Contattaci!

Il volo dell'aquila

Discorsi a Londra, Amsterdam, Parigi e Saanen

12,90 €
12,26 € Risparmia 5%
Tempi di consegna: 24-48 ore
Quantity:
Disponibile per l'ordine

Con questo prodotto guadagni 12 punto punti. Potrai convertire i tuoi 12 punti in buono di: 1,32 €.

4x3promozione

Il Dalai Lama lo ha definito uno dei più grandi pensatori dell’epoca moderna e Anne Morrow Lindbergh ha detto: “... leggerlo o ascoltarlo è come affrontare se stessi e il mondo in maniera straordinariamente nuova”.

Considerato uno dei maggiori maestri spirituali del XX secolo, Jiddu Krishnamurti trasmette la sua radicale visione con una semplicità disarmante. La libertà, la frammentazione, il cambiamento profondo e molto altro sono alla base dei discorsi e dei dialoghi da lui tenuti a Londra, Parigi, Amsterdam e Saanen.

 

“Questo mondo è straordinariamente bello. È il nostro mondo, la terra su cui viviamo, ma noi non viviamo, siamo limitati, siamo separati, siamo ansiosi, siamo spaventati e viviamo di conseguenza, senza relazioni, isolati, disperati. Non sappiamo cosa significhi vivere nell’estasi, nella beatitudine. Si può vivere in quello stato solo se si sa come essere liberi da tutte le sciocchezze della vita. E possiamo essere liberi solo quando diventiamo consapevoli della nostra relazione non soltanto con gli altri, ma anche con le idee, con la natura, con tutto. Siamo pieni di teorie, parole, conoscenza di ciò che gli altri hanno detto, ma non sappiamo nulla di noi stessi e pertanto non sappiamo vivere”.

Libro

Scheda tecnica

Pagine
192 pp.
Formato
14 x 21
Tipologia
Brossura
ISBN
978-88-6820-498-3
Pubblicazione
01/05/2018

Riferimenti Specifici

Jiddu Krishnamurti

Jiddu Krishnamurti

Nato in India nel 1895, Jiddu Krishnamurti è stato un noto maestro spirituale che ha ispirato milioni di persone con i suoi insegnamenti. Interessato all'umanità intera, Krishnamurti ha sempre dichiarato di non appartenere ad alcuna nazionalità, ad alcun credo o cultura particolare. Non si è mai schierato con nessuna scuola di pensiero, preferendo concentrarsi sulla condizione di essere umano nella sua globalità.