Contattaci!

Mente immortale

La scienza e la continuità della coscienza, oltre il cervello

10,90 €
10,36 € Risparmia 5%
Tempi di consegna: 24-48 ore
Quantity:
Disponibile per l'ordine

Con questo prodotto guadagni 10 punto punti. Potrai convertire i tuoi 10 punti in buono di: 1,10 €.

Siamo assolutamente mortali oppure c'è una parte di noi che sopravvive alla morte del corpo fisico?

Nominato due volte al Nobel per la pace, Ervin Laszlo espone le risposte delle più recenti teorie della fisica, dalle superstringhe alle matrici di energia, ed esamina il crescente insieme di prove scientifiche a sostegno della continuità della coscienza (esperienze di premorte, messaggi dall’aldilà, reincarnazioni, informazioni neurosensoriali fornite durante stati alterati di coscienza) e del fatto che non siamo mortali, bensì continuiamo a esistere anche quando l’esistenza terrena si conclude.

Dimostrando che la coscienza è alla base dell’universo e che nella sua più profonda essenza non manifesta è perpetua, Mente immortale svela che il suo fine è quello di manifestarsi negli esseri viventi per continuare a evolvere.

Libro

Scheda tecnica

Pagine
192 pp.
Formato
14 x 21
Tipologia
Brossura
ISBN
978-88-6820-318-4
Pubblicazione
01/07/2016

Riferimenti Specifici

Voto 

20/06/2017

A chi è alla ricerca della verità

Incuriosita dall'argomento ho acquistato questo libro, che mi era stata caldamente raccomandato da un caro amico. Esperienze di premorte, comunicazioni con mondi che vibrano lontano da noi, una nuova teoria sulla reincarnazione e una mole di dati, speculazioni e intuizioni che lasceranno a bocca aperta coloro che non si arrendono mai nella ricerca delle verità universali!

Anthony Peake

Anthony Peake

Anthony Peake è scrittore e ricercatore, autore di Making sense of near- death experiences, premiato dalla British Medical Association.
Ervin Laszlo

Ervin Laszlo

Ervin Laszlo è esperto di teoria dei sistemi e teoria degli integrali. Autore prolifico e pianista classico, nominato due volte al Nobel per la pace, è fondatore e presidente del gruppo di esperti denominato Club di Budapest, come pure dellErvin Laszlo Center for Advanced Study.