei movimenti, rende flessibile la spina dorsale, migliorando il flusso degli impulsi nervosi agli organi e a tutte le parti del corpo.
  • Migliora la concentrazione e l’intelligenza, crea la consapevolezza del corpo, la fiducia in se stessi e la forza di volontà, è ringiovanente.

In breve il massaggio può aiutare a sentirsi giovani, vitali, belli e in buona salute, quindi è bene concedersene uno il più spesso possibile. Secondo l’ayurveda, il massaggio irrinunciabile da fare ogni giorno è quello ai piedi, che può essere eseguito anche da soli.
Massaggiare la pianta dei piedi stimola, purifica e dà equilibrio a tutti gli organi del corpo, oltre ad avere un effetto rilassante (questo è un buon motivo anche per camminare spesso a piedi nudi). Attraverso la riflessologia del piede, che si rivolge ai piedi considerandoli un riflesso di tutti gli organi e strutture del corpo, è possibile alleviare dolori acuti, migliorare la posizione e promuovere la salute degli organi. Un buon massaggio prima di dormire assicura inoltre un buon sonno ristoratore.

Vediamo in dettaglio le istruzioni per un buon massaggio ayurvedico ai piedi. Innanzitutto dobbiamo lavorare delicatamente e per brevi periodi di tempo sui punti specifici, agendo sulla stessa area in ambedue i piedi. Dobbiamo inoltre utilizzare oli secondo i bisogni e le circostanze (in generale si consiglia l’olio di sesamo). Oli essenziali di lavanda e rosmarino aggiunti a un olio di base vanno benissimo per attivare le gambe.

  • Massaggiare la caviglia: stendere vigorosamente l’olio su tutta l’articolazione della caviglia, soprattutto sulle aree intorno alle ossa nella parte interna ed esterna. Afferrare il tendine di Achille, che unisce il muscolo del polpaccio al calcagno, e fare un movimento verso il basso. Ripetere il movimento e il massaggio del tendine varie volte.
  • Massaggiare la punta del piede: sostenere il piede tenendo il calcagno e appoggiare l’arco del piede sul palmo della mano, usare il pollice dell’altra mano per massaggiare energicamente partendo dalla caviglia, poi tra i tendini fino allo spazio tra le dita. Ripetere due volte.
  • Massaggiare le dita: incominciando dal dito più grosso e finendo con il più piccolo pizzicare dalla base di entrambi i lati fino alla punta del dito. Tirare e ruotare ogni dito massaggiando su tutti i lati. Ungere bene tra le dita.

Tratto da:

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Close