Contattaci!

.

Trasformare i no in sì!

L'arte della negoziazione per ottenere il meglio nei rapporti personali e di lavoro.

10,90 €
10,36 € Risparmia 5%
Tempi di consegna: 48 ore
Quantity:
Disponibile per l'ordine

Con questo prodotto guadagni 10 punto punti. Potrai convertire i tuoi 10 punti in buono di: 1,10 €.

Saper negoziare può aprire molte porte nella vita e permetterci di ottenere molto di ciò a cui aspiriamo. Negoziare è qualcosa che facciamo tutti i giorni: in famiglia, nella società, al lavoro; non sempre però nel modo giusto. 

Trasformare i no in sì insegna a imprimere la piega migliore agli scambi verbali e a creare l'atmosfera più propizia per conseguire quanto ci siamo prefissati, ottenendo sempre il meglio da ogni conversazione. Ma attenzione: negoziare non vuol dire sopraffare! La negoziazione è infatti un'arte semplice ma importantissima che poggia su due pilastri: assertività e rispetto

Ci sono persone che riescono a negoziare a loro vantaggio, strappando numerosi "sì" e senza apparenti sforzi. Qual è il loro segreto? Come possiamo far valere il nostro punto di vista? Come negoziare un aumento di stipendio? Come avere ben chiari i nostri obiettivi e comunicarli? Gilbert Morency ci aiuta ad analizzare le nostre interazioni quotidiane per scoprire in che modo possiamo renderle più proficue e vantaggiose per tutti; potremo così portare a buon fine le trattative riuscendo sempre ad avere successo nel pieno rispetto dell'interlocutore.

 

Libro

Scheda tecnica

Pagine
144 pp.
Formato
14 x 21
Tipologia
Brossura
ISBN
9788880939511
Pubblicazione
01/04/2013

Riferimenti Specifici

Gilbert Morency

Gilbert Morency

Gilbert Morency è psicoterapeuta, ha studiato e frequentato vari stage negli Stati Uniti, a Boston e a San Francisco. Ha elaborato dei seminari per la gestione dello stress, che propone negli ospedali e nelle strutture governative. In seguito al grande successo che il suo libro ha ottenuto in patria, Morency è spesso ospite di trasmissioni radiotelevisive sia in Canada che negli Stati Uniti. Vive a Montreal, dove ha fondato un'associazione per lo studio delle relazioni interpersonali e all'approfondimento delle loro interazioni.