Giocare e divertirsi per imparare Ingrandisci

Giocare e divertirsi per imparare

125 giochi e attività per bambini dai 6 ai 12 anni.

Libro

5,87 €

6,90 €

-15%

Maggiori dettagli

Novità

Opzione disponibile

Voti e valutazione clienti

Votare/scrivere un commento
Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Questo articolo non è al momento disponibile.

Inserisci la tua email per essere avvisato quando disponibile
ISBN 9788880933991
Pagine 160 pp.
Tipologia Brossura
Formato 11 x 17

Il gioco, inteso come attività avente come scopo principale quello di procurare piacere, è un elemento che incontriamo fin da bambini e che, con un po' di fortuna, ci accompagna per tutto il resto della vita. Il suo grande valore educativo è universalmente noto e si estende anche al regno animale (è capitato a molti di essere felici testimoni delle manifestazioni ludiche di cuccioli domestici). Per un bambino, giocare significa inevitabilmente imparare. Ma che cosa vogliamo che impari? La tensione e il nervosismo di un videogioco violento oppure la capacità di riflettere, di organizzarsi e di collaborare con gli altri, rilassandosi e lasciandosi andare?

Guida ideale per educatori e genitori, Giocare e divertirsi per imparare propone 125 attività ludiche da praticare in casa o all'aperto. Si tratta di giochi originali, intelligenti e istruttivi per sviluppare le capacità fisiche, artistiche e intellettive di bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. Ogni attività è accompagnata da una tabella che fornisce indicazioni pratiche quali la durata del gioco, la fascia d'età cui l'attività si indirizza, il tempo di preparazione necessario, il numero di partecipanti e gli accessori richiesti. I giochi sono suddivisi per categorie, ognuna delle quali mira a sviluppare una particolare capacità, ad esempio l'osservazione, l'ascolto, la riflessione, ecc.

Un testo utile, divertente e formativo, che permette ai bambini di imparare nel modo più naturale, vale a dire giocando, e di scoprire, in un'epoca che troppo spesso li incoraggia a isolarsi davanti a uno schermo, nuovi modi per divertirsi insieme ai loro coetanei, sviluppando contemporaneamente qualità individuali come l'attenzione, le capacità d'ascolto e di riflessione, l'orecchio musicale, le doti artistiche e la manualità.