Contattaci!

.

Il testamento del pescatore

Romanzo

13,90 €
5,56 € Risparmia 60%
Tempi di consegna: 48 ore
Quantity:
Disponibile per l'ordine

Con questo prodotto guadagni 5 punto punti. Potrai convertire i tuoi 5 punti in buono di: 0,55 €.

Anno 62 dopo Cristo. L'imperatore Nerone ordina a Marco Iunio Vitalis, un centurione con molti anni di servizio in Medio Oriente, di assisterlo durante uno strano processo. L'accusato è un anziano pescatore ebreo che, anni prima, aveva conosciuto da vicino un certo Gesù, giustiziato a Gerusalemme dal governatore Ponzio Pilato. Marco Iunio cercherà di fare giustizia e di portare alla luce la verità. Durante gli interrogatori del pescatore, e con l'aiuto dell'erudito Roscio, il centurione scoprirà una serie di eventi capaci di scuotere non solo le fondamenta dell'Impero, ma anche il cuore degli uomini. Basato su documenti storici provenienti da fonti diverse, Il testamento del pescatore ci avvicina al vero Gesù, che tanti hanno cercato di mettere a tacere nel corso dei secoli.

Questo titolo è fuori catalogo dal 1 aprile 2010 ed è disponibile solo presso l'editore.
I rivenditori lo possono acquistare senza diritto di resa
Libro

Scheda tecnica

Pagine
240 pp.
Formato
15 x 22
Tipologia
Rilegato
ISBN
9788880935339
Pubblicazione
01/11/2006

Riferimenti Specifici

César Vidal

César Vidal

Laureato in Storia, Filosofia, Teologia e Diritto, César Vidal è un profondo conoscitore del mondo orientale e della saggezza cabalistica. Ha insegnato presso le principali università europee e americane ed è membro di prestigiosi istituti accademici, tra i quali la Society of Oriental Research e l'Oriental Institute di Chicago. Ha pubblicato più di un centinaio tra ricerche storiche, saggi, romanzi e racconti per ragazzi. Premio della Critica per il miglior romanzo storico (2000); Premio Las Luces de Biografia (2002); Premio Espiritualidad (2004). Difensore instancabile dei diritti umani, è stato insignito del Premio Humanismo de la Fundación Hebraica (1996) e ha ricevuto il riconoscimento di organizzazioni quali Yad-Vashem, Supervivientes del Holocausto, ORT, e Jóvenes Contra la Intolerancia. Collabora con diverse testate giornalistiche e televisive, tra cui El Mundo e Telecinco.