Ernesto Balducci

Ernesto Balducci (Santa Fiora, Grosseto 1922 - Cesena 1992). Nasce in un piccolo paese di minatori, sul monte Amiata. Agli inizi degli anni Trenta entra nell'ordine dei padri Scolopi, dove svolge il noviziato, prima a Savona poi a Roma. Nel 1944 approda a Firenze, dove conoscerà Giorgio La Pira, futuro sindaco della città. Nel 1945 viene ordinato sacerdote. Nel 1958 fonda la rivista «Testimonianze». Il suo è un cattolicesimo sociale, che auspica una profonda riforma della Chiesa. Su richiesta del Sant'Uffizio viene trasferito prima a Frascati poi a Roma, dove vivrà la grande stagione del Concilio Vaticano II. Nel 1963 è condannato per apologia di reato, in seguito alla sua difesa dell'obiezione di coscienza. Lo stesso destino toccherà pochi anni dopo all'amico don Lorenzo Milani. Nel 1965 torna a Firenze ma è costretto a risiedere nella diocesi di Fiesole, presso la Badia Fiesolana, alle porte della città. Gli anni Settanta e Ottanta segnano un cambiamento decisivo nella meditazione di Balducci. È il periodo della cosiddetta «svolta antropologica», in cui diventa centrale il tema del destino dell'uomo sulla terra e l'impegno per la pace. Padre Balducci muore il 25 aprile 1992 in seguito a un grave incidente stradale. Tra i suoi libri ricordiamo Il terzo millennio (1981), Gandhi (1988), Francesco d'Assisi (1989), L'uomo planetario (1990), La terra del tramonto (1992) e, postumo, L'Altro (1996).
Autori Bestseller
Libri consigliati
Categorie più sfogliate
Tematiche più seguite